La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso-concorso per dirigenti scolastici Aspetti giuridici della formazione nellambito della procedura concorsuale avv. Laura Paolucci 5.2.2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso-concorso per dirigenti scolastici Aspetti giuridici della formazione nellambito della procedura concorsuale avv. Laura Paolucci 5.2.2007."— Transcript della presentazione:

1 Corso-concorso per dirigenti scolastici Aspetti giuridici della formazione nellambito della procedura concorsuale avv. Laura Paolucci

2 Corso-concorsoCorso-concorso La formazione si inserisce nella procedura concorsuale Il corso è sub-procedimento del concorso

3 Corso-concorsoCorso-concorso Il tutor è nel sub-procedimento costituito dal corso attore della procedura concorsuale

4 Corso-concorsoCorso-concorso Ruolo del tutor non è solo Il tutor non è solo facilitatore dellapprendimento

5 Corso-concorsoCorso-concorso Ruolo del tutor anche garante, Il tutor è anche garante, della legittimità dei passaggi procedurali in cui si sostanzia la formazione nel corso

6 Corso-concorsoCorso-concorso In quanto afferente alla procedura concorsuale, al corso si applicano i principi generali delle procedure concorsuali

7 Corso-concorsoCorso-concorso Rispetto della lex specialis del concorso D.M Parità di trattamento fra i concorrenti Trasparenza dellazione

8 Corso-concorsoCorso-concorso Il corso di formazione della durata di quattro mesi…si articola in 160 ore di lezione frontale anche in modalità e-learning integrato (art. 15, secondo comma, DM )

9 Corso-concorsoCorso-concorso Lezione frontale non è sinonimo di lezione in presenza

10 Corso-concorsoCorso-concorso Lezione frontale è compatibile con modalità di fruizione della formazione on line

11 Corso-concorsoCorso-concorso Tanto nella formazione in presenza quanto nella formazione on line, il tutor sfrutta la già avvenuta fruizione della formazione al fine di agevolare lapprendimento

12 Rilevazione della formazione Rilevazione in presenza fogli di presenza Rilevazione dellon line Tracciamento Rilevazione integrata Incontri con lespertoFruizione dei materiali di studio offerti Dichiarazione del corsista di avere svolto determinate attività formative (portfolio) Incontri con il tutorFruizione delle attivitàDichiarazione del tutor di avere svolto con il corsista determinate attività presupponenti la fruizione della formazione Uso dei computer presso la sede del corso Fruizione dei forum

13 Rilevazione della formazione Emerge limportanza di: Momento iniziale del corso (nel quale i corsisti vengono censiti come corsisti on line) Verbalizzazione delle attività in presenza (sia ai fini della rilevazione delle attività in presenza sia ai fini delle attività integrate) Verbalizzazione delle attività on line

14 QUANDO – COSA – CHI Verbali e attestazioni Tempi (quando vanno redatti) Contenuto (cosa contengono) Competenza (chi li redige) Forma (tutti i verbali e le attestazioni avranno supporto cartaceo e sottoscrizione autografa)

15 Verbali e attestazioni Verbale del primo incontro Verbale degli incontri in presenza Verbale dei laboratori sincroni Portfolio Attestazione finale

16 Verbale del primo incontro (in presenza) Si tratta di un momento fondamentale nel sub-procedimento corsoperché deve dare atto delleffettivo svolgimento di alcune attività prodromiche rispetto alla fruizione della formazione

17 Verbale del primo incontro (in presenza) Quando: allatto del primo incontro in presenza

18 Verbale del primo incontro (in presenza) cosa: il verbale deve dare atto dello svolgimento delle seguenti circostanze ed attività :

19 Verbale del primo incontro (in presenza) (1) nominativamente della presenza/assenza dei corsisti nominativamente individuati (secondo i classici fogli di presenza controfirmati dal direttore del corso)

20 Verbale del primo incontro (in presenza) (2) consegna password della consegna ad ogni corsista presente della propria password, previa attestazione dellintegrità della busta che la conteneva (la pw è stata comunicata da Indire al tutor per ciascun corsista)

21 Verbale del primo incontro (in presenza) (3) della presentazione e spiegazione da parte del tutor delle modalità di funzionamento e dei contenuti della piattaforma Puntoedu e delluso della password

22 Verbale del primo incontro (in presenza) (4) della esercitazione pratica circa il punto 3) attraverso la password del tutor

23 Verbale del primo incontro (in presenza) (5) della consegna ad ogni corsista presente del proprio porfolio

24 Verbale del primo incontro (in presenza) (6) della presentazione e spiegazione da parte del tutor circa le modalità di compilazione del portfolio

25 Verbale del primo incontro (in presenza) (7) dello svolgimento di attività didattica relativa alle tematiche del modulo prescelto

26 Verbale del primo incontro (in presenza) chi: direttore del corso e tutor

27 Verbale del laboratorio sincrono Quando: allatto dello svolgimento del laboratorio sincrono Cosa: deve dare atto: a) delle presenze rilevate sulla piattaforma b)delle attività compiute Chi:tutor del laboratorio sincrono

28 Verbale degli incontri in presenza con o senza esperto Quando: allatto di ogni incontro in presenza Cosa: deve dare atto: a) delle presenze rilevate (secondo i classici fogli di presenza controfirmati dal direttore del corso) b)delle attività compiute Chi:tutor

29 PortfolioPortfolio Quando: con cadenza periodica (preferibilmente dopo ogni mese di formazione) Cosa: vedi modello Chi:corsista e tutor

30 Attestazione finale Quando: al termine del periodo di formazione, per ciascun corsista individualmente Chi:direttore del corso (e tutor)

31 Attestazione finale Cosa: deve dare atto: delle risultanze del tracciamento in ordine alle attività svolte on line delle risultanze dei verbali dei laboratori sincroni (se effettuati dal corsista) delle risultanze del contenuto del portfolio delle risultanze delle presenze nelle attività in presenza

32 Attestazione finale al fine di: attestare lavvenuta fruizione della formazione nella quantità oraria risultante dalle presenze, da trasmettere al direttore generale dellUSR per il seguito di cui allultimo comma dellart. 16 del bando di concorso

33 Esame finale Allesame finale accedono i candidati che: 1) non hanno superato il numero di assenze consentite (art. 15, 7° comma); 2) Hanno presentato un progetto relativo ai profili dellautonomia (art. 15, 8° comma e 16, 3° comma, lett. a)

34 A voi il testimone….


Scaricare ppt "Corso-concorso per dirigenti scolastici Aspetti giuridici della formazione nellambito della procedura concorsuale avv. Laura Paolucci 5.2.2007."

Presentazioni simili


Annunci Google