La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Non mi preoccupo tanto di quello che gli altri pensano di me, ma di quello che io penso degli altri. Andrea Mucciolo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Non mi preoccupo tanto di quello che gli altri pensano di me, ma di quello che io penso degli altri. Andrea Mucciolo."— Transcript della presentazione:

1

2 Non mi preoccupo tanto di quello che gli altri pensano di me, ma di quello che io penso degli altri. Andrea Mucciolo

3 Chi non scavalca il muro del pregiudizio, non riuscirà mai a vedere oltre. Youness Khalki

4 Molte parole non sono mai indizio di molta sapienza. Talete

5 Attenti a quello che dite perché qualcuno potrebbe crederci. Pasquale Pirone

6 Spregevole è luomo che una cosa cela nel profondo del cuore e unaltra dice.. Omero

7 C'è tanta eloquenza nel tono della voce, nell'espressione degli occhi e nell'aspetto di una persona... di quanta ce ne sia nella scelta delle parole. Francois de La Rochefoucauld

8 E' difficilissimo parlare molto senza dire qualcosa di troppo. Luigi XIV

9 Non giudicare mai qualcuno per ciò che fa, ma da quello che ha dentro. Djimon Hounson

10 Qual è la differenza tra uno scandalo e un pettegolezzo? Oh! Il pettegolezzo è gradevole! La storia è soltanto pettegolezzo. Ma lo scandalo è un pettegolezzo reso noioso dalla moralità. Un uomo che moralizza è di solito un ipocrita, e una donna che moralizza è invariabilmente scialba. Oscar Wilde

11 C'è sempre tempo per lanciare una parola. Ma non sempre per riprenderla.. H.Hesse

12 A parlare male degli altri si fa peccato, ma spesso si indovina. Giulio Andreotti

13 Aristotele, Interrogato che cosa mai fosse più difficile nella vita, rispose: «Tacere le cose che non si debbono dire».

14 Fra due parole bisogna scegliere la minore. Paul Valéry

15 Il dono della parola è stato fatto all'umanità Perché ci capissimo tra noi, amico mio, non per confonderci. Quanto sarebbe stato più facile se invece di diffondere storie che dividevano i popoli in questo mondo, avessimo imparato a parlare il linguaggio del cuore, comprendendo che tutti stiamo cercando le stesse risposte. Sergio Bambarèn

16 Prima Pensa Poi Parla Perché Parole Poco Pensate Portano Pena

17 Pps realizzata da Macc DanyMacc Dany per il gruppo: Con testi Poesie Aforismi Spediti ai gruppi


Scaricare ppt "Non mi preoccupo tanto di quello che gli altri pensano di me, ma di quello che io penso degli altri. Andrea Mucciolo."

Presentazioni simili


Annunci Google