La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © 2005 La brevettazione e il trasferimento tecnologico allUniversità

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © 2005 La brevettazione e il trasferimento tecnologico allUniversità"— Transcript della presentazione:

1 Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © 2005 La brevettazione e il trasferimento tecnologico allUniversità di Torino Ufficio Brevetti e della Proprietà Intellettuale Università degli Studi di Torino

2 Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © Trasferimento tecnologico Da alcuni anni si tende ad attribuire alle università una terza funzione IL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO, cioè lo sfruttamento a fini economici di invenzioni fatte nelluniversità Ciò comporta: Brevettazione (nazionale, internazionale) Difesa del brevetto Cessione del brevetto /o del diritto di sfruttamento economico

3 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © FORMAZIONE RICERCA Attività peculiari delle Università BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

4 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © RICERCA LIBERA Ricerca istituzionale, svolta nel corso della normale vita accademica, finanziata con fondi ministeriali RICERCA VINCOLATA Ricerca svolta in forza di convenzioni di ricerca per conto terzi (ex art. 66 D.P.R. 382/80) BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

5 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © RICERCA VINCOLATA Nella maggior parte dei casi la proprietà dei risultati va allente committente Norma tipo: La proprietà dei risultati della ricerca sarà dellEnte, fermi restando il diritto dautore o di inventore. Il Dipartimento potrà utilizzare i risultati stessi per i propri fini scientifici e didattici istituzionali. BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

6 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © RICERCA LIBERA Situazione più complessa, dovuta alle modificazioni legislative in materia di invenzioni dei ricercatori universitari BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

7 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © VECCHIA DISCIPLINA Artt. 23 e 24 legge invenzioni (R.D. n. 1127/1939) Art. 34 Statuto degli impiegati civili dello Stato (D.P.R. n. 3/1957) (traslazione per il pubblico impiego degli artt. 23 e 24 legge invenzioni) Art. 7 legge Tremonti bis (legge 383/2001) modifica Art. 24 legge invenzioni nuovo Art. 24 bis legge invenzioni) BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO La legislazione italiana in materia di invenzioni dei ricercatori

8 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © ATTUALE DISCIPLINA Decreto Legislativo 10 febbraio 2005, n.30 Codice della proprietà industriale, a norma dell'articolo 15 della legge 12 dicembre 2002, n. 273 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 4 marzo 2005, n.52 - Supplemento Ordinario) BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

9 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © Art. 65 Invenzioni dei ricercatori delle università e degli enti pubblici di ricerca 1. In deroga all'articolo 64, quando il rapporto di lavoro intercorre con un'università o con una pubblica amministrazione avente tra i suoi scopi istituzionali finalità di ricerca, il ricercatore è titolare esclusivo dei diritti derivanti dall'invenzione brevettabile di cui è autore. In caso di più autori, dipendenti delle università, delle pubbliche amministrazioni predette ovvero di altre pubbliche amministrazioni, i diritti derivanti dall'invenzione appartengono a tutti in parti uguali, salvo diversa pattuizione. L'inventore presenta la domanda di brevetto e ne dà comunicazione all'amministrazione. 2. Le Università e le pubbliche amministrazioni, nell'ambito della loro autonomia, stabiliscono l'importo massimo del canone, relativo a licenze a terzi per l'uso dell'invenzione, spettante alla stessa università o alla pubblica amministrazione, ovvero a privati finanziatori della ricerca, nonché ogni ulteriore aspetto dei rapporti reciproci. 3. In ogni caso, l'inventore ha diritto a non meno del cinquanta per cento dei proventi o dei canoni di sfruttamento dell'invenzione. Nel caso in cui le università o le amministrazioni pubbliche non provvedano alle determinazioni di cui al comma 2, alle stesse compete il trenta per cento dei proventi o canoni. 4. Trascorsi cinque anni dalla data di rilascio del brevetto, qualora l'inventore o i suoi aventi causa non ne abbiano iniziato lo sfruttamento industriale, a meno che ciò non derivi da cause indipendenti dalla loro volontà, la pubblica amministrazione di cui l'inventore era dipendente al momento dell'invenzione acquisisce automaticamente un diritto gratuito, non esclusivo, di sfruttare l'invenzione e i diritti patrimoniali ad essa connessi, o di farli sfruttare da terzi, salvo il diritto spettante all'inventore di esserne riconosciuto autore. 5. Le disposizioni del presente articolo non si applicano nelle ipotesi di ricerche finanziate, in tutto o in parte, da soggetti privati, ovvero realizzate nell'ambito di specifici progetti di ricerca finanziati da soggetti pubblici diversi dall'università, ente o amministrazione di appartenenza del ricercatore. BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

