La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Associazione Atlantide Chi siamo: associazione no-profit fra i Comuni della MVT e soggetti privati (operatori sanitari, operatori sociali, studenti, insegnanti,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Associazione Atlantide Chi siamo: associazione no-profit fra i Comuni della MVT e soggetti privati (operatori sanitari, operatori sociali, studenti, insegnanti,"— Transcript della presentazione:

1 Associazione Atlantide Chi siamo: associazione no-profit fra i Comuni della MVT e soggetti privati (operatori sanitari, operatori sociali, studenti, insegnanti, imprese del territorio, amministratori pubblici ect. Dove siamo: c/o gli Uffici di Cittadinanza dei Comuni di Marsciano e Todi. : prevenzione e contrasto delle dipendenze patologiche (da sostanze illecite e lecite, ma anche da comportamenti come il gioco di azzardo), informazione, ricerca, supporto psicologico e sociale. Cosa facciamo: prevenzione e contrasto delle dipendenze patologiche (da sostanze illecite e lecite, ma anche da comportamenti come il gioco di azzardo), informazione, ricerca, supporto psicologico e sociale. Come puoi aiutarci: iscrivendoti e partecipando al lavoro dell associazione. : informandoti e consigliandoti, indirizzandoti presso le strutture sanitarie competenti, fornendoti un aiuto psicologico qualificato, tutto nel pieno rispetto della tua privacy, della tua persona e gratuitamente. Come ti possiamo aiutare: informandoti e consigliandoti, indirizzandoti presso le strutture sanitarie competenti, fornendoti un aiuto psicologico qualificato, tutto nel pieno rispetto della tua privacy, della tua persona e gratuitamente. : Tel (chiedere della Dott.ssa AnnaGrazia Frascella, è anche possibile lasciare un recapito telefonico dove essere richiamati). Come contattarci: Tel (chiedere della Dott.ssa AnnaGrazia Frascella, è anche possibile lasciare un recapito telefonico dove essere

2 Alcolemia dopo l assunzione a digiuno di un numero progressivo di bevande alcoliche da parte di soggetti di sesso maschile (peso corporeo 70 kg). Una bevanda alcolica corrisponde a 10 gr di etanolo (p.es. 333 cl di birra a 4,6 °) Formula per calcolare il contenuto in gr di etanolo di una bevanda alcolica: Volume in ml della bevanda x gradazione alcolica della stessa x 0,79/100 Tempo dall assunzione Alcolemia dopo 1 Bevanda Alcolemia dopo 2 Bevande Alcolemia dopo 3 Bevande Alcolemia dopo 4 Bevande 30 minuti0,2 gr/l0,45 gr/l0.55 gr/l0,65 gr/l 1 ora0,1 gr/l0,4 gr/l0,7 gr/l0,75 gr/l 1 ora e mezzo 0,05 gr/l0,3 gr/l0,55 gr/l0,85 gr/l 2 ore0,0 gr/l0,2 gr/l0,45 gr/l0.7 gr/l 3 ore0,1 gr/l0,3 gr/l0,5 gr/l 4 ore0,0 gr/l0,2 gr/l0,4 gr/l 5 ore0.05 gr/l0,2 gr/l

3 Il Cervello e le sue Droghe Oppiacei (eroina, ed alcuni farmaci, p.es. morfina); Cocaina; Amfetamine; Farmaci Sedativi ed Ansiolitici (Benzodiazepine, Barbiturici); Cannabinoidi derivati dalla Cannabis Satyva (Hascish, Marjuana); Alcol; Tabacco; Allucinogeni (peyote, mescalina, LSD ect.) N.B. Tutte queste sostanze condividono la capacità di ingannare il cervello, agendo come falsi segnali e quindi l abilità, pur diversa da sostanza a sostanza, di indurre dipendenza patologica (addiction), negli assuntori; ogni droga ha un suo profilo di pericolosità, un suo correlato di possibili malattie associate (p.es. AIDS ed Epatiti per l uso endovena di eroina o altre sostanze); Ma Nessuna E Innocua….

4 Gli Adolescenti e Le Droghe La maturazione del cervello è completa solo dopo i anni di età; Ciò rende gli adolescenti particolarmente vulnerabili alle droghe; Chi inizia ad usare sostanze intorno ai anni mette una drammatica ipoteca sulla sua vita.

5 Alcol L'ALCOL È UNA DROGA LOrganizzazione Mondiale della Sanità (OMS) classifica lalcol fra le droghe; è una droga giuridicamente legale ma è una sostanza molto tossica per la cellula epatica, più di molte droghe illegali, ed è causa di una dipendenza il cui grado è superiore rispetto alle droghe più conosciute; Come tutte le droghe anche lalcol ha un potere psicoattivo (è in grado cioè di modificare il funzionamento del cervello), la sua assunzione protratta nel tempo induce assuefazione (per ottenere lo stesso effetto bisogna aumentare la dose), può nel tempo instaurarsi un legame specifico che condiziona negativamente lo stile di vita della persona che ne fa uso, mettendone a rischio la salute fisica, psichica, familiare e sociale. Secondo lOMS lEuropa è la Regione dove si beve più alcol al mondo. Il consumo dalcol per abitante è il doppio rispetto alla media mondiale. Lalcol è il terzo fattore di rischio per i decessi e per le invalidità in Europa, e il principale fattore di rischio per i giovani.

