La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I NUMERI STANDARD Annalisa Bardelli. ISBN e ISSN n ISBN = International standard book number n ISSN = International standard serial number n Sono codici.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I NUMERI STANDARD Annalisa Bardelli. ISBN e ISSN n ISBN = International standard book number n ISSN = International standard serial number n Sono codici."— Transcript della presentazione:

1 I NUMERI STANDARD Annalisa Bardelli

2 ISBN e ISSN n ISBN = International standard book number n ISSN = International standard serial number n Sono codici che identificano univocamente una pubblicazione e sono leggibili anche dalle macchine.

3 ISBN n Identifica univocamente una pubblicazione monografica. n Il SBN (Standard Book Numbering ) inizia ad essere usato in Gran Bretagna alla fine degli anni Sessanta per rispondere alle esigenze dei venditori. n LISO (International Organization for Standardization) studia poi la possibilità di adattare questo codice alle esigenze internazionali. n Nel 1972 viene pubblicato lo standard ISO 2108 che sancisce la nascita dellISBN come standard internazionale.

4 Composizione di un ISBN n E composto da 10 cifre, suddivise in quattro gruppi. n Es Viene assegnato normalmente a monografie cartacee, ma può essere assegnato anche a libri elettronici.

5 Primo gruppo di cifre n Indica il paese o larea linguistica. Un numero basso viene assegnato a un paese con una produzione editoriale maggiore, un numero alto ad un paese con una produzione editoriale minore; questo per lasciare più cifre disponibili per gli altri gruppi nei paesi in cui si pubblica di più.

6 Primo gruppo di cifre: esempi n 0 e 1 indicano i paesi di lingua inglese (Gran Bretagna, Irlanda, USA, etc.) n 2 indica i paesi di lingua francese (Francia, Belgio francofono, Svizzera francofona, paesi africani di lingua francese) n 3 indica i paesi di lingua tedesca (Germania, Austria, Svizzera tedesca) n 88 indica i paesi di lingua italiana (Italia, Svizzera italiana, Città del Vaticano, Repubblica di San Marino) n indica il Bhutan….

7 Secondo gruppo di cifre n Indica la casa editrice. Anche in questo caso un editore con una produzione più vasta avrà un numero più basso, per lasciare una cifra in più al terzo gruppo. n Es.: n 04 Mondadori n 08 Zanichelli n 707 Editrice bibliografica

8 Terzo gruppo di cifre Identifica la pubblicazione. Trattandosi di un codice nato per le esigenze dei librai, ledizione hardback e quella paperback avranno ISBN diversi. In genere quando si pubblica una nuova edizione di un testo si cambia ISBN, mentre per le ristampe lISBN resta identico. Es: indica ledizione 1995 del Manuale di biblioteconomia di Giorgio Montecchi e Fabio Venuda indica la seconda edizione del 2000.

9 Ultima cifra n E una cifra di controllo, calcolata con un algoritmo che permette di verificare la correttezza delle altre.

10 Chi assegna gli ISBN? n LInternational ISBN agency, con sede a Berlino, assegna le cifre del primo gruppo ai paesi che ne fanno domanda. n Ogni paese ha unagenzia nazionale che assegna ad ogni editore che ne faccia domanda un proprio codice (a pagamento). Leditore a sua volta è tenuto a predisporre un registro dei numeri ISBN che assegna alle proprie pubblicazioni.

11 ISBN a 13 cifre Dato che la produzione editoriale aumenta a ritmo continuo i numeri ISBN rischiano di esaurirsi. Perciò a partire dal 1 gennaio 2007 i codici ISBN diventeranno a 13 cifre. La norma ISO 2108 verrà rivista di conseguenza. Alle cifre dei primi tre gruppi verrà premesso il codice 978, che nei codici a barre indica i libri, e di conseguenza la cifra di controllo verrà ricalcolata.

12 Perché 978? Il codice EAN, usato per costruire i codici a barre di tutti i prodotti, ha un prefisso a tre cifre che indica il paese di provenienza del prodotto. Per convenzione tutti i libri hanno prefisso 978, mentre i periodici hanno 977. Il nuovo ISBN a 13 cifre sarà identico al codice EAN. Una volta esauriti gli ISBN verrà utilizzato il prefisso 979, permettendo di riutilizzare tutte le cifre.

13 ISSN n E lequivalente dellISBN per i periodici (compresi quelli elettronici). n E composto da otto cifre divise in due gruppi da quattro, assegnate senza nessun riferimento al paese o alleditore. Ogni ISSN è associato ad un titolo, se il periodico cambia titolo cambia anche ISSN. LISSN è definito dallo standard ISO 3297, pubblicato nel 1975.

14 Chi assegna i numeri ISSN? n Gli ISSN sono assegnati (gratuitamente) dallISSN Network, unorganizzazione finanziata in parte dallUNESCO e in parte dagli stati membri. La sede centrale è in Francia e ha il compito di coordinare i centri ISSN nazionali (quello italiano ha sede a Roma presso il Consiglio Nazionale delle ricerche) a cui vengono rivolte le richieste di ISSN. LISSN Network ha tra i suoi compiti quello di mantenere un database degli ISSN associati ad ogni periodico.

15 ISSN ed EAN Il codice EAN per i periodici è formato dal prefisso 977, il codice ISSN, un codice a due cifre che indica particolari condizioni di prezzo, una cifra di controllo e ulteriori due cifre che indicano il fascicolo. Questultima parte del codice è quindi diversa per ogni numero uscito.

16 ISMN ISMN: International standard music number n Consiste in una M seguita da nove cifre ed è usato per identificare musica a stampa. Anche questo numero consiste in un primo gruppo di cifre che identifica leditore, un secondo che identifica la pubblicazione e una cifra di controllo. n E assegnato dalle agenzie ISMN, che sono coordinate dallagenzia ISMN internazionale con sede a Berlino.

17 Per saperne di più…. International ISBN Agency Agenzia per larea di lingua italiana ISSN Home page


Scaricare ppt "I NUMERI STANDARD Annalisa Bardelli. ISBN e ISSN n ISBN = International standard book number n ISSN = International standard serial number n Sono codici."

Presentazioni simili


Annunci Google