La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La comunicazione della scienza in mostra – Il percorso espositivo 14 marzo 2003.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La comunicazione della scienza in mostra – Il percorso espositivo 14 marzo 2003."— Transcript della presentazione:

1 La comunicazione della scienza in mostra – Il percorso espositivo 14 marzo 2003

2 2 Come allestire un percorso espositivo I passaggi nelloperazione di allestimento e gestione possono essere cosi riassunti: Fase Scopo e obiettivi della fase PRE-PLANNING (pianificazione preliminare) - definizione delle caratteristiche dellesposizione (temporanea, fissa, mobile, ecc.) - definizione del target - definizione preliminare dei contenuti PLANNING (pianificazione) - sviluppare nel dettaglio I contenuti e gli apparati di supporto - verificare le risorse necessarie - fare il calendario delle scadenze IMPLEMENTATION (realizzazione): a) DEVELOPMENT (sviluppo) b) PRODUCTION (produzione) c) INSTALLATION (allestimento in mostra) a) Vengono definiti nel dettagli I testi b) Le specificazioni scritte diventano exhibit concreti c) Lexhibit viene collocato nellarea apposita ed e funzionante PRESENTATION AND EVALUATION (presentazione e valutazione funzionalita) Lexhibit in una prima fase viene fatto testare al pubblico e se ne verifica la funzionalita MAINTENANCE (mantenimento) Larea espositiva viene conservata sempre funzionante e in buono stato affinche sia sempre operativa UPDATING AND REVISION (aggiornamenti e revisioni)Per migliorare il percorso/lexhibit esposto

3 3 Le fasi di sviluppo in termini di evaluation Il metodo dellevaluation (valutazione) consiste nel considerare le diverse fasi di sviluppo del percorso espositivo sempre in funzione del visitatore e della sua risposta agli stimoli prodotti dal percorso stesso Tale metodologia distingue pertanto cinque fasi (che trovano diretta corrispondenza con quelle delineate nella tabella precedente) Fase Scopo e obiettivi della fase PLANNING STAGE Vengono definiti I temi, il target, gli obiettivi, I messaggi e quantaltro sia necessario DESIGN STAGE Vengono pensati, struttura e sviluppati le sequenze, lorientamento dei pannelli, le scelte di luce, gli oggetti audio/video e multimediali che possono essere presenti nel percorso espositivo CONSTRUCTION INSTALLATION STAGEMessa in posa dellexhibit OCCUPANCY STAGE Valutazione del flusso di visitatori, del loro modo di avvicinarsi allexhibit, dellutilizzo che viene fatto dellexhibit nelle sue diverse parti, nelle modalita in cui viene esaminato e nella reale fruizione dei diversi apparati che lo compongono REMEDIAL STAGE E la fase in cui vengono apportate le modifiche e I miglioramenti allexhibit in funzione dei risultati e della valutazione dellOccupancy Stage

4 4 Le fasi di sviluppo in termini di evaluation In termini temporali le cinque fasi sviluppate occuperebbero I seguenti posti in una piramide temporale: 1. PLANNING 2. DESIGN 3. CONSTRUCTION AND INSTALLATION 4. OCCUPANCY 5. REMEDIAL

5 5 Le fasi di sviluppo in termini di evaluation Avere e ottenere informazioni dai visitatori e necessario per lo sviluppo corretto ed efficace degli exhibit, gia a partire dalle prime fasi: Nella fase di PLANNING: consente di apportare modifiche in progettazione, nella scelta degli strumenti di allestimento piu efficaci e piu comunicativi Nella fase di DESIGN e REMEDIAL: la valutazione dei visitatori consente di cambiare I supporti dellallestimento, alcune sue parti, di integrarne il design complessivo per aumentarne la fruizione e la comunicativita Il metodo migliore per ottenere informazioni dai visitatori e quello di: In un primo momento mettere una guida accanto allarea espositiva che registri le situazioni di approccio, interroghi anche I visitatori stessi, segnali quali parti dellexhibit vengono maggiormente utilizzate rispetto ad altre, interagisca con I visitatori non tanto per aiutarli nelluso dellexhibit quanto per avere direttamente e a caldo la loro opinione sul/sugli strumento/I che stanno utilizzando Distribuire questionari da far compilare ai visitatori Condurre interviste in diversi momenti della visita (valutazione del grado di soddisfazione dei visitatori) Altre strategie di evaluation: Valutazione dei tempi di percorrenza delle diverse parti delle esposizioni Valutazione dei tempi di sosta presso ogni singola postazione/exhibit Ovviamente un singolo exhibit non puo catalizzare lattenzione e il tempo del visitatore Valutazione dellefficacia del posizionamento dellexhibit nello spazio espositivo, in confronto con gli altri exhibit Valutazione dellimpatto visivo dellexhibit (illuminazione, dimensione dei testi/immagini, dellapparato strumentale/oggettistico nellinsieme) …

