La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dott.ssa Maria Monia Bovino 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali: normativa e controlli. Cagliari, 26-27 giugno 2008 Agenzia delle.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dott.ssa Maria Monia Bovino 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali: normativa e controlli. Cagliari, 26-27 giugno 2008 Agenzia delle."— Transcript della presentazione:

1 Dott.ssa Maria Monia Bovino 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali: normativa e controlli. Cagliari, giugno 2008 Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1

2 Dott.ssa Maria Monia Bovino 2 Normativa di riferimento: D.P.R. 322/1998; Decreto Ministero Finanze ; D.Lgs. 241/1997. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

3 Dott.ssa Maria Monia Bovino 3 Attività di vigilanza Viene svolta da uffici della Direzione Regionale: Ufficio Audit Esterno Effettua il controllo Ufficio Enti Esterni Irroga le sanzioni Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

4 Dott.ssa Maria Monia Bovino 4 Attività di vigilanza Profili di indagine verificare la conformità delloperato degli intermediari al dettato normativo. Valutare il rispetto delle norme. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

5 Dott.ssa Maria Monia Bovino 5 Attività di vigilanza Profili di indagine Analizzare i criteri organizzativi e le modalità operative adottate dallintermediario. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

6 Dott.ssa Maria Monia Bovino 6 Attività di vigilanza Profili di indagine Metodologia di internal auditing Attività di revisione svolta da soggetti esterni al settore analizzato, ma interni alla struttura organizzativa. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

7 Dott.ssa Maria Monia Bovino 7 Attività di vigilanza Profili di indagine Individuazione e valutazione del rischio e delle misure di controllo attuate a presidio dello stesso. Criticità Raccomandazioni Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

8 Dott.ssa Maria Monia Bovino 8 Attività di vigilanza STEP: Selezione dei soggetti da controllare; Comunicazione dellaccesso; Effettuazione del controllo. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

9 Dott.ssa Maria Monia Bovino 9 Attività di vigilanza Selezione dei soggetti da controllare. Presenza di irregolarità o anomalie nellesecuzione dellattività. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

10 Dott.ssa Maria Monia Bovino 10 Attività di vigilanza Selezione dei soggetti da controllare. Dichiarazioni tardive: Quelle inviate dopo la scadenza se limpegno è stato preso in precedenza, ovvero oltre 30 giorni dalla data dellimpegno se questo è successivo alla scadenza. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

11 Dott.ssa Maria Monia Bovino 11 Attività di vigilanza Selezione dei soggetti da controllare. Non sono dichiarazioni tardive: Quelle scartate e reinviate entro i 5 giorni successivi. Le dichiarazioni integrative inviate entro un mese. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

12 Dott.ssa Maria Monia Bovino 12 Attività di vigilanza Selezione dei soggetti da controllare. Dichiarazioni omesse: Quelle scartate e non reinviate. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

13 Dott.ssa Maria Monia Bovino 13 Attività di vigilanza Selezione dei soggetti da controllare. Parti di 770 semplificato omesse: Nei casi di invio del mod. 770 Semplificato in due parti distinte, in relazione alle indicazioni fornite in una delle parti. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

14 Dott.ssa Maria Monia Bovino 14 Attività di vigilanza Selezione dei soggetti da controllare. File e/o dichiarazioni scartate o forzate. Potrebbe indicare anomalie e disfunzioni dellattività. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

15 Dott.ssa Maria Monia Bovino 15 Attività di vigilanza Selezione dei soggetti da controllare. Preavvisi telematici-comunicazioni irregolarità. Utile per valutare lefficacia del servizio prestato dallintermediario. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

16 Dott.ssa Maria Monia Bovino 16 Attività di vigilanza Selezione dei soggetti da controllare. Percentuale di decremento dellattività. Diminuzione delle dichiarazioni trasmesse rispetto allanno precedente. Utile per valutare casi di omessa trasmissione o aggiramento degli obblighi di invio delle dichiarazioni predisposte. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

17 Dott.ssa Maria Monia Bovino 17 Attività di vigilanza Selezione dei soggetti da controllare. Unico non trasmessi dal depositario. Comunicazioni effettuate allA.T.. Utile per valutare casi di omessa trasmissione o aggiramento degli obblighi di invio delle dichiarazioni predisposte. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

