La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto pilota per la realizzazione di una carta della salute dellagricoltore Sapienza Università di Roma Dipartimento di Chimica Centro di Medicina Occupazionale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto pilota per la realizzazione di una carta della salute dellagricoltore Sapienza Università di Roma Dipartimento di Chimica Centro di Medicina Occupazionale."— Transcript della presentazione:

1 Progetto pilota per la realizzazione di una carta della salute dellagricoltore Sapienza Università di Roma Dipartimento di Chimica Centro di Medicina Occupazionale Regione Lazio Assessorato all Agricoltura

2 In data il nostro Team composto da: un medico specialista in Medicina del Lavoro, due medici specializzandi in Igiene e Medicina Preventiva, un agronomo specialista in tecnologie delle produzioni alimentari ha iniziato la somministrazione tutorata delle SDLA presso la Sede ASL di Cisterna di Latina. Il campione a cui distribuire la scheda di destinazione lavorativa dellagricoltore è stato quindi individuato presso le seguenti strutture pubbliche ed aziende agricole: Sede ASL di Cisterna di Latina (Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) Coldiretti, sede di Fondi presso il MOF COPLA (Consorzio Ortoflorofrutticolo della provincia di Latina) Società Cooperativa Agricola EUROCIRCE Cooperativa Agricola S. LEONE ZEOLI FRUIT S.r.l. APOFRUIT sede di Aprilia In totale sono state somministrate 100 SDLA, che sono state successivamente integrate con i quaderni di campagna, fornitici dalle organizzazioni di produttori e dai gruppi di produttori coinvolti nellindagine INDIVIDUAZIONE DEL CAMPIONE

3 ANALISI DEL CAMPIONE Il numero medio dei figli risulta essere pari a 1,66 per soggetto intervistato (in linea con la media nazionale).

4 ANALISI DEL CAMPIONE

5 La maggior parte dei soggetti intervistati lavora presso aziende agricole di proprietà.

6 ANALISI DEL CAMPIONE Il 20% dei soggetti è risultato fumatore abituale. Relativamente allassunzione di bevande alcoliche il campione si è così distribuito: il 28% è astemio; il 61% assume <250 ml/die; il 10% tra 250 e 500 ml/die; l1% >500ml/die.

7 ANALISI DEL CAMPIONE Il 65% dei soggetti non segue una terapia farmacologica; il 9% assume ca-antagonisti; l8% assume gastroprotettori; l8% assume ipolipemizzanti.

8 ANALISI DEL CAMPIONE La maggior parte degli infortuni professionali sono riferiti allapparato muscoscheletrico (fratture, distorsioni, lussazioni).

9 ANALISI DEL CAMPIONE

10 Si segnala che la maggior parte degli agricoltori non in possesso del patentino frequenta attualmente i corsi di formazione per il rilascio del suddetto.

11 * REVOCATI ANALISI DEL CAMPIONE

12

13

14 Visita dal medico / PS Fitosanitario responsabile Uso di DPI Via di assorbimento Assunzione di alcol Sintomi NOSOLFATO RAMENOinalazioneNO/ DORMEXNOinalazioneSI Irritazioni cutanee NO E 605 (PARATHION) NOinalazioneNO Sonnolenza, nausea, dolori addominali, dispnea NOACEFATENOinalazioneNO Cefalea, sudorazione, tosse NO/SIinalazioneNONausea, vomito NOCUPRAVITNOcontattoNO Irritazioni cutanee NO/SI//Cefalea, vertigini NO/SIinalazioneNO Disturbi visivi, cefalea, nausea, irritazioni cutanee … NORME DI SICUREZZA: non consumare bevande alcoliche 24h prima, durante e 24h dopo lapplicazione del prodotto in quanto possono aumentare gli effetti tossici in caso di esposizione... Revocato nel marzo 2008 … NORME DI SICUREZZA: non consumare bevande alcoliche 24h prima, durante e 24h dopo lapplicazione del prodotto in quanto possono aumentare gli effetti tossici in caso di esposizione... Revocato nel marzo 2008 Revocato nellagosto 2001 Revocato nel maggio 2003

15 Visita dal medico / PS Fitosanitario responsabile Uso di DPI Via di assorbimento Assunzione di alcol Sintomi NONON RICORDANO inalazione NO Cefalea, vertigini NOINSETTICIDANO inalazione NO Cefalea, vertigini NO FOSETIL ALLUMINIO NO inalazione NO Cefalea, vertigini, nausea, sudorazione NONON RICORDANO inalazione NO Nausea, vomito NOPESTICIDASI inalazione NO Cefalea, vertigini, nausea NO THIRAMNO inalazione NO Sonnolenza, irritazioni cutanee NOPIRETROIDINOcontattoNOIrritazioni cutanee NONON RICORDANOcontattoNO Irritazioni cutanee

