La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di aggiornamento teorico-pratico Assistenza al paziente stomizzato INDICAZIONI ALLE UROSTOMIE Corso di aggiornamento teorico-pratico Assistenza al.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di aggiornamento teorico-pratico Assistenza al paziente stomizzato INDICAZIONI ALLE UROSTOMIE Corso di aggiornamento teorico-pratico Assistenza al."— Transcript della presentazione:

1 Corso di aggiornamento teorico-pratico Assistenza al paziente stomizzato INDICAZIONI ALLE UROSTOMIE Corso di aggiornamento teorico-pratico Assistenza al paziente stomizzato Alba - 10 e 28 maggio, 7 e 18 giugno 2012 INDICAZIONI ALLE UROSTOMIE Dr. Enrico Conti S.O.C. Urologia Direttore: Dr. G. Fasolis

2 Concetto di Derivazione urinaria Confezionamento di un percorso anatomico diverso da quello naturale che lurina compie per giungere allesterno dellorganismo Una urostomia è una derivazione urinaria con abboccamento della via urinaria, con varia tecnica, alla superficie cutanea Una derivazione urinaria può può essere permanente o temporanea Ogni tratto anatomico delle vie urinarie può essere abboccato alla superficie cutanea

3 Lurina ha una composizione ed un volume giornaliero variabili: 1000/1600 ml giornalieri Ph generalmente acido Urea (circa 30 gr/dì) Creatinina (circa 1 gr/dì) Non ulteriori elaborazioni dopo il tubulo renale I soluti urinari possono essere decomposti: Urea + micrococcus ureae = ammoniaca

4 Lurina fluisce costantemente allesterno Una urostomia mette in contatto diretto le alte vie escretrici con lesterno: Infezione ascendente delle vie urinarie con tendenza alla IRC La chirurgia delle derivazioni urinarie ha cercato di contenere il libero fluire dellurina e le infezioni renali Differenze concettuali rispetto alle stomie intestinali

5 Obiettivi della chirurgia delle derivazioni urinarie Contenere lurina o mediante derivazioni dirette nellintestino o tramite costruzione di serbatoi con lintestino… o con presidi per stomizzati Proteggere i reni dalle infezioni, interponendo tratti di intestino tra le vie urinarie e lambiente esterno

6 DERIVAZIONI URINARIE ESTERNE INTERNE NON CONTINENTI CONTINENTI Nefrostomia U.C.S. Condotto ileale (Bricker) o colico Cistostomia (Indiana, Koch, Mainz Pouch) Uretero-sigmoido-stomia Vescica rettale

7

8 Derivazioni urinarie di interesse storico in epoca pre dispositivi da stomia… Ureterosigmoidostomia 1852 Sir John Simon

9

10 KOENIG, RUTZER BAG

11 Condotto ileale o uretro-ileocutaneo-stomia o intervento di Bricker

12

13 PIELOSTOMIA Il drenaggio percutaneo della pelvi renale può essere realizzato con tecnica chirurgica tradizionale ovvero mediante puntura con ago di Chiba, sotto controllo ecografico o fluoroscopico. Indicazioni: drenaggio della pelvi renale, temporaneo o definitivo, in caso di ostruzione ureterale di varia natura, fistole urinose

14

15

16 URETERO-CUTANEO-STOMIA Derivazione di tipo diretto alla cute:

17 CONDOTTO ILEALE - INTERVENTO DI BRICKER

18 SERBATOI (POUCHES) CONTINENTI Indiana, Koch, Mitrofanoff…

19 INDICAZIONI

20 ANOMALIE CONGENITE DELLAPPARATO GENITOURINARIO Derivazioni urinarie/ stomie definitive: Complesso estrofia-epispadia, anomalie cloacali..) Urostomie provvisorie: Megauretere congenito, reflusso VU

21 Estrofia vescicale: 1:35000 nati, M/F ratio 5/3

22

23

24 CARCINOMA VESCICALE INFILTRANTE NEOPLASIE DELLO SCAVO PELVICO: CARCINOMA VESCICALE INFILTRANTE Vescica 16,000 (10%)

25

26 FASE DEMOLITIVA Cistectomia Radicale Uomo: vescica, prostata, vescicole seminali, dotti deferenti Donna: vescica, utero, annessi (Uretrectomia totale) (Nefroureterectomia)

27

28

29 FASE RICOSTRUTTIVA : DERIVAZIONE URINARIA URETEROCUTANEOSTOMIA : paziente con malattia estremamente avanzata, paziente anziano, condizioni generali scadute BRICKER: neoplasia a elevato rischio di recidiva locale, uretra infiltrata a es. estemporaneo intraoperatorio,RDT pelvica successiva Sostituzione vescicale orto – etero - topica con ansa ileale (Studer, Y, pouch..) : neoplasia a basso rischio di recidiva locale, uretra indenne a estemporaneo intraoperatorio, vascolarizzazione ileale integra, non controindicazioni di carattere generale e anatomiche…

30

31 CISTOSTOMIA

32 SET PER EPICISTOSTOMIA

33 Indicazioni alla Cistostomia: Trattamento durgenza di stenosi o traumi uretrali maggiori Messa a riposo delluretra dopo chirurgia uretrale Stenosi uretrali inoperabili per condizioni scadute del paziente o per patologia neoplastica di uretra o pene Temporanea Definitiva

34

35

36 Grazie per lattenzione

37


Scaricare ppt "Corso di aggiornamento teorico-pratico Assistenza al paziente stomizzato INDICAZIONI ALLE UROSTOMIE Corso di aggiornamento teorico-pratico Assistenza al."

Presentazioni simili


Annunci Google