18 Dott.ssa Maria Monia Bovino 18 Attività di vigilanza Comunicazione allintermediario: Concordare la data dellaccesso; Comunicare le dichiarazioni di cui è necessario il riscontro. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

19 Dott.ssa Maria Monia Bovino 19 Attività di vigilanza Comunicazione allintermediario: Attraverso una procedura informatica che invia lelenco delle dichiarazioni che sulla base delle prime analisi paiono tardive. Visualizzabile in Entratel. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

20 Dott.ssa Maria Monia Bovino 20 Attività di vigilanza Comunicazione allintermediario. NUMERO TOTALE DI DICHIARAZIONI TARDIVE : 99 NUMERO TOTALE DI FILE CONTENENTI DICHIARAZIONI TARDIVE : 4 SEDE ABILITATA N. DICHIARAZIONI TARDIVE N. FILE CON DICHIARAZIONI TARDIVE INVIO TELEMATICO ELENCO ANOMALIE NELLA TRASMISSIONE DEI MODELLI 2004 INTERMEDIARIO : ………………………………………… CODICE FISCALE : ………………………………………… DOMICILIO FISCALE: ………………………………………… SEDE ANNO/MOD.PROTOCOLLO DELLA DATA DATA CODICE FISCALE DICHIARAZIONE DICHIARAZIONE IMPEGNO INVIO CONTRIBUENTE 000 UNICO SE ……… /06/04 23/11/04…………………… 000 UNICO PF ……… /06/04 23/11/04 …………………… 000 UNICO PF ……… /06/04 23/11/04 …………………… 000 UNICO PF ……… /06/04 23/11/04 …… …………… Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

21 Dott.ssa Maria Monia Bovino 21 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso. Verificare il rispetto degli obblighi normativi. Analizzare i criteri organizzativi e le modalità operative adottate. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

22 Dott.ssa Maria Monia Bovino 22 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Verifica obblighi. Sussistenza requisiti per labilitazione; Dotazione apparecchiature informatiche necessarie alleffettuazione dellattività; Tempestività e correttezza dellattività; Rispetto obblighi in materia di sicurezza e riservatezza. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

23 Dott.ssa Maria Monia Bovino 23 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Verifica obblighi. Sussistenza requisiti per labilitazione. Requisiti soggettivi: Possesso dello status richiesto dallart.3, comma 3, D.P.R. 322/1998. Requisiti oggettivi: Assenza di procedure concorsuali; Assenza di provvedimenti di sospensione o radiazione irrogati dallordine di appartenenza. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

24 Dott.ssa Maria Monia Bovino 24 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Verifica obblighi. Sussistenza requisiti per labilitazione. Analisi dellabilitazione, soprattutto con riferimento alla presenza di sedi secondarie. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

25 Dott.ssa Maria Monia Bovino 25 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Verifica obblighi. Dotazione apparecchiature informatiche. Verifica della presenza delle apparecchiature necessarie per lattività e loro caratteristiche. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

26 Dott.ssa Maria Monia Bovino 26 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Verifica obblighi. Rispetto obblighi in materia di sicurezza e riservatezza. Analisi della gestione (effettuazione di due copie) e conservazione della chiave privata (luogo custodito). Analisi delle procedure di back up dei dati. Verifica del rispetto delle norme in materia di sicurezza e riservatezza. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

27 Dott.ssa Maria Monia Bovino 27 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Verifica obblighi. Rispetto obblighi in materia di sicurezza e riservatezza. Trattare i dati relativi alle dichiarazioni ai soli fini della prestazione del servizio esclusivamente per il tempo necessario; Adottare specifiche misure per la sicurezza e riservatezza dei dati. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

28 Dott.ssa Maria Monia Bovino 28 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Verifica obblighi. Tempestività e correttezza dellattività. Valutare gli obblighi normativi posti a carico degli intermediari che regolano lattività di trasmissione. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

29 Dott.ssa Maria Monia Bovino 29 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Verifica obblighi. Tempestività e correttezza dellattività. Obbligo di trasmissione delle dichiarazioni per le quali è stato preso lincarico della relativa predisposizione. In caso di accordi per laggiramento di tale obbligo può essere revocata labilitazione. (art. 8, comma 1, lett.g) Decreto ). Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