16 Visita dal medico / PS Fitosanitario responsabile Uso di DPI Via di assorbimento Assunzione di alcol Sintomi NOTHIRAMNOcontattoNOIrritazioni cutanee NO NITRATO DI CALCIO NOcontattoNOIrritazioni cutanee NODELTAMETRINANOinalazioneNOIrritazioni cutanee NOINSETTICIDANOcontattoNO Cefalea, vertigini, nausea NONON RICORDANOinalazioneNOIrritazioni cutanee NONON RICORDANOcontattoNOIrritazioni cutanee

17 DISTURBI SESSUALI 4 soggetti, di sesso maschile: varicocele di origine infiammatoria impotenza di natura psicologica rickettsiosi k prostatico In nessuno di questi casi è ipotizzabile una associazione causa – effetto tra il disturbo riferito e luso di prodotti fitosanitari ABORTI 2 soggetti di sesso femminile sulle 8 intervistate hanno riferito: nel primo caso un singolo episodio di interruzione di gravidanza nel secondo caso molteplici episodi di interruzione di gravidanza ( 10 episodi ) che si inseriscono nellambito di una susseguente diagnosi di infertilità. Nel secondo caso viene riferito luso di un particolare fitosanitario, il DORMEX (idrogeno cianammide), revocato nel marzo In letteratura scientifica non risulta documentata una associazione tra luso di questo fitosanitario e casi di infertilità nelluomo.

18 IL CASO DORMEX gennaio 2000: Registrazione del fitoregolatore DORMEX

19 IL CASO DORMEX gennaio – febbraio casi con effetti sistemici e locali tutti dalla provincia di Ragusa; La ASL di Ragusa identifica, tramite la consultazione dei registri ospedalieri, altri sei casi; Il CAV di Milano viene consultato per altri 9 casi verificatisi in altre regioni. Complessivamente, vengono rilevati 23 casi di intossicazione : 13 casi (56%)di intossicazione lieve (effetti soprattutto di tipo locale di rapida remissione); 9 casi (39%)di intossicazione moderata (effetti locali e sistemici che necessitano di intervento terapeutico ma che non comportano il rischio di decesso); 1 caso (4%)di intossicazione grave (effetti che hanno comportato il rischio di decesso), dovuto ad ingestione accidentale del prodotto travasato

20 IL CASO DORMEX Maggio 2001: caratterizzazione dei casi ed invio di un rapporto al Ministero della Salute Febbraio 2002: sospensione dellautorizzazione alla vendita del prodotto Novembre 2003: revoca della sospensione, classificato con la frase di rischio TOSSICO, vengono fornite informazioni dettagliate sui mezzi protettivi da indossare (revoca valida fino a gennaio 2005) Settembre 2006: il Ministero della Salute autorizza la ditta produttrice ad apportare modifiche all'etichetta entro il 30 giugno 2007 Marzo 2008: Revoca del prodotto Dormex con ritiro immediato delle scorte giacenti

21

22 1.Davanzo F, Faraoni L, Miceli G et al. Pesticide-Related Illnesses Associated With the Use of a Plant Growth Regulator -Italy, 2001 JAMA Dec. 12, 2001; 286, (22): Settimi L. Marcello I, Davanzo F, Faraoni L, Miceli G, Richmond D, Calvert G.M. Update: hydrogen cyanamide-related illnessess-Italy, CDC MMWR (Morbidity and Mortality Weekly Report) April 29,2005; 54:

23 RINGRAZIAMENTI Dott. Sabatucci (Responsabile SPRESAL – ASL di Latina) Dott. Fracassi ( SIAN – ASL di Latina) Dott. Vitti (Area Decentrata di Latina) Sig. Dolci (Area Decentrata di Latina) Dott. Pasciuto Dott. Davia Dott. Sartini (Coop. Eurocirce) Coop. S. Leone Coop. Zeoli Fruit Coop. Apofruit Coldiretti – sede di Fondi Dott. Calvani (DSSP – Sapienza Università di Roma) Dott. Tufodandria (DSSP – Sapienza Università di Roma) Dott. Pieroni (CMO - Sapienza Università di Roma) Prof. Fara (DSSP – Sapienza Università di Roma)


Scaricare ppt "Progetto pilota per la realizzazione di una carta della salute dellagricoltore Sapienza Università di Roma Dipartimento di Chimica Centro di Medicina Occupazionale."

Presentazioni simili


Annunci Google