La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Introduzione alla VIDEOANALISI. Metodo interdisciplinare per losservazione di di interazioni tra persone e interazione con oggetti in uno specifico ambiente.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Introduzione alla VIDEOANALISI. Metodo interdisciplinare per losservazione di di interazioni tra persone e interazione con oggetti in uno specifico ambiente."— Transcript della presentazione:

1 Introduzione alla VIDEOANALISI

2 Metodo interdisciplinare per losservazione di di interazioni tra persone e interazione con oggetti in uno specifico ambiente Indaga attività del soggetto: Produzione verbale Interazione non verbale Uso di artefatti e tecnologie Jordan & Henderson (1995) VIDEOANALISI

3 MICROSCOPE OF INTERACTION In recent years, we have witnessed the proliferation of an increasingly sophisticated new instrument of data collection: Video camcorders. Camcorders do not only allow for a rich recording of social processes. They also provide and produce a new kind of data for sociology. In fact, some authors believe to be able to discern a video revolution: the effects of this microscope of interaction are expected to be as profound as was the invention of the tape recorder, which gave rise to new research disciplines such as conversation analysis. (Knoblauch, Schnettler & Raab, 2002) VIDEOANALISI

4 È dimostrato che resoconti verbali possono essere incosistenti con il comportamento messo in atto: Desiderabilità sociale Comportamenti abituali spesso diventano automatici Limiti dovuti alla memoria della persona PERCHE OSSERVARE

5 We can for example see people writing documents, manipulating objects, using artefacts such as telephones, computers, fax machines and the like; we can also recover changes on screens such as computer or television monitors, additions to records, modifications to plans, and the like. Video recordings therefore provide us with a resource with which to analyze situated action; as it emerges within its ordinary ecologies Heath & Hindmarsh, 2002 SITUATED ACTION

6 La video-analisi è una metodologia applicata sia in ricerche di laboratorio sia in ricerche sul campo LABORATORIO CONTESTO REALE SETTING: LABORATORIO VS. REALTA

7 Ricostruire levento Video colma il vuoto che esiste tra quello che le persone dicono e come le persone si comportano realmente Video permette una più fedele ricostruzione dellevento analizzato che non dipende dal metodo utilizzato dallosservatore PERCHE VIDEO ANALISI

8 Permanenza della registrazione dellevento Possibilità di vedere innumerevoli volte lo stesso evento così come è avvenuto nel momento della registrazione Possibilità di controllare la velocità di riproduzione del filmato Video è un formato facilmente condivisibile, supporta il lavoro di gruppo PERCHE VIDEO ANALISI

9 Complessità dellinterazione La complessità di tutte le caratteristiche di ogni singolo evento non è registrabile neanche da un ricercatore esperto PERCHE VIDEO ANALISI

10 CASE STUDIES

11 Pedestrian crowds can form the substrate of important socially contagious behaviors, including propagation of visual attention, violence, opinions and emotional state. However, relating individual to collective behavior is often difficult, and quantitative studies have largely used laboratory experimentation. We present two studies in which we tracked the motion and head direction of 3,325 pedestrians in natural crowds to quantify the extent, influence, and context dependence socially transmitted visual attention. (Gallup, Hale et al., 2012) INFORMATION TRANSFER IN HUMAN CROWDS

12

13 Goal: – the trajectory of each individual is produced by the visual tracking sub-system and is further analyzed to detect certain types of high-level grouping behavior (Leykin and Tuceryan, 2007) DETECTING SHOPPER GROUPS IN VIDEO SEQUENCES

14 Advances in technology today have made it possible to capture segments of recorded video and analyze them frame by frame, uncovering the finger, hand and arm movements that are occurring at all times, including compensatory movements of other fingers not involved. Scale analysis software was used to analyze performance of scales in terms of velocity, note duration, note overlap, and inter-on set timing. Results suggest that technology-assisted biofeedback can assist pianists in examing technique in performance and in becoming aware of their hand positions and the subsequent sound produced. (Riley, 2007) PERFORMANCE TRAINING FOR PIANISTS

