La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il linguaggio delle biblioteche digitali Ravenna, 28–29 marzo 2003 INDICI e integrazione delle risorse Guido Badalamenti - Università di Siena e-mail:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il linguaggio delle biblioteche digitali Ravenna, 28–29 marzo 2003 INDICI e integrazione delle risorse Guido Badalamenti - Università di Siena e-mail:"— Transcript della presentazione:

1 Il linguaggio delle biblioteche digitali Ravenna, 28–29 marzo 2003 INDICI e integrazione delle risorse Guido Badalamenti - Università di Siena

2 Necessità di 2 livelli di servizio INDICE/i NAZIONALE/i Semplicità della ricerca per lutente finale; agevole localizzazione dei documenti; servizi ILL fonte bibliografica autorevole per la derivazione dei dati; OPAC LOCALI [a livello di - biblioteca (?), - sistema di ateneo, - sistema metropolitano, - sistema provinciale, - di polo,...] alto livello di personalizzazione dei servizi

3 personalizzazione dei servizi e connotazione dei dati bibliografici Necessità di integrare descrizioni bibliografiche e metadati di testi in formato elettronico, immagini, video, audio, materiale di archivio, … risorse che possono variare per ciascuna struttura Creazione di bibliografie che uniscono dati presenti sul catalogo locale con le risorse remote, la letteratura grigia, … licenze ed accordi commerciali diversi Creazione di sotto-cataloghi tematici (anche integrati) di periodici, materiale antico, editori particolari, fondi storici, fondi aggregati, … aggiunta di specifiche connotazioni ai dati (tag proprietari) Database Authority strutturato secondo la tipologia degli utenti che frequentano la biblioteca scelta dellintestazione differenziata e della lingua

4 Integrazione servizi/risorse Scelta di LMS adeguato alla tipologia degli utenti e ad i servizi da erogare Funzioni EDI - disponibilità ordini in linea- politica acquisti – catalogo bibliografico management Cardex periodici cartacei e management periodici elettronici Integrazione dei budgets della biblioteca tradizione e della biblioteca digitale SDI di risorse cartacee e metadati di risorse digitali Catalogo bibliografico e bibliografie dei corsi di studio Derivazione dati rapida ed efficiente (70-90%) Conversione da formati diversi/Catalogazione assistita Integrazione con DB diversi (amministrativi, gestionali) attraverso uso di piattaforme aperte

5 Le biblioteche delle Università Il focus non è più sulla catalogazione semplice ma: sulla catalogazione di qualità sullintegrazione con i databases mondiali sullarricchimento dei records sullintegrazione con le risorse in rete sulla creazione consortile di authority files sullintegrazione con i vari settori dellAteneo sulla possibilità di offrire strumenti personalizzati ai propri utenti

6 Modalità di integrazione Centro periferia focus dellattività catalografica nellIndice centrale con copia o derivazione dei dati nel catalogo locale necessità di modificare i records in locale Periferia centro focus dellattività catalografica nel Catalogo locale, con copia di alcuni dati in Indice o degli interi records nellIndice centrale filtro dei dati per lIndice

7 Protocollo SBN-MARC Centro periferia Livello ALL-SBN, rappresentato dai Poli SBN e da sistemi terzi che operino on-line con lIndice SBN2: Protocollo SBN Protocollo MARC, convertito in SBN Allineamento ?!? Periferia centro Livello Partner-SBN, alimentazione dei cataloghi locali e riversamento batch – periodico - in Indice dei records Livello Friend-SBN, riversamento, batch / on-line, in Indice solo delle localizzazioni

8 Livello ALL-SBN Sistema X Poli SBN Sistema Y INDICE FISICO UNIFICATO SBN/MARC Modulo SBN Modulo SBN

9 Criticità del livello ALL-SBN Centro periferia Livello ALL-SBN, rappresentato dai Poli SBN e da sistemi terzi che operino on-line con lIndice SBN2: Protocollo SBN Protocollo MARC, convertito in SBN Allineamento ?!? Schiacciamento records Costi HW e SW della struttura centrale unica Performance risposte Ricchezza tracciato SBN per accogliere metadati Tempi sviluppo Necessità di allineamenti per la qualità dellIndice Equivoca convivenza di standards diversi per il formato dei dati