6 6 Metodo di progettazione di un breve percorso espositivo Nella fase di pianificazione vengono decisi i contenuti scientifici (i messaggi) che lapparato espositivo (lexhibit) vuole comunicare Il passaggio che trasforma il singolo messaggio possiede una gerarchia che consente la progettazione della mappa del percorso/sito che si vuole realizzare Tale metologia viene applicata esclusivamente nella fase di pianificazione e per passi successivi cerca di costruire il percorso espositivo. Ogni livello di pianificazione va verificato in fase conclusiva di pianificazione Lefficacia delle scelte nei livelli piu approfonditi potranno essere verificati solo quando il percorso e messo in opera Nei livelli superiori la generalizzazione non deve prevedere modifiche sostanziali

7 7 Metodo di progettazione di un breve percorso espositivo – LIVELLO 1 LIVELLO 1: identifica il messaggio del percorso; e una sorta di spiegazione del titolo del percorso e traccia gli scopi e gli obiettivi del percorso: ESEMPIO: - Viaggio nellesplorazione su Marte (TITOLO DEL PERCORSO) - Le missioni spaziali che stanno portando luomo alla conquista del Pianeta Rosso (PRIMO APPROFONDIMENTO TITOLO) * descrizione missioni * analisi e raccolta detriti dal suolo - Dalla scienza alla fantascienza: i film che ipotizzano la colonizzazione del pianeta (SECONDO APPROFONDIMENTO TITOLO) * scene tratte da diversi film a confronto

8 8 Metodo di progettazione di un breve percorso espositivo – LIVELLO 2 LIVELLO 2: identifica il messaggio IMPLICITO del percorso; risponde principalmente alle seguenti domande: cosa e perche e importante che il visitatore comprenda seguendo questo breve percorso espositivo? E possibile collegare il materiale di questarea con altre parti museali, con altri percorsi e/o altre attivita? Se si, come? ESEMPIO: (fa riferimento allesempio del livello 1) - Approfondire le modalita di investigazione di pianeti lontani; - comprendere la strategia scientifica per lindagine delle caratteristiche di Marte - appassionare allesplorazione spaziale enfatizzando il ruolo che questo potrebbe aver in un futuro sulla conquista dello spazio da parte delluomo * spettacolarizzare attraverso I filmati - sottolineare I risultati gia ottenuti dalla scienza in questambito

9 9 Metodo di progettazione di un breve percorso espositivo – LIVELLO 3 LIVELLO 3: traccia nel dettaglio i punti chiave del messaggio e programma la modalita espositiva corrispondente seguendo lo schema qui riportato, che rappresenta i messaggi fondamentali: Il colore indica che le diverse possibilita possono coesistere ma possonon anche essere utilizzate singolarmente a seconda degli obiettivi che ogni singolo messaggio si propone di realizzare MESSAGGIOTESTIINTERATTIVIOGGETTIAUDIOVISIVI Specifiche dei messaggi identificati nel LIVELLO 1 Didascalie e/o testi di spiegazione allapparato espositivo Specifica la modalita di interazione con il visitatore Specifica loggetto/I con cui il messaggio viene spiegato Indica se tale strumento viene usato nella spiegazione del singolo messaggio nella forma e nella lunghezza che si ritiene piu opportuna

10 10 Metodo di progettazione di un breve percorso espositivo – LIVELLO 4 e LIVELLO 5 LIVELLO 4: definisce in modo dettagliato il contenuto di ogni singola sezione dei moduli identificati nel livello 3 LIVELLO 5: definisce in modo dettagliato gli oggetti, gli interattivi, gli audiovisivi e tutto il materiale utilizzato per la realizzazione dellexhibit E il livello che da le specifiche per la fase di implementazione e design delle diverse strutture


Scaricare ppt "La comunicazione della scienza in mostra – Il percorso espositivo 14 marzo 2003."

Presentazioni simili


Annunci Google