6 Oppiacei illegali EROINA: CHE COS'E' L'eroina è una sostanza stupefacente semi-sintetica ottenuta elaborando chimicamente la morfina, il principale alcaloide che si ricava dall'oppio grezzo, il succo lattiginoso estratto dalle capsule del "Papaver somniferum" attraverso processi di laboratorio piuttosto semplici; L'eroina si presenta come una polvere finissima o granulare di colore bianco, bruno o rossastro, solubile in acqua e viene assunta per iniezione endovena, ma anche per inalazione o fumata. Venduta per strada, leroina è conosciuta con i nomi di roba, gomma, catrame nero; Dopo un iniziale stato di euforia e rilassatezza, leroina provoca malessere e dolori fisici diffusi, generando nel giro di poco tempo una fortissima dipendenza che compromette inesorabilmente il funzionamento psico- sociale; Gravi malattie collegate all uso endovena sono le Epatiti (B e C) e l AIDS; Le morti acute secondarie all uso di eroina avvengono per overdose (depressione respiratoria indotta da una dose eccessiva), setticemia, edema polmonare, shoc anafilattico.

7 Cocaina COCAINA: CHE COS'E' La cocaina è una sostanza stupefacente che agisce sul sistema nervoso: in natura è presente come alcaloide nelle foglie di piante appartenenti alla famiglia delle eritroxilacee; Dalle foglie di coca si forma, dopo un processo di macerazione, una pasta da cui si estrae per raffinazione una polvere cristallina biancastra che contiene la cocaina cloridrato. Generalmente i trafficanti la mescolano con altre sostanze, come maizena, talco e/o zucchero, o con certe droghe come la procaina, un anestetico locale di composizione chimica simile o, ancora, con altri stimolanti come le amfetamine; Le preparazioni contenenti cocaina sono diverse fra loro e si distinguono per quantità della sostanza presente, per via di somministrazione e caratteristiche farmaco- cinetiche. Solitamente la cocaina si vende sotto forma di polvere bianca, fine e cristallina che si conosce come coke o coca, C, snow (neve), flake (fiocco), o blow (soffio); Le modalità di assunzione sone le stesse dell eroina e la dipendenza, pur diversa da quella da eroina, non è meno grave o pericolosa; Le morti acute da cocaina sono spesso dovute ad infarti acuti, cardiaci, cerebrali, polmonari ect.

8 Amfetamine/Metamfetamine AMFETAMINE/METAMFETAMINE: CHE COSA SONO Si tratta di sostanze sintetiche che agiscono come stimolanti del Sistema Nervoso Centrale. Si presentano generalmente sotto forma di polvere bianca e possono essere ingerite, sniffate e, meno comunemente, iniettate. Gli effetti sono simili a quelli della cocaina, le coseguenze negative anche, a volte addirittura peggiori.

9 Ectasy ECSTASY: CHE COS'E' Lecstasy è una sostanza psicoattiva sintetica che agisce sia come stimolante che come allucinogeno. Fa sentire pieni di energia e induce una distorsione temporale e percettiva, oltre che aumentare il piacere derivante dalle esperienze tattili. E nota anche come MDMA, acronimo del suo nome chimico metildiossimetanfetamina. Danneggia il cervello ed è tossica a livello dei neuroni e, in alcuni casi, può determinare la morte. Viene assunta in genere per via orale sotto forma di pastiglie o capsule e i suoi effetti hanno una durata di circa 3-6 ore. Benché lMDMA sia universalmente conosciuto col nome di ecstasy, degli studi hanno dimostrato che le pastiglie di ecstasy spesso contengono numerose altre sostanze oltre allMDMA, che sono dannose. Fra queste sostanze troviamo: metamfetamina, caffeina, dextromethorphan, efedrina e cocaina. Inoltre, come molte altre droghe, lecstasy solitamente non viene preso da solo; spesso viene assunto insieme ad altre sostanze, ad esempio alcol e marijuana.

