La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PORTA IL PORTELLO AL MEGLIO Progetto sulla mobilità Lavoro di: Badalusi Corinne, Bolzonello Igor, Checchetto Giada, Consiglio Antonio, Farì Eleonora.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PORTA IL PORTELLO AL MEGLIO Progetto sulla mobilità Lavoro di: Badalusi Corinne, Bolzonello Igor, Checchetto Giada, Consiglio Antonio, Farì Eleonora."— Transcript della presentazione:

1 PORTA IL PORTELLO AL MEGLIO Progetto sulla mobilità Lavoro di: Badalusi Corinne, Bolzonello Igor, Checchetto Giada, Consiglio Antonio, Farì Eleonora.

2 Analisi preliminare Per avvicinarci alla Comunità: Interviste Racconti Fotografia –fotodialogo e fotostimolo Festa di quartiere No Autosilos COSA ABBIAMO RILEVATO?

3 Analisi preliminare Nel complesso: confini storia contesto economico vita di quartiere rete associativa …era una grande famiglia…

4 Nello specifico: MOBILITA Dati darchivio e… Legenda scuole elem. (pubb. e priv.) Scuole materne (pubb. e priv.) Ambiti in cui avviare la progettazione di itinerari sicuri

5 …domandando in giro… (interviste aperte) il bacino di utenza della scuola è esteso, accompagno mio figlio da Terranegra… le auto davanti a scuola sono un problema credo dappertutto

6 OBIETTIVO, VALORI, VISION Partecipazione, controllo, responsabilità Qualità della vita (e ambientale) VISION: risvolto sociale della strada in termini di sede di vita di quartiere, catalizzatore di senso di comunità e di migliore qualità della vita.

7 RISORSE Tradizione politica Rete associativa esistente -comitato (Porteo Alegre Anziani, studenti (come volontari, consulenti…)

8 Valori: partecipazione, ambiente, funzione sociale della strada Strumento teorico: empowerment Obiettivo : creazione associazione

9 IMPLEMENTAZIONE Prefase Gate keepers Festa promozione progetto raccolta adesione Q. U. P.

10 Focus group - Metodo Phillips - Problem setting Convegno (di restituzione) gruppo guida (MARTINI, 2002) Creazione dellassociazione

11 NASCITA ASSOCIAZIONE PIEDIBUS e poi... Varie (ZTL o ZP, rallentatori via belzoni,organizzazione feste di quartiere…) condizione necessaria

12 VALUTAZIONE Principi condivisi: fattibilità, utilità, appropriatezza, accuratezza (Patton) Per obiettivi specifici Durante tutto il progetto Restituzione e diffusione dei risultati

13 dataobiettivoindicatorecriteriorisultatocosti febbraio marzo/06 contattare singolarmente le associazioni esistenti e assicurarsene la collaborazione numero di associazioni disponibili alla collaborazione almeno 3 aprile maggio/06 organizzazione festa di quartiere documentazione e materiale sabato 10 giugno festa di quartiere numero dei partecipanti almeno per coinvolgere forze dell'ordine e ambulanza, stampe QUP distribuzione questionari QUP numero di questionari distribuiti restituzione di almeno il 20% raccolta adesioni focus group numero di aderenti almeno il 15% dei partecipanti giugno luglio/06 creazione focus group frequenza e partecipazione degli incontri partecipazione ad almeno 3 incontri 50 per cancelleria set-06 ultimi incontri del focus group numero dei partecipanti partecipazione a quella iniziale individuazione di criticità numero criticità sabato 30 settembre convegno finale partecipazione della cittadinanza almeno il 50% dei partecipanti alla festa 100 per promozione

14 ott-06associazione nascita dell'associazione si/no 2000 costi di attivazione novembre dicembre/06 consolidamento dell'associazione numero attività numero proposte promozione delle finalità raccolta nuove adesioni gennaio febbraio/07 primo contatto con dirigente scolastico e genitori della scuola interessata per promuovere il piedibus avvenuto contatto con gli interessati numero partecipanti all'iniziativa mar-07 primi contatti con organi competenti (ufficio tecnico, assessorato) per proposte sulla viabilità numero di contatti effettuati risposte positive ottenute apr-07 implementazione piedibus con i volontari numero di volontari e disponibilità 2 volontari per tragitto 150 per le divise maggio giugno/07 piedibus pilota numero di bambini a piedi almeno 15 bambini riunioni di contatto con altre associazioni o enti finalizzate a proporre all'ufficio tecnico le soluzioni trovate per viabilità, portello sociale…..

15 set-07 riparte il piedibusstessi ottenere risultati concreti ZTL via portello permessi concessisi/no ottobre novembre dicembre/07 proseguio delle attività in corso … 1000 per il proseguio delle attività gennaio febbraio/08 valutazione risultati ottenuti e restituzione al quartiere andamento positivo dell'associazione numero di eventi e manifestazioni soddisfazione dei residenti QUP maggiore della precedente


Scaricare ppt "PORTA IL PORTELLO AL MEGLIO Progetto sulla mobilità Lavoro di: Badalusi Corinne, Bolzonello Igor, Checchetto Giada, Consiglio Antonio, Farì Eleonora."

Presentazioni simili


Annunci Google