La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Piano di azione per unamministrazione di qualità Le linee di azione sul CAF Venezia 30 maggio 2007 Claudia Migliore - Formez.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Piano di azione per unamministrazione di qualità Le linee di azione sul CAF Venezia 30 maggio 2007 Claudia Migliore - Formez."— Transcript della presentazione:

1 Piano di azione per unamministrazione di qualità Le linee di azione sul CAF Venezia 30 maggio 2007 Claudia Migliore - Formez

2 IL CONTESTO - LA DIRETTIVA Obiettivi Produrre un consistente aumento nel numero delle amministrazioni impegnate in azioni di miglioramento della qualità, a livello sia centrale che locale, con particolare riguardo alle aree geografiche e ai contesti organizzativi in cui è più presente il problema di uno scarso grado di soddisfazione e fiducia dei cittadini verso le amministrazioni pubbliche. Le linee di azione A. Promuovere la diffusione e sostenere lutilizzo degli strumenti di autovalutazione, e del CAF in particolare, e la definizione e attuazione di piani di miglioramento da parte delle amministrazioni pubbliche, individuando un target di nuove amministrazioni da coinvolgere. B. Sostenere e diffondere il ricorso alla validazione esterna dei risultati delle attività di autovalutazione promuovendo il diffondersi di scambi e prassi di valutazione fra pari (peer evaluation). C. Introdurre nuovi meccanismi di riconoscimento esterno dei traguardi di eccellenza raggiunti dalle amministrazioni attraverso lattuazione di piani di miglioramento continuo e rafforzare quelli esistenti (premi alla qualità e allinnovazione), con il coinvolgimento attivo dei portatori di interessi.

3 LE LINEE DI AZIONE DEL PIANO DEDICATE AL CAF Finalità Creare le condizioni di contesto affinché le differenze, in termini di competenze, qualità ed efficienza, esistenti tra tipologie di amministrazione, tra settori di policy, tra territori, si riducano aumentando complessivamente la qualità del sistema paese. Modalità operative Internet e il web Seminari, workshop, formazione daula Laboratori di accompagnamento e di sperimentazione Premi e riconoscimenti Comunità di pratica scambi di esperienze e competenze Periodo di riferimento Un triennio

4 LE AZIONI PREVISTE Linea di azione A – Diffusione del CAF e della cultura della qualità Centro risorse nazionale CAF Sostegno ai territori Amministrazioni Centrali di qualità Linea di azione B – Diffusione di prassi di valutazione fra pari Formazione valutatori CAF Scambi per il miglioramento continuo Linea di azione C – Riconoscimento della qualità e del miglioramento Premio Qualità PPAA Riconoscimento per il miglioramento

5 LE AZIONI della LINEA A - IL CENTRO RISORSE CAF (1) Finalità Diffondere una nuova cultura della qualità e del miglioramento Obiettivi Trasferire know how e competenze sui temi del TQM e sulluso del CAF Accrescere e valorizzare le buone pratiche Favorire la creazione di network di confronto e scambio Offrire supporto informativo su eventi e iniziative nazionali ed europee Destinatari Tutte le amministrazioni nazionali

6 LE AZIONI della LINEA A - IL CENTRO RISORSE CAF (2) I servizi informativi Messa a disposizione di materiali prodotti a livello nazionale ed europeo Produzione e diffusione di nuovi materiali Realizzazione e gestione di una banca dati nazionale delle applicazioni CAF Pubblicazione e diffusione di notizie su attività, corsi eventi, realizzati a livello nazionale ed europeo Realizzazione e promozione di eventi e attività dedicati al CAF I servizi di supporto Help desk telefonico e on line a supporto dellautovalutazione Creazione di aree di dialogo riservate ai network di amministrazioni Messa a disposizione di materiali e strumenti (e-tool) utili per lapplicazione del CAF

7 LE AZIONI della LINEA A - IL CENTRO RISORSE CAF (3) Le azioni Laboratori per lelaborazione di linee guida settoriali per lapplicazione del CAF (scuola, giustizia) Progettazione e realizzazione di un evento CAF biennale (sul modello europeo) Coordinamento nazionale dellevento CAF europeo Gestione e promozione del Premio Qualità Coordinamento progetto Scambi per il miglioramento continuo

8 LE AZIONI della LINEA A: - SOSTEGNO AI TERRITORI - AMMINISTRAZIONI CENTRALI DI QUALITA Finalità Rafforzare le conoscenze e le competenze relative allutilizzo del CAF e di metodologie di TQM nella generalità del territorio nazionale Obiettivi Promuovere lutilizzo del CAF come punto di partenza di percorsi di miglioramento Accompagnare le amministrazioni nella realizzazione di processi di autovalutazione e miglioramento Favorire lacquisizione di competenze e skills utili alla ulteriore disseminazione del CAF e di esperienze di autovalutazione e miglioramento basate sul CAF Azioni Azioni di accompagnamento (laboratori) Azioni di promozione e diffusione del CAF (seminari)