15

16 THE SUBTALAR ANALYSIS FUNCTION The subtalar analysis function, which is only available when conducting video analysis, allows the clinician to accurately and quickly identify and diagnose subtalar joint problems, while also enabling detailed observation and control of an intervention/treatment in an objective way. (Borgions, 2011)

17 THE SUBTALAR ANALYSIS FUNCTION

18

19 Obiettivo: – analyze and explain movement – enhance the quality of patient care – develop new revenue streams – increase referrals – allow sharing of video materials with patients and colleagues

20

21

22 Obiettivo: rendere espliciti i comportamenti inconsapevoli dei manager/venditori che avvengono durante il colloquio con un cliente Analisi di 4 gruppi di comportamenti: – Contatto – Tecniche dintervista – Turni di parola – Capacità di vendita TRAINING DEL PERSONALE ADDETTO ALLE VENDITE

23

24

25 Osservazione combinata di indici fisiologici e indici comportamentali in topi che hanno subito operazione chirurgica al cervello Misure: Comportamenti osservati (distanza percorsa, velocità nei moviemnti, postura) Indici fisiologici (durata di sonno, veglia e REM) Risultati: Cicli circadiani mantenuti regolari dal primo giorno Diminuzione della posizione distesa Aumento della posizione in piedi Attività EEG stabile da giorno 1 a giorno 15 VALUTAZIONE DEI TEMPI DI RECUPERO POST OPERAZIONE CHIRURGICA

26 Osservazione del comportamento materno nei ratti con cuccioli adottivi e cuccioli biologici Comportamenti osservati Postura nellallattamento Madre lecca il cucciolo Organizzazione del nido Comportamento passivo della madre Lontananza fisica dai cuccioli Risultati: le cure della madre nei confronti dei cuccioli dipendono dalla genitorialità o meno. Van der Veen, Abrous et al. (2008) MONITORAGGIO E ANALISI DELLE CURE MATERNE

27 HIGH ORDER SOCIAL INTERACTIONS IN GROUPS OF MICE Social behavior in mammals is often studied in pairs under artificial conditions, yet groups may rely on more complicated social structures. Here, we use a novel system for tracking multiple animals in a rich environment to characterize the nature of group behavior and interactions, and show strongly correlated group behavior in mice. We have found that the minimal models that rely only on individual traits and pairwise correlations between animals are not enough to capture group behavior, but that models that include third-order interactions give a very accurate description of the group. These models allow us to infer social interaction maps for individual groups. Using this approach, we show that environmental complexity during adolescence affects the collective group behavior of adult mice, in particular altering the role of high-order structure. Our results provide new experimental and mathematical frameworks for studying group behavior and social interactions. (Shemesh and Sztainberg, 2013)

28

29 Bambini olandesi (4-6 anni), mangiano in media 44 grammi di verdure al giorno. La dose raccomandata è di grammi Obiettivo: valutare se losservazione delle espressioni facciali è un metodo valido per la comprensione dei gusti alimentari di bambini in età pre-scolare Metodo: osservazione di 26 AU (Action Unit è lattività di uno specifico muscolo facciale) nei primi 6 secondi dopo lassaggio di una bevanda Risultati: correlazione positiva tra lindice di gradimento (like, neutral, dislike) e AU negative. Lassaggio di bevande giudicate non buone era associato a espressioni di non piacevolezza. Zeinstra, Koelen et al. (2007) PREFERENZE ALIMENTARI NEI BAMBINI

30 However, in most studies the information on injury mechanisms has been collected retrospectively from either the player involved or the team physician. This approach is difficult due to recall bias by either the team physician or the injured player, and since injuries happen quickly, often in complex situations, the description may be incorrect. Most elite football matches are televised, so using video recordings instead of post-injury player interviews can improve our ability to more objectively identify and understand the injury mechanism Andersen, Tenga et al. (2003) INFORTUNI E ATTIVITA AGONISTICA

