La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UNITÀ 3.2 LO STATO DI NUTRIZIONE E LA COMPOSIZIONE CORPOREA 3 MODULO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UNITÀ 3.2 LO STATO DI NUTRIZIONE E LA COMPOSIZIONE CORPOREA 3 MODULO."— Transcript della presentazione:

1 UNITÀ 3.2 LO STATO DI NUTRIZIONE E LA COMPOSIZIONE CORPOREA 3 MODULO

2 Pag. 200 Introduzione Salute Nutrizione binomio strettamente correlato Stato di nutrizione = equilibrio tra lapporto di nutrienti e i fabbisogni dellorganismo

3 Pag. 201 La valutazione dello stato di nutrizione Laccertamento e la valutazione dello stato di nutrizione è lo scopo della diagnosi nutrizionale Si può realizzare attraverso i seguenti metodi: composizione corporea parametri antropometrici esami di laboratorio questionari e diari alimentari storia medica

4 Pag. 202/1 La composizione corporea

5 Pag. 202/2 La composizione corporea La quantità di massa magra è: uomini > donne giovani > anziani Metodi impiegati per la determinazione della CC: densitometria bioimpedenzometria misure antropometriche

6 Questo metodo (anche detto pesata idrostatica), basato sul principio di Archimede, determina la densità del corpo del soggetto e da questo si calcola la quantità di massa grassa Per determinare la densità è necessario conoscere la massa e il volume del soggetto (densità = massa/volume) Pag. 203/1 La densitometria

7 Pag. 203/2 La bioimpedenzometria Questo metodo si basa sulla misurazione della bioimpedenza, ossia della resistenza che oppongono i tessuti quando questi vengono attraversati da una corrente elettrica di bassa intensità resistenza dei tessuti magri < resistenza dei tessuti grassi Si misura con lelettrolipografo

8 È una misura antropometrica alla quale si devono associare peso e età Si misura con lo stadiometro È un parametro fondamentale per valutare lo stato di nutrizione e di crescita dei soggetti in età evolutiva Pag. 204/1 Altezza

9 Pag. 204/2 Pliche corporee Costituiscono le misure antropometriche attraverso le quali si può determinare la quantità di massa grassa totale Si misurano con il plicometro La plicometria è un metodo semplice ed economico molto impiegato in medicina (soprattutto sportiva)

10 Pag. 205 Circonferenze corporee Misure antropometriche corrispondenti a vari segmenti trasversali del corpo C. della vita (ha un elevato valore predittivo): c. donna 88 cm rischio di malattie CV c. uomo 102 cm rischio di malattie CV C. dei fianchi: il tessuto adiposo è correlato con il grasso degli arti inferiori C. del braccio: la misurazione è molto semplice, ma i risultati non sempre sono molto attendibili

11 Pag. 206 Peso corporeo Misura antropometrica di facile determinazione (va sempre abbinata ad altri parametri quali laltezza, l'età, il sesso, ecc.) È necessario però avere dei punti di riferimento per consentire la valutazione dello stato nutrizionale, così sono nati: il peso ideale: peso teorico determinato sulla base di numerose indagini e statistiche il peso desiderabile: peso corporeo che consente a un soggetto di mantenere la sua struttura fisica con una certa armonia

12 Pag. 207 Indice di Massa Corporea È l'indice pondero-staturale più diffuso e utilizzato internazionalmente

13 Pagg Tipo morfologico Indica le proporzioni esistenti tra gli arti e il tronco I tipi morfologici sono: longilineo normolineo brevilineo Si determina in base alla seguente relazione: R= statura in cm / circonferenza del polso in cm Il peso teorico, determinato in base al tipo morfologico, si legge in apposite tabelle


Scaricare ppt "UNITÀ 3.2 LO STATO DI NUTRIZIONE E LA COMPOSIZIONE CORPOREA 3 MODULO."

Presentazioni simili


Annunci Google