La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Nicoletta Salvatori Le funzioni dellAssistente Sociale nellambito della VMD Viterbo, 2-3 dicembre 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Nicoletta Salvatori Le funzioni dellAssistente Sociale nellambito della VMD Viterbo, 2-3 dicembre 2013."— Transcript della presentazione:

1 1 Nicoletta Salvatori Le funzioni dellAssistente Sociale nellambito della VMD Viterbo, 2-3 dicembre 2013

2 2 Nessun sistema sanitario, per quanto tecnicamente avanzato, può soddisfare a pieno la propria missione se non è rispettoso dei principi fondamentali di solidarietà sociale e di integrazione socio-sanitaria

3 3 Proposta di Legge: Sistema Integrato degli interventi e dei Servizi Sociali della Regione Lazio Anagrafe dei servizi sociali finalizzata alla rilevazione delle strutture e dei servizi socio- assistenziali e socio-sanitari. Cartella Sociale informatizzata, registrerà i dati relativi ai cittadini che accedono ai servizi sociali, dalla valutazione dei casi alla presa in carico, fino allerogazione del servizio e del suo esito finale.

4 4 Proposta di Legge: Sistema Integrato degli Interventi e dei Servizi Sociali della Regione Lazio Art. 22 Servizio Sociale Professionale …il SSP è finalizzato alla valutazione dei bisogni della persona …e… garantisce: la definizione del piano personalizzato per ogni persona presa in carico la VMD dei bisogni complessi della persona che richiedono lintervento di diversi servizi e operatori il coordinamento e lintegrazione delle prestazioni socio- assistenziali con le prestazioni sanitarie e con le altre prestazioni erogate a livello territoriale la continuità assistenziale e lindividuazione di un case manager.

5 5 Servizio Sociale Professionale Mandato: prendersi cura della persona, della famiglia, delle relazioni e delle reti di sostegno; favorire i processi di integrazione sia - interna - esterna

6 6 Il Processo Valutativo dellA.S. in VMD D.C.A. Lazio n° 431 del 24/12/12 La valutazione Multidimensionale per le persone non autosufficienti, anche anziane e per le persone con disabilità fisica, psichica e sensoriale: dimensioni e sottodimensioni. Elementi minimi di organizzazione e di attività dellUnità di Valutazione Multidimensionale Distrettuale nella Regione Lazio.

7 7 Il Processo Valutativo dellA.S. in UVMD 1.La Persona/Famiglia, con le sue problematiche e il suo contesto di vita. 2.La Rete Formale, attiva o attivabile, dei servizi socio-sanitari presenti sul territorio di domicilio.

8 8 Il Processo Valutativo dellA.S. in UVMD Finalità: Valorizzare le potenzialità e le risorse esistenti. Individuare la soluzione più idonea per il paziente e gli aiuti più appropriati, anche economici, in collaborazione con l E.L.

9 9 STRUMENTI : Scheda Sociale È parte integrante della VMD. Prevede una pesatura in merito ai bisogni socio-assistenziali.

10 10 SCHEDA SOCIALE: campi di valutazione

11 11 ITEM

12 12 PERCEZIONE DELLUTENTE RISPETTO AL SUO LIVELLO DI BISOGNO 1.Campi già indagati 2.Condizioni Relazionali Livello di accettazione dellutente nel nucleo familiare Difficoltà comunicativo relazionali Frequenza delle relazioni sociali

13 13 STRUMENTI: Caregiver Burden Inventory (CBI) Strumento di valutazione elaborato per i caregiver di pazienti complessi. E uno strumento self-report. Permette di valutare, anche nel tempo, il livello del carico assistenziale e la possibilità di prevedere la risposta di sostenibilità nei diversi setting assistenziali.

14 14 Grazie!


Scaricare ppt "1 Nicoletta Salvatori Le funzioni dellAssistente Sociale nellambito della VMD Viterbo, 2-3 dicembre 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google