30 Dott.ssa Maria Monia Bovino 30 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Verifica obblighi. Tempestività e correttezza dellattività. Consegna al contribuente/cliente l impegno alla trasmissione telematica delle dichiarazioni. Attesta limpegno obbligo dellintermediario alla trasmissione della dichiarazione del contribuente/cliente. (art. 3, comma 6, D.P.R. 322/1998). Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

31 Dott.ssa Maria Monia Bovino 31 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Verifica obblighi. Tempestività e correttezza dellattività. Limpegno alla trasmissione Va consegnato: in sede di ricezione della dichiarazione da trasmettere ovvero in sede dellassunzione dellincarico per la sua predisposizione. (art. 3, comma 6, D.P.R. 322/1998). Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

32 Dott.ssa Maria Monia Bovino 32 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Verifica obblighi. Tempestività e correttezza dellattività. Entro 30 giorni dalla scadenza/invio: Consegna al contribuente/cliente la copia della dichiarazione inviata unitamente alla comunicazione di ricezione. (fornire informazioni circa la necessaria conservazione). (art. 3, comma 6, D.P.R. 322/1998). Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

33 Dott.ssa Maria Monia Bovino 33 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Verifica obblighi. Tempestività e correttezza dellattività. Conservare, per il periodo stabilito ai fini dellattività di accertamento, copia delle dichiarazioni trasmesse, anche su supporto informatico. (art. 3, comma 9 bis, D.P.R. 322/1998). Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

34 Dott.ssa Maria Monia Bovino 34 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Verifica obblighi. Tempestività e correttezza dellattività. La trasmissione delle dichiarazioni deve avvenire: se limpegno è preso precedentemente alla scadenza, entro tale termine; se limpegno è preso successivamente alla scadenza, entro un mese. (art. 3, comma 7 ter, D.P.R. 322/1998). Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

35 Dott.ssa Maria Monia Bovino 35 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Verifica obblighi. Tempestività e correttezza dellattività. La trasmissione delle dichiarazioni deve avvenire: Se non è previsto un apposito termine entro un mese dalla scadenza del termine per la presentazione a banche e poste. (art. 3, comma 7 bis, D.P.R. 322/1998). Non più attuale, considerata la predominanza della trasmissione informatica. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

36 Dott.ssa Maria Monia Bovino 36 Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali. Violazioni ViolazioneNorma relativaSanzioneNorma sanzionatoria Tardiva trasmissione delle dichiarazioni fiscali. Art. 3 comma 3bis D.P.R. 322/1998Sanzione da 516 a 5.165Art. 7 bis D. Lgs. 241/1997 Omessa trasmissione delle dichiarazioni fiscali. Art. 3 comma 3bis D.P.R. 322/1998Sanzione da 516 a 5.165Art. 7 bis D. Lgs. 241/1997 Mancato rilascio al contribuente dell'impegno a trasmettere contestualmente alla ricezione della dichiarazione o al momento dell'assunzione dell'incarico. Art. 3 comma 6 D.P.R. 322/1998Non presente Mancata consegna, entro 30 giorni, della dichiarazione trasmessa. Art. 3 comma 6 D.P.R. 322/1998Non presente Mancata consegna, entro 30 giorni, della copia della comunicazione di avvenuto ricevimento della dichiarazione rilasciata dallAgenzia delle Entrate. Art. 3 comma 6 D.P.R. 322/1998Non presente Mancata conservazione, anche su supporto informatico, di copia delle dichiarazioni trasmesse, fino al termine previsto per lattività di accertamento. Art. 3 comma 9bis D.P.R. 322/1998Non presente

37 Dott.ssa Maria Monia Bovino 37 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Analisi esecuzione attività. E svolta al fine di individuare le carenze e le disfunzioni che hanno determinato le irregolarità o anomalie emerse e segnalare le iniziative da adottare per migliorare la qualità del servizio reso. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

38 Dott.ssa Maria Monia Bovino 38 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Analisi esecuzione attività. Viene attuata attraverso Lindividuazione dei rischi e la valutazione della relativa rilevanza, e la valutazione dei controlli utilizzati a presidio dei rischi. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