9 I PROGETTI della LINEA B – FORMAZIONE VALUTATORI CAF Finalità Sostenere e diffondere il ricorso alla valutazione tra pari attraverso lo sviluppo e laccrescimento delle competenze Obiettivi Formare competenze sulle pratiche di valutazione esterna in logica TQM Favorire la diffusione di prassi di valutazione tra pari Azioni Corso valutatori CAF per le PPAA

10 I PROGETTI della LINEA B – SCAMBI PER IL MIGLIORAMENTO CONTINUO Finalità Favorire la human capital mobility relativamente ai temi della valutazione connessa alluso del CAF Obiettivi Creare e gestire una banca dati di risorse esperte provenienti da PPAA e disponibili a valutare altre amministrazioni

11 I PROGETTI della LINEA C – PREMIO QUALITA PPAA (1) Promosso dal Ministro per le Riforme e le Innovazioni nella Pubblica Amministrazione - Dipartimento della Funzione Pubblica, in collaborazione con Confindustria, APQI (Associazione Premio Qualità Italia) e CNCU (Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti). Obiettivi riconoscere e valorizzare nelle organizzazioni pubbliche italiane ladozione di modalità di gestione che mirano alleccellenza, attraverso la pratica sistematica dellautovalutazione e del miglioramento pianificato e continuo Destinatari Tutte le amministrazioni pubbliche

12 I PROGETTI della LINEA C – PREMIO QUALITA PPAA (2) I Premi previsti Premio Migliore amministrazione, assegnato allamministrazione che otterrà il punteggio più elevato fra tutte le partecipanti alledizione 2007/2008. Premio Qualità PPAA, in un massimo di due per ciascuna delle sette categorie di amministrazioni partecipanti. Nel caso di premi non assegnati ad una categoria sarà possibile laumento dei premi nelle altre categorie. Menzione speciale Confindustria Per la qualità dei servizi alle imprese Menzione speciale CNCU Per la qualità dei servizi ai cittadini Premio Amministrazione di Qualità, ad un massimo di cinque amministrazioni, già finaliste della edizione 2005/2006, che si saranno distinte per la qualità delle proprie prestazioni unita alla capacità di miglioramento dimostrata nel lasso di tempo intercorso fra le due edizioni del Premio.

13 I PROGETTI della LINEA C – PREMIO QUALITA PPAA (3) Le opportunità per tutte le amministrazioni che si candidano, di verificare a che punto del percorso per migliorare la qualità della gestione è la propria organizzazione; per le amministrazioni ammesse al Premio, di applicare il CAF 2006 (Common Assessment Framework) elaborando una presentazione della propria organizzazione e di ottenere un rapporto sintetico elaborato da valutatori qualificati; di entrare a far parte del network europeo degli utenti CAF (CAF community), con possibilità di accedere a informazioni e servizi dedicati; per le amministrazioni finaliste, di ottenere un rapporto contenente una valutazione rigorosa delle prestazioni della propria organizzazione elaborato da valutatori qualificati; per le amministrazioni premiate, di ricevere un riconoscimento pubblico e partecipare successivamente ad iniziative di diffusione e di valorizzazione a livello nazionale ed europeo.

14 I PROGETTI della LINEA C – PREMIO QUALITA PPAA (4) Chi può partecipare Amministrazioni che appartengono ad una delle sette categorie indicate dal bando Amministrazioni che hanno realizzato esperienze e/o percorsi basati sui principi e le metodiche del miglioramento continuo (Total Quality Management) Amministrazioni responsabili di tutte le competenze di gestione corrispondenti alle dimensioni di analisi previste dal modello CAF (vedi punto successivo)

15 I PROGETTI della LINEA C – PREMIO QUALITA PPAA (5) Le fasi e i tempi del Premio 1.Verifica di ammissibilità 2.Selezione delle amministrazioni finaliste 3.Valutazione finale 4.Premiazione 20 luglio 2007: presentazione domanda di candidatura 14 dicembre 2007: presentazione documento di partecipazione

16 I PROGETTI della LINEA C – PREMIO QUALITA PPAA (7) Azioni di supporto 1.Help desk telefonico 2.Incontri informativi Premio Qualità PPAA FORMEZ Via Campi Flegrei, Pozzuoli (NA) Tel: 081/ dal lunedì al venerdì, dalle 9:30 alle 13:00


Scaricare ppt "Piano di azione per unamministrazione di qualità Le linee di azione sul CAF Venezia 30 maggio 2007 Claudia Migliore - Formez."

Presentazioni simili


Annunci Google