10 Problemi di coerenza nei formati Record MARC21, analisi su tracciato Marc Conversione da tracciato MARC21 ad UNIMARC Conversione da UNIMARC a tracciato SBN Eventuale Modifica o integrazione Conversione da SBN a UNIMARC Record convertito da UNIMARC a MARC21 Stesso n.sistema, schiacciamento??? ??? INDICE SBNLMS non SBN allineamento

11 Livello Partner-SBN INDICE UNIFICATO SBN/MARC Riversamento Batch Formato SBN/MARC Catalogazione Modulo SBN Sistema X Sistema Y Catalogazione Altre funzioni allineamento

12 Criticità livelli Partner e Friend SBN Periferia centro Livello Partner-SBN, alimentazione dei cataloghi locali e riversamento batch – periodico - in Indice dei records Livello Friend-SBN, riversamento, batch / on-line, in Indice solo delle localizzazioni Costi, tempi e risultati delle migrazioni, problemi derivanti dallo schiacciamento e dallallineamento Soluzione economica che favorisce lILL. Resta aperto problema dei dati non in Indice

13 Esigenza di aggregazione non soddisfatte dallIndice SBN2 Sistemi ALEPH Poli SBN Sistemi AMICUS Altri Database Standard Sistemi VOYAGER DATI bibliografici METADATI risorse digitali ACNPE-PRINT

14 Modello misto: Indici centrali + harvesting (Tel ?) Indice ALEPH INDICE SBN2 Indice AMICUS Altre Risorse in rete Indice VOYAGER UNION CATALOG SBN3 Polo SBN Polo SBN Modulo SBN Polo ALEPH Polo Voyager Polo Voyager

15 Reversibilità delle aggregazioni Indice ALEPH INDICE SBN2 Indice AMICUS Altre Risorse in rete Indice VOYAGER UNION CATALOG SBN3 Polo SBN Polo SBN Modulo SBN Polo ALEPH Polo Voyager Polo Voyager

16 Nel dettaglio di SBN2 Indice ALEPH INDICE SBN2 Indice VOYAGER UNION CATALOG SBN3 Polo SBN Unix Polo SBN Bull Polo SBN Sebina Polo ALEPH Polo Voyager Polo Voyager Modulo SBN Polo Sosebi Modulo SBN Polo ALEPH Modulo SBN Polo AMICUS Modulo SBN localizzazione ???

17 Modello compatibile con la Gara europea SBN2 (ICCU, aprile 2000,cap.4.2.)

18 Investimenti

19 confederazione SBN - a In una confederazione si stabiliscono due livelli di norme: quelle comuni a tutti quelle proprie di ciascuno degli aderenti alla confederazione E più facile individuare regole comuni e condivise in contesti più ristretti, raggiungengo livelli omogenei di servizio: tipologie di biblioteche biblioteche che usano lo stesso standard (SBN, UNIMARC, MARC21) biblioteche speciali che lavorano a progetti comuni

20 confederazione SBN - b Reversibilità dellarchitettura Possibilità di passare da un SW allaltro Mantenimento peculiarità SW e facilities origine Integrazione dati catalografici con risorse elettroniche, metadati, acquisizioni …. Collegamento ad Authority locale I dati originali non sono modificati, né schiacciati nei DB di origine Dati di holding sempre aggiornati Presenza nell Union catalog di dati essenziali per la ricerca (indici, puntatori, metadati, ….) Funzioni di harvesting Leggerezza Indici e riorganizzazioni


Scaricare ppt "Il linguaggio delle biblioteche digitali Ravenna, 28–29 marzo 2003 INDICI e integrazione delle risorse Guido Badalamenti - Università di Siena e-mail:"

Presentazioni simili


Annunci Google