La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Rivoluzione francese.. La società e lo Stato dellantico regime Storia medievale 1492 Storia moderna 1789 Storia contemporanea.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Rivoluzione francese.. La società e lo Stato dellantico regime Storia medievale 1492 Storia moderna 1789 Storia contemporanea."— Transcript della presentazione:

1 La Rivoluzione francese.

2 La società e lo Stato dellantico regime Storia medievale 1492 Storia moderna 1789 Storia contemporanea

3 La società e lo Stato dellantico regime La società francese alla vigilia della rivoluzione I Stato (clero) 0,5% II Stato (nobiltà) 1,5% borghesia 3% III Stato98%artigiani, operai 13% contadini 82% I Stato e II Stato possiedono il 40% delle terre e non pagano le tasse

4 I contadini pagano … La taglia (allo Stato) La decima (alla Chiesa) Tributi feudali di vario genere

5 Grave crisi economica. Le cause: Spese militari Spese militari Costi della corte di Versailles Costi della corte di Versailles Interessi sul debito Interessi sul debito aumento del debito pubblico

6 La società e lo Stato dellantico regime Aumento del debito pubblico (cioè del debito dello Stato) Aumento delle tasse per fronteggiare la crisi Proteste del Terzo Stato, che è lunico Stato a pagare le tasse, in un periodo in cui cè un aumento del costo della vita

7 La società e lo Stato dellantico regime Tentativo di far pagare le tasse a tutti Proteste di I e II Stato 5 maggio 1789: convocazione degli Stati Generali (assemblea medievale formata dai rappresentanti dei 3 Stati)

8 Dagli Stati Generali alla Rivoluzione GruppoAspettative Aristocratici Indebolire lassolutismo del re per rafforzare il proprio potere Maggioranza della borghesia Trasformare la Francia in una monarchia costituzionale, in cui fosse abolito il privilegio nobiliare Contadini Liberazione dalloppressione feudale

9 Dagli Stati Generali alla Rivoluzione I rappresentanti eletti dai tre ordini: I Stato: 291 I Stato: 291 II Stato: 270 II Stato: 270 III Stato: 578 III Stato: 578 Votazione per Stato o per testa? Il Terzo Stato favorevole al voto per testa

10 Dagli Stati Generali alla Rivoluzione Il re non approva 22 giugno 1789: i rappresentanti del Terzo Stato si trasferiscono nella Sala della pallacorda (giuramento della pallacorda) e si nominano….

11 Dagli Stati Generali alla Rivoluzione … Assemblea Nazionale e Costituente. Nazionale: formata dai rappresentanti di tutta la Francia Nazionale: formata dai rappresentanti di tutta la Francia Costituente: intende dare alla Francia una costituzione Costituente: intende dare alla Francia una costituzione I rappresentanti di nobiltà e clero si uniscono ai rappresentanti del Terzo Stato

12 Dagli Stati Generali alla Rivoluzione 14 luglio 1789: presa della Bastiglia

13 Dagli Stati Generali alla Rivoluzione

14

15 La rivolta si allarga I primi provvedimenti dellAssemblea Nazionale Costituente: 4 agosto 1789: fine di tutti i privilegi di clero e nobiltà 4 agosto 1789: fine di tutti i privilegi di clero e nobiltà

16 Dagli Stati Generali alla Rivoluzione (fine del regime feudale e abolizione di decime, corvees, servitù feudali) 4 agosto 1789: Dichiarazione dei diritti delluomo e del cittadino (pagg 304; 316 – 317) 4 agosto 1789: Dichiarazione dei diritti delluomo e del cittadino (pagg 304; 316 – 317) Fine delle differenze basate sulla nascita Fine delle differenze basate sulla nascita Diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero Diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero Sovranità popolare Sovranità popolare

17 La prima Costituzione e le riforme Il re è costretto a firmare il documento Molti nobili tentano di lasciare la Francia; anche la famiglia reale (20 – 21 giugno 1791) tentano di lasciare la Francia La famiglia reale è scoperta e riportata a Parigi (il tentativo di fuga fu considerato un atto di tradimento verso il popolo)

