La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INDICATORI PER LA PIANIFICAZIONE SUBORDINATA Note esplicative Febbraio 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INDICATORI PER LA PIANIFICAZIONE SUBORDINATA Note esplicative Febbraio 2009."— Transcript della presentazione:

1 INDICATORI PER LA PIANIFICAZIONE SUBORDINATA Note esplicative Febbraio 2009

2 Nellindividuazione dei possibili indicatori da utilizzare per le scelte di pianificazione alle diverse scale territoriali si sono considerati: Indicatori per la pianificazione subordinata Note esplicative – 5 Febbraio Gli indicatori PUP così come riportati nei documenti accompagnatori al PUP stesso 2.La conoscenza dellesistenza di fonti di dati statistici presenti presso lAmministrazione provinciale

3 Gli indicatori PUP sono volti alla conoscenza di: Indicatori per la pianificazione subordinata Note esplicative – 5 Febbraio 2009 Utilizzo del suolo Qualità dellambiente Salvaguardia del territorio e del patrimonio edificato Attività economiche presenti (agricoltura, foreste, industria, turismo) Carico antropico (popolazione) Infrastrutture (viabilità, reti tecnologiche) Servizi pubblici Qualità della vita

4 Indicatori per la pianificazione subordinata Note esplicative – 5 Febbraio 2009 Partendo dallanalisi degli indicatori già individuati nel PUP, si è provveduto ad aggiungerne altri sulla base delle conoscenze dellesistenza di fonti di dati di possibile interesse per la pianificazione urbanistica. E stato così possibile creare un set, ragionevolmente ampio, di indicatori utili allattività di pianificazione e di monitoraggio degli impatti che le scelte pianificatorie hanno su: territorio, ambiente, popolazione ed economia. Gli attuali dati statistici non coprono, però, con la stessa numerosità e dettaglio territoriale, tutti i temi dinteresse per la pianificazione; i dati sono particolarmente ricchi per quanto attiene alla popolazione e alle attività economiche, mentre sono meno abbondanti quelli relativi alla qualità dellambiente e, soprattutto, quelli relativi alla qualità della vita.

5 Le schede degli indicatori sono state costruite in modo da evidenziare: Indicatori per la pianificazione subordinata Note esplicative – 5 Febbraio 2009 Largomento La base dati di riferimento Il detentore dei dati La serie storica disponibile Lultimo anno disponibile La periodicità della rilevazione Il livello territoriale di riferimento Lobiettivo che può cogliere la base dati ai fini della pianificazione A quale obiettivo PUP la base dati può servire Gli indicatori proposti Gli algoritmi di calcolo

6 Gli argomenti riguardano: Indicatori per la pianificazione subordinata Note esplicative – 5 Febbraio 2009 Territorio Demografia (popolazione) Economia (economia, agricoltura, industria e artigianato, commercio, turismo, servizi privati) Servizi pubblici Trasporti e viabilità Ambiente Sicurezza del territorio

7 Gli indicatori per il territorio spaziano da: Indicatori per la pianificazione subordinata Note esplicative – 5 Febbraio 2009 Distribuzione degli insediamenti e loro dinamica Decentramento degli insediamenti Dimensione, struttura e destinazione duso degli edifici Caratteristiche delle abitazioni e loro uso Relazione tra abitazioni e popolazione Evoluzione nel tempo delledificato Pendolarismo della popolazione

8 Gli indicatori demografici misurano: Indicatori per la pianificazione subordinata Note esplicative – 5 Febbraio 2009 Consistenza della popolazione e suo andamento nel tempo Struttura della popolazione: sesso, età, provenienza Flussi migratori Nati-mortalità Consistenza e composizione delle famiglie

9 Gli indicatori relativi alle strutture per i servizi pubblici misurano: Indicatori per la pianificazione subordinata Note esplicative – 5 Febbraio 2009 Presenza, consistenza e tipologie di strutture per servizi pubblici Relazione con la popolazione residente

10 Gli indicatori relativi alleconomia misurano: Indicatori per la pianificazione subordinata Note esplicative – 5 Febbraio 2009 Presenza, consistenza e tipologia delle attività economiche Livello di specializzazione economica dei territori Impatto delle attività economiche sul territorio e sulla popolazione

11 Gli indicatori relativi a trasporti e viabilità misurano: Indicatori per la pianificazione subordinata Note esplicative – 5 Febbraio 2009 Incidentalità Densità di traffico Fluidità

12 Gli indicatori dellambiente misurano: Indicatori per la pianificazione subordinata Note esplicative – 5 Febbraio 2009 Consistenza dei rifiuti Carenza di acqua Carenze nelle fognature Qualità dellaria Qualità delle acque

13 Gli indicatori della sicurezza del territorio misurano: Indicatori per la pianificazione subordinata Note esplicative – 5 Febbraio 2009 Intensità di situazioni di pericolo riscontrate sul territorio


Scaricare ppt "INDICATORI PER LA PIANIFICAZIONE SUBORDINATA Note esplicative Febbraio 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google