39 Dott.ssa Maria Monia Bovino 39 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Analisi esecuzione attività. Ha come obiettivo Lindicazione di misure ed iniziative idonee ad eliminare le criticità riscontrate. Viene raggiunto attraverso la stesura di raccomandazioni, condivise dallo stesso intermediario. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

40 Dott.ssa Maria Monia Bovino 40 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Analisi esecuzione attività. Esempio 1. Attività: Predisposizione del file. Rischio: Predisposizione del file in prossimità delle scadenze previste per la trasmissione telematica. Il verificarsi di tale rischio comporta la possibilità di compromettere linvio nel caso in cui venisse segnalata la presenza di errori nel file o nelle dichiarazioni contenute. La predisposizione del file non corretto potrebbe determinare uno slittamento dei tempi, e la trasmissione telematica avvenire oltre i termini previsti dalla normativa. Controlli eseguiti: Lintermediario predispone un elenco dei clienti nel quale annota lo stato della dichiarazione, evidenziando la conclusione della redazione della dichiarazione, lelaborazione del file telematico e la ricezione della comunicazione di avvenuto ricevimento prodotta dallAgenzia delle Entrate. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

41 Dott.ssa Maria Monia Bovino 41 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Analisi esecuzione attività. Esempio 1. Valutazione del Controllo Migliorabile Raccomandazione n. 1 Al fine di effettuare un accurato controllo delle dichiarazioni inviate si potrebbe inserire, nellelenco attualmente utilizzato dallintermediario, linformazione relativa allinvio delle dichiarazioni, da affiancare a quella, già presente, della ricezione della comunicazione di avvenuto ricevimento. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

42 Dott.ssa Maria Monia Bovino 42 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Analisi esecuzione attività. Esempio 2. Attività: Predisposizione del file. Rischio 2: Accesso da parte di persone non autorizzate al sistema informatico. Tale rischio potrebbe comportare il danneggiamento e/o la perdita dei dati contenuti. Controlli eseguiti: Lintermediario provvede a chiudere tutte le vie di accesso allufficio in caso di sua assenza. Valutazione del Controllo Migliorabile Raccomandazione n. 2: Utilizzare password al fine dellaccesso al sistema, al fine di garantire limpossibilità di accesso da parte di persone non autorizzate. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

43 Dott.ssa Maria Monia Bovino 43 Attività di vigilanza Esecuzione dellaccesso-Analisi esecuzione attività. Esempio 3. Attività: Gestione delle ricevute. Rischio 3: Perdita di informazioni relative allesito degli invii. Il verificarsi di tale rischio potrebbe comportare lintempestiva correzione di un file scartato o linesistenza della prova dellavvenuto invio delle dichiarazioni al cliente. Controlli eseguiti: Lintermediario scarica le ricevute e ne esegue la stampa. Effettua la conservazione sistematica delle stesse in faldoni distinti per annualità. In particolare conserva la stampa della conferma di ricezione contenente il numero di protocollo assegnato dal sistema al file inviato, unitamente al riepilogo ed alle singole ricevute Valutazione del Controllo:Adeguato Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

44 Dott.ssa Maria Monia Bovino 44 Revoca dellabilitazione D.P.R. 322/1998 art. 3, comma 4 Decreto art. 8 Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

45 Dott.ssa Maria Monia Bovino 45 Revoca dellabilitazione A seconda della natura: Non sanzionatoria; Sanzionatoria. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

46 Dott.ssa Maria Monia Bovino 46 Revoca dellabilitazione Natura non sanzionatoria: Cessazione dellattività; Decesso (se persona fisica). Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

47 Dott.ssa Maria Monia Bovino 47 Revoca dellabilitazione Natura sanzionatoria: Inizio di procedura concorsuale; Provvedimenti di sospensione o radiazione comminati dallordine di appartenenza. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

48 Dott.ssa Maria Monia Bovino 48 Revoca dellabilitazione Natura sanzionatoria: Omessa trasmissione di dichiarazioni fiscali; Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

