La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1. Biologia.blu Dalle cellule agli organismi 2 David Sadava, H. Craig Heller, Gordon H. Orians, William K. Purves, David M. Hillis.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1. Biologia.blu Dalle cellule agli organismi 2 David Sadava, H. Craig Heller, Gordon H. Orians, William K. Purves, David M. Hillis."— Transcript della presentazione:

1 1

2 Biologia.blu Dalle cellule agli organismi 2 David Sadava, H. Craig Heller, Gordon H. Orians, William K. Purves, David M. Hillis

3 Capitolo A2 Le molecole della vita Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore

4 4 La vita dipende dallacqua Lacqua è il composto più abbondante negli esseri viventi. La molecola di acqua unisce i due atomi di idrogeno allatomo di ossigeno con un legame covalente polare. Modello di Bohr Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011

5 5 I legami a idrogeno Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011

6 6 I tre stati dellacqua Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011

7 7 Le conseguenze dei legami a idrogeno La presenza di legami a idrogeno fra le molecole di H 2 O conferisce allacqua alcune proprietà: Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011 coesione; adesione; tensione superficiale; elevato calore specifico.

8 8 Lacqua come solvente Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011 Molte sostanze in acqua vengono scisse e producono ioni.

9 Gli ioni dellacqua Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore (H 2 O) OH – + H 3 O + Anche le molecole di acqua possono formare ioni.

10 Sostanze acide e basiche in acqua Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011 HCl H + + Cl - Le sostanze acide in soluzioni acquose cedono ioni H + : Le sostanze basiche (NaOH) accettano ioni H + : nelle soluzioni acquose le basi diminuiscono la concentrazione di H + (legano OH - a H + formando una molecola di H 2 O).

11 11 La concentrazione di ioni H + (o H 3 O + ) indica lacidità della soluzione, che è misurata dalla scala del pH. Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011 Il pH: acido o basico?

12 12 Cosa sono le biomolecole Le molecole biologiche, o biomolecole, sono composti del carbonio. Sono molecole molto grandi, chiamate macromolecole. Molte sono polimeri, cioè monomeri uniti da legami covalenti. Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011

13 13 Come sono le biomolecole I composti organici si differenziano in base al loro gruppo funzionale. Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011

14 14 Come si formano le biomolecole I monomeri si assemblano attraverso reazioni di condensazione. Viceversa si separano con reazioni di idrolisi. Condensazione Idrolisi Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011

15 15 I carboidrati: cosa sono I carboidrati sono una fonte di energia per le cellule e i tessuti. Sono composti di carbonio e possono essere utilizzati per formare altre molecole. Costituiscono il materiale di sostegno e di rivestimento cellulare. Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011

16 16 I carboidrati: come sono Disaccaridi Polisaccaridi Monosaccaridi Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011

17 17 I carboidrati: quali sono Glucosio Saccarosio Cellulosa Amido e glicogeno Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011

18 18 Le proteine: cosa sono Le proteine sono polimeri di amminoacidi. Gli amminoacidi sono 20. Gli amminoacidi si uniscono per formare lunghe catene polipeptidiche. Lemoglobina è una proteina presente nei globuli rossi Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011

19 19 Gli amminoacidi Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011 gruppo amminico (NH 3 + ) gruppo carbossilico (COO - ) catena laterale gruppo radicale

20 20 I gruppi funzionali di due amminoacidi reagiscono tra loro dando origine a un legame peptidico. Lossatura di una catena polipeptidica è formata dalla successione regolare di N–C–C. La struttura primaria Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011 La sequenza di amminoacidi nella catena polipeptidica costituisce la struttura primaria di una proteina.

21 21 La struttura secondaria Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011

22 22 La struttura terziaria Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011 La struttura terziaria produce una macromolecola con una precisa forma tridimensionale, la cui superficie esterna presenta gruppi funzionali capaci di svolgere particolari reazioni chimiche con altre molecole specifiche. I responsabili della struttura terziaria sono le interazioni tra i gruppi R.

23 23 La struttura quaternaria Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011 La struttura quaternaria è il risultato del modo in cui le subunità polipeptidiche si legano insieme e interagiscono fra loro.

24 24 I lipidi: cosa sono I lipidi sono molecole apolari insolubili in acqua. I lipidi più semplici sono i trigliceridi, chiamati comunemente grassi o olii. Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011

25 25 Gli acidi grassi possono essere saturi o insaturi, in base alla presenza o meno di doppi legami che piegano la catena carboniosa. I lipidi: come sono Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011

26 26 Fosfatidilcolina β-carotene Steroidi Doppio strato lipidico I lipidi: quali sono Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011

27 27 Gli acidi nucleici: cosa sono Gli acidi nucleici sono polimeri formati da nucleotidi. Esistono due tipi di acidi nucleici: il DNA e lRNA. Queste molecole mantengono, trasmettono e utilizzano linformazione genetica. Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011

28 28 Gli acidi nucleici: come sono Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011

29 29 Gli acidi nucleici: quali sono Sadava et al. Biologia.blu © Zanichelli editore 2011


Scaricare ppt "1. Biologia.blu Dalle cellule agli organismi 2 David Sadava, H. Craig Heller, Gordon H. Orians, William K. Purves, David M. Hillis."

Presentazioni simili


Annunci Google