31 Misure registrate: Numero di alcolici consumati Quando lalcolico viene consumato Sequenza di alcolici consumati In compagnia o da solo Risultati: uomini hanno consumato più alcol delle donne correlazione positiva tra la dichiarazione di consumo abituale e la quantità consumata durante la sessione sperimentale consumo di alcolici è strettamente legato alla presenza di maschi nel gruppo connessione significativa tra aspettative positive sugli effetti delle bevande alcoliche e consumo di bevande in un gruppo di pari Bot, Engels et al. (2005) CONSUMO DI ALCOLICI TRA GRUPPI DI GIOVANI

32 In biometric research we are particularly interested in understanding and interpreting human behavior in complex environments. In a number of applications it is important to identify the actions of certain parts of the body, e.g. hand-gestures, gait analysis, and facial expression analysis. Wang & Singh, 2003 BIOMETRIC RESEARCH

33 Misurazioni sincronizzate: – Osservazione colloquio (distanza fisica, comunicazione non verbale, …) – Indici fisiologici (pressione sanguigna, battito cardiaco,…) Obiettivo: collquio medico paziente influenza attività fisiologica in pazienti con patologie muscolo scheletriche Risultati: attivazione fisiologica prima del colloquio, e sintomi depressivi post colloquio Finset, Graugaard et al. (2006) OSSERVAZIONE DELLA REALZIONE MEDICO-PAZIENTE

34 Analisi ergonomica di elettrodomestici – Frigorifero Electrolux RNB Y – SANTO – Lavatrice RWN HTLAB & video analysis

35 Analisi dusabilità dei contatori ENEL Obiettivi: – Valutare la comprensione degli utenti delle informazioni fornite – Individuare breakdown – Valutare il giudizio degli utenti HTLAB & video analysis

36 Simulatore di guida (Honda Riding Trainer) Registrazione dei movimenti oculari (Eye tracking) Valutazione dellefficacia del simulatore misurando il tempo in cui il soggetto individua nella scena levento pericoloso HTLAB & video analysis

37 Energy Life: applicazione Iphone per monitorare il consumo energetico domestico Analisi dusabilità dellapplicazione e breakdown analysis HTLAB & video analysis

38 Eldergames: training cognitivo per anziani Analisi ergonomica di una piattaforma di gioco multiplayer (usabilità, efficacia, breakdown) HTLAB & video analysis

39 VIDEOANALISI Strumenti e setting

40 Telecamere fisse Telecamere DOME Telecamere wireless LE TELECAMERE

41 MIXER: apparecchiatura utilizzata per il controllo simultaneo di due o più segnali video e/o audio MIXER AUDIO E VIDEO

42 Il soggetto o il gruppo di soggetti non si deve sentire osservato (andrebbe a discapito della validità ecologica dellesperimento) Posizionare le telecamere in modo tale da: Avere una ripresa globale della scena Avere una ripresa di ogni zona di particolare interesse Split screen: tecnica che permette di unificare le riprese di più camere in un unico video (Gamberini, Spagnolli 2003) Nel caso di sessioni ripetute di ripresa, mantenere costanti settaggi, impostazioni, angolature e posizioni COSA RIPRENDERE

43 Setting sperimentale (Analisi ergonomica di FRIGO-CONGELATORI) 3. TELECAMERA FRONTALE 5. POSTAZIONE REGIA SPERIMENTATORE 4. TELECAMERA WIRELESS (int. frigo) 4. TELECAMERA WIRELESS (int. frigo) 1. TELECAMERA AMBIENTALE DOME 2. TELECAMERA FISSA (display)


Scaricare ppt "Introduzione alla VIDEOANALISI. Metodo interdisciplinare per losservazione di di interazioni tra persone e interazione con oggetti in uno specifico ambiente."

Presentazioni simili


Annunci Google