La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

5.0 MANTELLO Esci. 5.1 I primi a mutare sono i giovani seguono gli adulti e per ultimi i vecchi. MANTELLO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "5.0 MANTELLO Esci. 5.1 I primi a mutare sono i giovani seguono gli adulti e per ultimi i vecchi. MANTELLO."— Transcript della presentazione:

1 5.0 MANTELLO Esci

2 5.1 I primi a mutare sono i giovani seguono gli adulti e per ultimi i vecchi. MANTELLO

3 5.2 MANTELLO GiugnoVecchi 2ª metà di Maggio Adulti AprileGiovani Muta Primaverile (fenomeno vistoso e lento) Metà Novembre Vecchi 1ª metà di Novembre Adulti OttobreGiovani Muta Invernale (fenomeno meno vistoso e veloce) Oltre che dalletà lepoca di muta dipende anche dal clima e dallambiente.

4 Le prime parti a mutare sono la testa ed il collo, seguite dalle zampe ed infine i fianchi 5.3 MANTELLO

5 5.4 MANTELLO Il Daino può presentare quattro diverse tipologie per ciò che riguarda la colorazione del mantello.

6 5.5 MANTELLO Queste 4 diverse tipologie del mantello del Daino, si hanno a causa della selezione artificiale a cui è stato sottoposto con la domesticazione.

7 5.6 FORMA TRADIZIONALE O POMELLATA FORMA MELANICA O NERA (Relativamente comune) MANTELLO 1 2 FORMA BIANCA - NON È ALBINISMO (Poco frequente) 3 FORMA ISABELLINA O MENIL 4 (Simile alla pomellata ma più chiara e più rara)

8 5.7 MANTELLO FORMA TRADIZIONALE O POMELLATO 1 Femmina adulta con mantello normale (pomellato) in inverno Maschio palancone con mantello tradizionale (pomellato) in estate Specchio anale con mantello tradizionale (pomellato) Fonte: documenti tecnici I.N.F.S.

9 5.8 MANTELLO FORMA TRADIZIONALE O POMELLATO 1 In estate il mantello tradizionale è rosso pomellato, collo e pancia sono biancastri Fonte: documenti tecnici I.N.F.S.

10 5.9 MANTELLO FORMA TRADIZIONALE O POMELLATO 1 In Inverno la forma tradizionale è marrone – grigio, pomellatura assente o poco evidente e parti sottostanti chiare. Fonte: documenti tecnici I.N.F.S.

11 MANTELLO FORMA TRADIZIONALE O POMELLATO 1 Fonte: documenti tecnici I.N.F.S. La forma pomellata presenta anche una striscia di colore scuro (rigamulina) che decorre lungo la schiena, dal collo allo specchio anale che nel mantello invernale è grigio scuro. 5.10

12 MANTELLO FORMA TRADIZIONALE O POMELLATO 1 Lo specchio anale è bianco bordato da una striscia nera a forma di ferro di cavallo Specchio anale con mantello tradizionale (pomellato) Fonte: documenti tecnici I.N.F.S.

13 MANTELLO FORMA TRADIZIONALE O POMELLATO 1 Il disegno ad ancora rovesciata o aM dello specchio anale del Daino è inconfondibile Specchio anale con mantello tradizionale (pomellato) Fonte: documenti tecnici I.N.F.S.

14 5.13 MANTELLO 1.Bruno – rossiccio con 3 distinte bande di colore da scuro a chiaro in senso dorso – ventrale. 2.Pomellatura bianca. 3.Specchio anale evidente MANTELLO ESTIVO AgostoLuglioGiugnoMaggioAprile FORMA TRADIZIONALE O POMELLATO 1

15 5.14 MANTELLO 1.Marrone - grigio 2.Pomellatura assente 3.Specchio anale poco evidente MANTELLO INVERNALE Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio Febbraio Marzo FORMA TRADIZIONALE O POMELLATO 1

16 5.15 MANTELLO FORMA TRADIZIONALE O POMELLATO 1 Maschi adulti palanconi in mantello estivo fotografati a Luglio.

17 5.16 MANTELLO FORMA TRADIZIONALE O POMELLATO 1 Maschio adulto palancone in mantello invernale (scuro) fotografato a Novembre.

18 5.17 MANTELLO FORMA TRADIZIONALE O POMELLATO 1 Specchio anale a forma diAncora Rovesciata o a M.

19 5.18 MANTELLO FORMA TRADIZIONALE O POMELLATO 1 La coda è presente e ben sviluppata (oltre 20 cm).

20 5.19 MANTELLO FORMA TRADIZIONALE O POMELLATO 1 La coda è nera, con margini bianchi nella faccia dorsale e bianca ventralmente.

21 5.20 MANTELLO Femmina in manto estivo. Notare la riga mulina scura che percorre il dorso.

22 MANTELLO FORMA MELANICA 2 Completamente nera con tonalità lievemente più chiare nelle parti sottostanti e nello specchio anale Fonte: documenti tecnici I.N.F.S.

23 MANTELLO FORMA MELANICA 2 Lo specchio anale nel mantello melanico è meno visibile Fonte: documenti tecnici I.N.F.S.

24 5.23 MANTELLO 1.Marrone – nero con tonalità lievemente più chiare nelle parti sottostanti e nello specchio anale. 2.Specchio anale non visibile. MANTELLO ESTIVO AgostoLuglioGiugnoMaggioAprile FORMA MELANICA 2

25 5.24 MANTELLO 1.Marrone - nero 2.Pomellatura assente 3.Specchio anale non visibile MANTELLO INVERNALE Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio Febbraio Marzo FORMA MELANICA 2

26 MANTELLO FORMA BIANCA 3 Colorazione del mantello completamente bianca in ogni parte del corpo. Specchio anale assente (forma poco frequente) Fonte: documenti tecnici I.N.F.S.

27 MANTELLO FORMA BIANCA 3 La forma bianca è diversa dallalbinismo (raro) in cui i soggetti presentano occhi rossi e velluto bianco durante la ricrescita del trofeo Fonte: documenti tecnici I.N.F.S.

28 Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno 5.27 MANTELLO 1.Completamente Bianco 2.Specchio anale assente FORMA BIANCA 23

29 MANTELLO FORMA ISABELLINA O MENIL (raro) 4 È simile alla pomellata ma più chiaro. Le pomellature sono conservate anche durante il periodo invernale 5.28 Fonte: documenti tecnici I.N.F.S.

30 5.29 MANTELLO 1.Simile alla forma pomellata ma più chiara MANTELLO ESTIVO AgostoLuglioGiugnoMaggioAprile FORMA ISABELLINA O MENIL (raro) 4

31 5.30 MANTELLO 1.La pomellatura rimane visibile MANTELLO INVERNALE Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio Febbraio Marzo FORMA ISABELLINA O MENIL (raro) 4 Esci


Scaricare ppt "5.0 MANTELLO Esci. 5.1 I primi a mutare sono i giovani seguono gli adulti e per ultimi i vecchi. MANTELLO."

Presentazioni simili


Annunci Google