10 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © TITOLARITA DEI DIRITTI ESCLUSIVI (diritto di brevettazione, diritti economici di sfruttamento commerciale) UNIVERSITA RICERCATORI BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

11 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © ATTIVITA Gestione e valorizzazione patrimonio tecnologico universitario Promozione cultura brevettuale in ambito universitario Ufficio Brevetti Università di Torino istituito nel settembre 2001 nellambito dellArea Ricerca e Relazioni Internazionali BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

12 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © politica di informazione nei confronti di docenti/ricercatori/studenti: Seminari, incontri tematici Promozione cultura brevettuale in ambito universitario BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

13 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © norme Statuto o Regolamento che disciplinano la brevettazione dei risultati della ricerca struttura amministrativa competente (ufficio brevetti/liason office/sportello Università-imprese) stanziamento fondo brevetti dateneo Gestione e valorizzazione patrimonio tecnologico universitario BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

14 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © Canali principali per trasferire al sistema economico i risultati della ricerca universitaria 1. BREVETTAZIONE DEI RISULTATI 2. CREAZIONE DI IMPRESE SPIN OFF Gestione e valorizzazione patrimonio tecnologico universitario BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

15 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © Approvato nel mese di febbraio 2003 (Decreto Rettorale n. 206 del 19 marzo 2003) Regolamento dei Brevetti e della Proprietà Intellettuale 1. BREVETTAZIONE DEI RISULTATI BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

16 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © Il ricercatore presenta domanda di brevetto, dandone preventiva comunicazione allUniversità Il ricercatore è titolare esclusivo dei diritti nascenti dalle invenzioni brevettabili di cui è autore Il ricercatore cede allUniversità i diritti (economici) nascenti dallinvenzione, stipulando apposito accordo di cessione Regolamento dei Brevetti e della Proprietà Intellettuale BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

17 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © Regolamento dei Brevetti e della Proprietà Intellettuale INVENTORE UFFICIO BREVETTI RICERCA PARTNERS COMMERCIALI E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO In caso di esito negativo dellesame della C.B. i diritti di titolarità ritornano al ricercatore UTILI DEPOSITO (consulente di diritto industriale) ACCORDO DI CESSIONE PROPOSTA DI BREVETTO + ESAME COMMISSIONE BREVETTI IPOTESI DI CESSIONE: PROCEDURA DI BREVETTAZIONE BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

18 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © Regolamento dei Brevetti e della Proprietà Intellettuale RICHIESTA DI BREVETTAZIONE Linventore/gli inventori, ai sensi del Regolamento dei Brevetti e della Proprietà Intellettuale dellUniversità di Torino e delle disposizioni in esso contenute, dichiara/dichiarano quanto segue: 1. GENERALITA DEL PROPONENTE 2. TITOLO DELLINVENZIONE 3. DESCRIZIONE DELLINVENZIONE (segnalandone le caratteristiche principali, il problema risolto, i vantaggi rispetto ai prodotti esistenti nella stessa area di applicazione, lo stato di avanzamento del progetto, etc.) BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

19 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © CARATTERISTICHE TECNICHE INNOVATIVE 5. AREE DI APPLICAZIONE PRINCIPALI 6. STATO DELLARTE (eventuali brevetti e pubblicazioni noti nel campo dellinvenzione) 7. EVENTUALI PUBBLICAZIONI EFFETTUATE DAL PROPONENTE/I NEL CAMPO DELLINVENZIONE 8. EVENTUALI CONTATTI IN CORSO (ed eventuali accordi di riservatezza stipulati in merito) 9. SOGGETTI CONTITOLARI E/O CO-INVENTORI (segnalando la relativa posizione giuridica rispetto allUniversità di Torino e la percentuale del contributo prestato) 10. LINEA DI RICERCA DA CUI DERIVA LINVENZIONE (segnalando anche le fonti di finanziamento) Regolamento dei Brevetti e della Proprietà Intellettuale BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

