La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

III MODULO: MODELLI III MODULO: MODELLI DALL'INTUZIONE ALL'IMMAGINE Componenti: Dolcini Sara Peri Alessandro Rossi Valentino.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "III MODULO: MODELLI III MODULO: MODELLI DALL'INTUZIONE ALL'IMMAGINE Componenti: Dolcini Sara Peri Alessandro Rossi Valentino."— Transcript della presentazione:

1 III MODULO: MODELLI III MODULO: MODELLI DALL'INTUZIONE ALL'IMMAGINE Componenti: Dolcini Sara Peri Alessandro Rossi Valentino

2 Cos'è un modello? Un modello è un'astrazione selettiva della realtà Albert Einstein Una rappresentazione concettuale del mondo reale o di una sua parte, capace di spiegarne il funzionamento. Spesso basati su ipotesi concettuali hanno lo scopo di spiegare dei fenomeni che avvengono nella realtà.

3 Esperimenti di meccanica e acustica, la cui descrizione è strettamente collegata ad altri sistemi complessi descritti dalla fisica quantistica: Spettroscopio Spettroscopio Carrelli Carrelli Modello atomico di Bohr Sonometro SonometroQuantizzazione Onde stazionarie Modi di risonanza

4 L'evoluzione dell'atomo nella storia:

5 1. gli elettroni di un atomo occupano solo precisi stati corrispondenti a determinati valori energetici e sulle orbite circolari in cui si trovano non emettono energia, l'orbita con energia minore (più vicina al nucleo) è detta stato fondamentale. 2. gli elettroni possono operare una transizione da un livello energetico ad un altro emettendo o assorbendo radiazioni luminose. IPOTESI DI BOHR

6 L'energia assorbita o emessa da un elettrone durante il passaggio di stato quantizzato è data dalla formula scoperta da Max Planck: Ogni elemento assorbe o emette radiazioni solo a caratteristiche lunghezze d'onda, che identificano l'atomo stesso. Tali radiazioni si possono visualizzare come spettri discontinui caratterizzati dalla presenza di righe situate in posizione definite.

7 Spettro di emissione dell'idrogeno(H):

8 Spettro di emissione dell'elio(He):

9 Spettro di emissione del mercurio(Hg):

10 Sonometro Strumenti: Generatore di funzione Oscilloscopio Supporto munito di corda vibrante, munito di guida e rilevatore Pesi tarati

11 Non tutte i modi di vibrazione sono possibili, ma entrano in risonanza con il sistema quelle che hanno frequenze multiple della prima armonica Quantizzazione: le onde che entrano in risonanza prendono il nome di onde stazionarie.

12 Risultati teorici: blu Risultati sperimentali:rosso f(Hz) n armonica

13 Assorbimento risonante di energia da parte di un sistema fisico Strumentazione: rotaia con carrello agganciato a due molle di pari lunghezza motore forzante Software Data Studio sensore radar generatore di corrente continua con voltometro

14

15 ω (rad/s) A(cm) Picco di risonanza

16 Avvicinandosi alla frequenza propria del sistema con la frequenza della forzante notiamo un notevole aumento dell'ampiezza dell'oscillazione. Questo è sintomo del fatto che siamo in RISONANZA. 2

17 Chiunque non rimanga scioccato dalla teoria quantistica non ne ha compreso nemmeno una parola Niels Bohr


Scaricare ppt "III MODULO: MODELLI III MODULO: MODELLI DALL'INTUZIONE ALL'IMMAGINE Componenti: Dolcini Sara Peri Alessandro Rossi Valentino."

Presentazioni simili


Annunci Google