49 Dott.ssa Maria Monia Bovino 49 Revoca dellabilitazione Natura sanzionatoria: Trasmissione di dati difformi da quelli contenuti nelle dichiarazioni consegnate; Limite: le difformità devono essere presenti per almeno il 5% delle dichiarazioni complessivamente ricevute e da trasmettere. I dati difformi devono riguardare: il soggetto che effettua la trasmissione; la determinazione del tributo in misura superiore al 10%. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

50 Dott.ssa Maria Monia Bovino 50 Revoca dellabilitazione Natura sanzionatoria: Aggiramento degli obblighi di trasmissione telematica; Violazioni agli obblighi di riservatezza e sicurezza. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

51 Dott.ssa Maria Monia Bovino 51 Revoca dellabilitazione Iter Se causata da comportamenti attivi tenuti in sede di trasmissione: Contestazione delle violazioni; Assegnazione termine di 30 giorni per eventuali osservazioni o memorie. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

52 Dott.ssa Maria Monia Bovino 52 Revoca dellabilitazione Iter La revoca è emanata tramite provvedimento ed è notificata almeno 30 giorni prima della decorrenza. (Trasmissione dichiarazioni in carico) Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

53 Dott.ssa Maria Monia Bovino 53 Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali. Revoca dell'abilitazione Circostanze SanzioneNorma sanzionatoria Cessazione dell'attivitàArt. 8 Decreto DecessoArt. 8 Decreto Inizio di una procedura concorsualeRevoca dell'abilitazioneArt. 8 Decreto Provvedimenti di sospensione non inferiori ai 12 mesi o di radiazione irrogati dall'ordine di appartenenza Revoca dell'abilitazioneArt. 8 Decreto Mancato invio delle dichiarazioniRevoca dell'abilitazioneArt. 8 Decreto Aggiramento obblighi di trasmissione Revoca dell'abilitazione Art. 8 Decreto Trasmissione di dati difformi da quelli contenuti nelle copie rilasciata da/ad il contribuente, in percentuale superiore al 5% delle dichiarazioni complessivamente ricevute dall'intermediario, relativamente ai dati relativi al soggetto che effettua la trasmissione, o a quelli che incidono sulla liquidazione del tributo in misura superiore al 10% dell'imposta liquidata o delle ritenute dichiarate Revoca dell'abilitazioneArt. 8 Decreto Violazione agli obblighi di riservatezzaRevoca dell'abilitazioneArt. 8 Decreto

54 Dott.ssa Maria Monia Bovino 54 Abilitazione (Decreto ) Devono essere comunicate: La rinuncia al servizio; Richiesta dellabilitazione per nuove sedi; La rinuncia dellabilitazione per sedi secondarie. Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali.

55 Dott.ssa Maria Monia Bovino 55 Analisi attività Audit Esterno Distribuzione territoriale degli accessi Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali. Provincia N. intermediari abilitati Controlli effettuati anno 2007 CapoluogoFuori capoluogoTotale Cagliari Oristano Nuoro Sassari Totale

56 Dott.ssa Maria Monia Bovino 56 Analisi attività Audit Esterno Categorie di soggetti controllati Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali. CategorieControlliCategorieControlli A10-Dott.Comm.15B10-Iscritti ruolo CCIAA1 A20-Ragionieri2 C20-Società di servizi associazioni imprenditori 5 A30-Cons.Lavoro7 C22-Coop.e consorzi associazioni imprenditori 1 A50-Società servizi contabili 2 C40-Associazioni sindacali di categoria 1 A80–Revisori contabili4 E10-Consulenti fiscali abituali persone fisiche 11 A90-dott.agronomi, forestali, agrotecnici, periti agrari 1 E20-PG consulente fiscale abituale persona giuridica 1

57 Dott.ssa Maria Monia Bovino 57 Analisi attività Audit Esterno Esito dei controlli Agenzia delle Entrate – Ufficio di Cagliari 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali. Esito Anno 2007 % anno 2006 % anno 2005 N.% Regolare Irregolare ,5 Irregolare con proposta di revoca dellabilitazione al servizio 0032,5 Totali51100


Scaricare ppt "Dott.ssa Maria Monia Bovino 1 La trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali: normativa e controlli. Cagliari, 26-27 giugno 2008 Agenzia delle."

Presentazioni simili


Annunci Google