20 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © Le spese brevettuali gravano sul fondo universitario finalizzato a tale scopo ( linventore non concorre alle spese brevettuali) Il Dipartimento, qualora intenda partecipare alla ripartizione degli utili, partecipa alle spese brevettuali nella misura del 5% e per un periodo di due anni a decorrere dalla data del primo deposito Regolamento dei Brevetti e della Proprietà Intellettuale SPESE BREVETTUALI BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

21 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © Ipotesi in cui il Dipartimento (o Centro di Ricerca) concorra alle spese relative alla pratica brevettuale nella misura del 5% Inventore50% Dipartimento o Centro di ricerca10% Fondo brevetti dAteneo40% RIPARTIZIONE DEGLI UTILI (1) Regolamento dei Brevetti e della Proprietà Intellettuale BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

22 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © Ipotesi in cui il Dipartimento (o Centro di Ricerca) non concorra alle spese relative alla pratica brevettuale Inventore50% Fondo brevetti dAteneo50% RIPARTIZIONE DEGLI UTILI (2) Regolamento dei Brevetti e della Proprietà Intellettuale BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

23 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © Approvato nel mese di aprile 2003 (Decreto Rettorale n. 293 del 12 maggio 2003) NUOVO Regolamento sullapprovazione degli Spin off dellUniversità ed accademici 2. CREAZIONE DI IMPRESE SPIN OFF BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

24 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © SpA/Srl aventi come scopo lutilizzazione imprenditoriale, in contesti innovativi, dei risultati della ricerca e lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi Spin off dellUniversità (lUniversità partecipa al capitale nella misura compresa fra il 5% e il 49% e per non più di ) Spin off accademico (lUniversità non partecipa al capitale) Regolamento sullapprovazione degli SPIN OFF dellUniversità ed accademici DEFINIZIONE DI SPIN OFF : BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

25 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © SOGGETTI PROPONENTI Docenti/tecnici, che siano dipendenti dellUniversità e ai quali appartengano diritti di proprietà industriale o intellettuale (risultato della ricerca universitaria), che siano funzionali e strumentali alla creazione dello Spin off N.B. I PROPONENTI devono assumere la qualità di socio e/o apportare al progetto il proprio impegno di lavoro, per un periodo di almeno 3 anni Regolamento sullapprovazione degli SPIN OFF dellUniversità ed accademici BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

26 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © titolari di assegni di ricerca titolari di borse di studio studenti dipendenti pubblici N.B. Gli altri PARTECIPANTI devono apportare al progetto il proprio impegno di lavoro, assumendo eventualmente la qualità di socio ALTRI PARTECIPANTI: Regolamento sullapprovazione degli SPIN OFF dellUniversità ed accademici BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

27 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © La proprietà dei risultati della ricerca svolta dallo Spin off appartiene allo Spin off stesso N.B. LUniversità può chiedere allo Spin off licenza duso gratuita, senza diritto di sublicenza, per il perseguimento dei propri scopi istituzionali di ricerca PROPRIETA INTELLETTUALE Regolamento sullapprovazione degli SPIN OFF dellUniversità ed accademici BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

28 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © PROCEDIMENTO DI APPROVAZIONE Regolamento sullapprovazione degli SPIN OFF dellUniversità ed accademici BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO DOMANDA DI SPIN OFF (modulistica Regolamento) SENATO ACCADEMICO COMMISSIONE SPIN OFF CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

29 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © ILO Industrial Liason Office BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO

30 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © Proton Livello Nazionale BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO Netval Livello Europeo

31 Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © GRAZIE PER LATTENZIONE UFFICIO BREVETTI E DELLA PROPRIETA INTELLETTUALE Università degli Studi di Torino via Bogino 9, TORINO Tel Fax Sito web: BREVETTARE ALLUNIVERSITA DI TORINO


Scaricare ppt "Università degli Studi di Torino– Ufficio Brevetti e della Proprietà intellettuale © 2005 La brevettazione e il trasferimento tecnologico allUniversità"

Presentazioni simili


Annunci Google