10 Cannabinoidi CANNABIS: CHE COS'E' La Cannabis o canapa è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Cannabinacee. Esistono diverse varietà di canapa, alcune destinate ad usi agroindustriali con contenuto trascurabile di THC, e altre varietà destinate a produrre droga. I preparati psicoattivi, cioè in grado di interferire con le funzioni neuro-psichiche, contengono delta-9 tetraidrocannabinolo (THC) uno dei maggiori principi attivi della cannabis. Hashish, marijuana e olio sono le principali droghe ricavate dalle foglie, dalle infiorescenze femminili e dalla resina della pianta. La potenza della cannabis disponibile sul mercato è decisamente aumentata rispetto a quella degli anni '70. Nel commercio al dettaglio si può trovare hashish con un contenuto medio di THC pari al 10%, marijuana con THC medio del 5%, e la sansimiglia (tipo di marijuana fatta con le sole infiorescenze femminili) con THC medio del 12%. Insieme al tabacco, all'alcol e alla caffeina, la cannabis è la droga più utilizzata e diffusa a livello mondiale. I prodotti della cannabis e il THC sono sostanze illegali sottoposte a controllo internazionale.

11 Allucinogeni ALLUCINOGENI: CHE COSA SONO Le droghe allucinogene, (naturali, sintetiche o semisintetiche) sono così definite a causa dei loro effetti; lassunzione infatti altera sensibilmente il sistema percettivo, provocando illusioni sensoriali e inducendo una distorsione della realtà spazio temporale, fino a provocare vere e proprie allucinazioni, separate dal contesto ambientale. Gli allucinogeni agiscono sul Sistema Nervoso Centrale, intervenendo nellinterazione fra le cellule nervose e il neurotrasmettitore serotonina, che è appunto coinvolto nel controllo del comportamento e della percezione sensoriale. Le droghe allucinogene possono essere di origine naturale oppure create in laboratorio, o ancora sintetizzate da sostanze naturali.

12 Tabacco TABACCO: COS'E' Ci sono più di composti chimici nei prodotti a base di tabacco; Uno di questi, la nicotina, identificata per la prima volta a inizio Ottocento, è il componente primario di rinforzo che agisce sul cervello. Il fumo di sigaretta è il metodo più popolare di assumere tabacco, sebbene vi siano in commercio anche gomme da masticare e polvere da sniffo a base di tabacco. Anche questi prodotti senza fumo contengono nicotina e numerose sostanze tossiche; La sigaretta è un sistema di autosomministrazione di droga ad elevata ingegnerizzazione ed estremamente efficace. Attraverso linalazione del fumo di sigaretta il fumatore assume in media da 1 a 2 mg di nicotina a sigaretta. Quando il tabacco è fumato, la nicotina rapidamente raggiunge livelli di picco nel torrente circolatorio ed entra nel cervello. Considerata una media di 10 tiri per ogni sigaretta fumata nellarco di 5 minuti, se ne deduce che una persona che consuma un pacchetto e mezzo di sigarette al giorno (circa 30 sigarette) manda quotidianamente al cervello 300 stimoli nicotinici; Anche chi non aspira il fumo (fumatori di sigari o di pipa ad esempio) assume nicotina: infatti la sostanza viene facilmente assorbita dalle membrane della mucosa e raggiunge livelli di picco nel sangue e arriva al cervello, sebbene con minore velocità rispetto agli inalatori. Immediatamente dopo lesposizione alla nicotina ha luogo una botta causata in parte dalla stimolazione da parte della sostanza delle ghiandole surrenali con conseguente scarica di adrenalina, la quale stimola lorganismo e causa un repentino rilascio di glucosio, così come un aumento della pressione sanguigna, della respirazione e del ritmo cardiaco; La nicotina inoltre sopprime lemissione di insulina dal pancreas, fenomeno che porta i fumatori a una leggera iperglicemia (elevati livelli di glucosio nel sangue). Leffetto calmante del fumare riportato dai fumatori è generalmente dovuto alla riduzione degli effetti dellastinenza più che alleffetto diretto della nicotina sullorganismo.

13 Smart Drugs SMART DRUGS: CHE COSA SONO Le smart drugs sono preparati di origine naturale o sintetica, che contengono principi attivi di estratti vegetali e sostanze psicotrope (efedrina, caffeina, mescalina, ecc.); Esiste una grande confusione in merito alle smart drugs: in certi casi si intendono bevande energetiche e pastiglie stimolanti, in altri casi droghe di origine vegetale; La traduzione letterale di smart drugs - "droghe furbe" - si riferisce al fatto che, sebbene sia in vigore una legge che proibisce il consumo, la detenzione e lo spaccio delle sostanze stupefacenti, tuttavia è possibile acquistare e detenere prodotti di origine vegetale che contengono quei medesimi principi attivi, poiché non sono ancora inclusi nelle tabelle delle sostanze stupefacenti e psicotrope di cui al DPR 309/90; L'associazione "naturale = buono" in questo caso è più che mai ingannevole! Infatti, anche se di origine vegetale, le smart drugs possono avere gravi conseguenze sulla salute psico-fisica.

14 Alcol e Guida


Scaricare ppt "Associazione Atlantide Chi siamo: associazione no-profit fra i Comuni della MVT e soggetti privati (operatori sanitari, operatori sociali, studenti, insegnanti,"

Presentazioni simili


Annunci Google