18 La prima Costituzione e le riforme Settembre 1791: lAssemblea Nazionale Costituente approva la Costituzione Potere esecutivo: al re Potere esecutivo: al re Potere legislativo: a unassemblea (eletta a suffragio censitario) Potere legislativo: a unassemblea (eletta a suffragio censitario) Potere giudiziario: a dei giudici Potere giudiziario: a dei giudici

19 La prima Costituzione e le riforme La Francia è diventata una monarchia costituzionale (prima della Costituzione era una monarchia assoluta).

20 La prima Costituzione e le riforme Riforme per il clero: Abolizione ordini religiosi privi di utilità sociale Abolizione ordini religiosi privi di utilità sociale Parroci e vescovi diventano funzionari stipendiati dallo Stato (preti refrattari) Parroci e vescovi diventano funzionari stipendiati dallo Stato (preti refrattari)

21 La prima Costituzione e le riforme Assemblea Nazionale Costituente Assemblea Legislativa (primo Parlamento francese)

22 La prima Costituzione e le riforme PaludeCentro GiacobiniFoglianti SinistraDestra Presidente del Parlamento

23 La repubblica giacobina in guerra Sinistra:Destra MontagnardiGirondini (Robespierre, Danton, Marat) Giacobini

24 La repubblica giacobina in guerra Alleanza antifrancese: Prussia, Austria, Regno di Sardegna Alleanza antifrancese: Prussia, Austria, Regno di Sardegna 1792: viene eletta una nuova Assemblea Legislativa (CONVENZIONE NAZIONALE), con maggioranza di deputati giacobini 1792: viene eletta una nuova Assemblea Legislativa (CONVENZIONE NAZIONALE), con maggioranza di deputati giacobini

25 La repubblica giacobina in guerra Decisioni della Convenzione Nazionale: Decisioni della Convenzione Nazionale: 21 settembre 1792: proclamazione repubblica Gennaio 1793: condanna a morte di re e regina 24 giugno 1793: approvazione di una nuova costituzione (mai applicata) che prevede il suffragio universale maschile

26 La repubblica giacobina in guerra Nuova alleanza antifrancese (Austria, Prussia, Inghilterra, Russia, Spagna) Situazione estremamente difficile Tutti i poteri affidati a un Comitato di Salute Pubblica (presieduto da Robespierre)

27 Il periodo del Terrore (giugno 1793 – luglio 1794) Legge sui sospetti Legge sui sospetti Istituzione di tribunali rivoluzionari Istituzione di tribunali rivoluzionari Opera di scristianizzazione della società Opera di scristianizzazione della società Calendario rivoluzionario Calendario rivoluzionario

28 Il periodo del Terrore (giugno 1793 – luglio 1794) Reazione della Vandea: Motivi economici (preoccupazione dei contadini per la guerra) Motivi economici (preoccupazione dei contadini per la guerra) Motivi politici (desiderio di ritornare alla monarchia) Motivi politici (desiderio di ritornare alla monarchia) Motivi religiosi (fedeltà al cristianesimo) Motivi religiosi (fedeltà al cristianesimo)

29 Il periodo del Terrore (giugno 1793 – luglio 1794) La fine del Terrore: Robespierre ghigliottinato (luglio 1794) Robespierre ghigliottinato (luglio 1794) 1795: nuova costituzione che prevede 1795: nuova costituzione che prevede Nuovo governo (DIRETTORIO) formato da cinque persone Nuovo governo (DIRETTORIO) formato da cinque persone Parlamento diviso in due camere eletto a suffragio censitario Parlamento diviso in due camere eletto a suffragio censitario Affermazione di Napoleone Bonaparte Affermazione di Napoleone Bonaparte


Scaricare ppt "La Rivoluzione francese.. La società e lo Stato dellantico regime Storia medievale 1492 Storia moderna 1789 Storia contemporanea."

Presentazioni simili


Annunci Google