La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Avanzamento automatico Bellini - Norma - Casta Diva Verdi - La Traviata - Amami Alfredo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Avanzamento automatico Bellini - Norma - Casta Diva Verdi - La Traviata - Amami Alfredo."— Transcript della presentazione:

1

2 Avanzamento automatico Bellini - Norma - Casta Diva Verdi - La Traviata - Amami Alfredo

3 Signore, come canteranno i tuoi Angeli in Cielo se a noi sulla terra hai permesso di ascoltare una Voce così?

4 Maria tu eri allapice della carriera, della gloria quando io vivevo i miei 16, 17 anni disperati! Anno dietro anno … Ogni giorno identico a quello precedente nella solitudine straniante e muta di una malattia angosciante in una tragica famiglia.

5 Un muro altissimo, invalicabile tra la mia giovinezza ardente e la VITA! Per orizzonte le quattro mura di una stanza; per cielo il soffitto. Dalla finestra la vista di alcuni alberelli striminziti sul marciapiede, ad indicare il cambiamento delle stagioni.

6 Tu sei arrivata a me attraverso la radio, Maria, in una gelida sera di inverno.. Io non mi intendevo di musica. Nemmeno di canzonette, figuriamoci di lirica.. Ma canta la voce.. Dice cose.. Non capisco le parole.. Ma egualmente VEDO.. Un albero smunto in cima ad una collina pietrosa. Ai piedi dellalbero una ragazza piange sommessamente Ha freddo ha fame Ha paura! E il mio stesso pianto! Scaturisce da un identico DOLORE! Piango.. Piango.. Piango anche io!! E la CALLAS; canta Casta Diva dalla Norma di Bellini

7 Infatti, una dopo laltra le note si allineano.. Note fatte di lacrime che si trasformano in gradini dargento… E lunga la Scala.. Lunga.. Lunga… Va su.. Su.. Su.. E quella sera tu, Maria, hai preso la mia mano, e mi hai portata con te Ed ecco, che la scala finisce…… Ed ecco… Attraverso la tua Voce, dietro alla Sacerdotessa Druidica, alla Diva dei rotocalchi, omaggiata, osannata, adorata dalle folle ed elegantissima Regina in un mondo di Potenti che se ne contendevano l amicizia, ho conosciuto te, Maria, rannicchiata ai piedi del mio stesso albero risecchito, che trasfiguravi nel canto un dolore, troppo profondo per avere possibilità di riscatto!

8 Castelli di cristallo

9 Zampilli di limpidissima acqua

10 Tappeti di fiori di ogni colore

11 Monti verniciati doro dal sole

12 E poi dargento dalla luna

13 E Grotte Incantate traboccanti di tesori

14 Lassù nessun dolore, nessuna cattiveria, potevano sfiorarci!

15 Maria. Nota dietro nota, giorno dopo giorno, mi hai fatto vivere una favola stupenda! Ti chiamavo, e tu arrivavi e mi portavi via dallInferno, nel tuo Mondo Magico. Anche per merito tuo, Maria, sono riuscita a resistere senza impazzire, senza suicidarmi. Resistere finchè la vita mi ha aiutato a rompere i lucchetti della mia prigione e a volare via, lontano. LIBERA, Maria.. LIBERA! Ma sono rimaste intatte, in me, lammirazione per te donna, la devozione per te Artista!

16 In una tiepida mattina di settembre te ne sei andata allimprovviso, in punta di piedi, cogliendo tutti di sorpresa. Eri ancora così giovane! Non ho sofferto per il tuo Partire! Ricordando la ragazzina sotto lalbero risecchito, ho pensato che, finalmente, te ne eri andata nel tuo Mondo Magico; senza esser più costretta a ridiscendere, dopo un po la Scala dArgento.

17 Quanto hai donato, Maria! Sai cosa mi impressiona di più in questa nostra era telematica? Girare per la Rete, da un Motore di ricerca allaltro, e trovare migliaia e migliaia di scritti su di te sulla Magia della tua Voce. Scritti non solo in tutte le lingue del mondo occidentale, ma in cinese e coreano, in cirillico, in giapponese e in tanti altri caratteri strani, incomprensibili per me … E anche. in questa nostra epoca che tutto brucia in un attimo, il vedere tanti giovani e giovanissimi incantati dai tuoi dischi, che per fortuna hai lasciato numerosissimi!

18 Questo è il Miracolo più grande che hai saputo fare, Maria! La tua voce non era un suono di corde vocali ma lAnima trasformata in Voce! Essa sapeva esprimere, senza bisogno di interpreti, passioni, emozioni, drammi.. E tutti capivano e capiscono. I Sentimenti sono identici in ogni cuore umano, in qualsiasi parte del mondo esso sia nato, qualsiasi lingua gli abbiano insegnato!

19 E mi viene in mente la Rondine de: Il Principe Felice di Wilde La Rondine che, con linverno vicino, in migrazione verso i Paesi caldi. si posa un attimo sulla spalla di una statua, per riposarsi; e si accorge che essa piange! Nella statua cè infatti lanima del Principe Felice, così chiamato perché ha vissuto in modo spensierato nel suo castello, assolutamente ignaro delle miserie del suo popolo. Ora, dallalto del piedistallo le vede tutte, e piange, rendendosi conto del suo passato egoismo!! La statua è coperta di pietre preziose e scaglie doro..

20 Prendile ad una ad una con il tuo becco, Rondine, e portale a chiunque ne abbia bisogno, supplica il Principe.. Ma è autunno inoltrato – replica la Rondine. – Le mie sorelle son tutte partite! Tra poco arriverà la neve ed io rischio di morir di freddo! Ma piange e supplica, il Principe! Vola e vola la Rondine, di finestra in finestra, per posare sui davanzali oro e gemme. E arriva la neve! Ed una mattina i passanti si accorgono che la statua del Principe è completamente spoglia. La buttano in una fornace, assieme ad una rondine trovata morta ai suoi piedi. Quando le fiamme si spengono, tra la cenere scoprono, intatto, il cuore delluccellino!

21 E lo stesso cuore che tu continui a regalare a noi, Maria, attraverso le tue registrazioni. Eri ancora tanto giovane, quando esso si è spaccato sotto il gelo di un inverno troppo rigido che ha invaso la tua anima!. Chi ti ha visto sul letto di morte, racconta che eri bellissima, con la tua lunga treccia nera su una spalla. A me piace ricordarti sovrapponendo il tuo sorriso, i tuoi occhi di incanto, ai fotogrammi finali di un documentario a te dedicato. Dei fiori portati dolcemente verso il largo, dalle onde azzurrissime del tuo mare, lEgeo, che ha accolto le tue ceneri,

22 GRAZIE, MARIA!


Scaricare ppt "Avanzamento automatico Bellini - Norma - Casta Diva Verdi - La Traviata - Amami Alfredo."

Presentazioni simili


Annunci Google