La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Incontri scientifici Società Medica del Friuli Lattività del trapianto renale nel FVG Udine, 16 Dicembre 2009 Il trapianto renale da donatore vivente Prof.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Incontri scientifici Società Medica del Friuli Lattività del trapianto renale nel FVG Udine, 16 Dicembre 2009 Il trapianto renale da donatore vivente Prof."— Transcript della presentazione:

1 Incontri scientifici Società Medica del Friuli Lattività del trapianto renale nel FVG Udine, 16 Dicembre 2009 Il trapianto renale da donatore vivente Prof. G. Terrosu Prof. U. Baccarani

2 MERRILLBOSTON 1954 STARZLDENVER 1963 HARDYJACKSON 1963 KELLYMINNEAPOLIS 1966 LILLEHEIMINNEAPOLIS 1967 BARNARDCAPE TOWN 1967 RENE FEGATO POLMONE PANCREAS INTESTINO CUORE Storia dei trapianti Il primo trapianto di rene funzionante anche il primo da donatore vivente in quanto effettuato fra due gemelli identici

3 Trapianto di RENE – Anni 1992/2007 In Italia il trapianto di rene da donatore vivente rappresenta il 5-8% circa di tutta lattività

4 Cadavere (%) Vivente (%) Trapianto di rene da donatore vivente Tipo di donatore/anno del trapianto di rene UNOS

5 Collaborative transplant study University of Heidelberg LD vs DD Sopravvivenza paziente LD vs DD Sopravvivenza graft

6 Kandaswamy R. Clin.Transpl 2006 LD vs DD Sopravvivenza paziente e graft

7 Vantaggi per il ricevente LD vs DD (pre-emptive) trapianti da donatore cadavere trapianti da donatore vivente US Renal Data System database sopravvivenza del graft a 10 aa: 69% per i preemptive vs 39% per pazienti dializzati da più di 24 mesi. sopravvivenza graft a 10 aa: 75% per i preemptive vs 49% per i pazienti dializzati da più di 24 mesi

8 Prelievo di rene da donatore vivente Laparoscopia vs Laparotomia Utilizzata nel 70% dei prelievi in U.S. Laparoscopica pura (50%) Laparoscopica hand-assisted (50%) Transperitoneale (96%) Retroperitoneale (4%)

9 Laparoscopia vs Laparotomia Sopravvivenza paziente e graft a medio e lungo termine Derweesh IH. Urology 2004

10 Nefrectomia Laparoscopica Intervento chirurgico più breve < perdita di sangue durante lintervento < dolore post-operatorio Degenza più breve Ritorno più veloce alle normali attività Cicatrici più piccole

11 Nefrectomia con tecnica hand assisted VANTAGGI Controllo più agevole di: potenziali sanguinamenti danni viscerali Più semplice posizionamento stappler vascolare Ridotta durata dellintervento SVANTAGGI Non attuabile attraverso incisione di Pfannenstiel (dolore, estetica)

12 I Problemi tecnici Nefrectomia Laparoscopica DONATORE Arterie renali multiple RICEVENTE Prelievo rene destro (vena renale)

13 > rischio di conversione Non > rischio di compl. vascolari nel ricevente Problemi Tecnici sul donatore Reni con arterie multiple Leventhal JR. Surgery 2004

14 LDN Rene sx/dx Leventhal JR, Surgery 2004:500494/6 Melcher ML, Arch Surg /81 Vena renale corta maggior rischio di trombosi nel ricevente… Problemi Tecnici sul ricevente rene destro Si preferisce utilizzare vena renale sinistra

15 RISCHI GENERALI 0.03 % mortalità complicanze correlate allanestesia complicanze correlate allatto chirurgico ridotta massa renale IRC % (autoimmunitaria, diabete, ipertensione…) RISCHI POSTOPERATORI 1-3 % incidenza di complicanze postoperatorie complicazioni generali legate alla chirurgia addominale (sanguinamento, TVP, infezione, deiscenza della ferita) dolore postoperatorio, laparoceli ed inestetismi RISCHI SOCIALI alterazioni relazioni interpersonali spese mediche assenza dal lavoro Ellison MD. Transplantation 2002 Davis CL. Am J Kidney Dis 2004 LDKT-rischi per il donatore

16 Sopravvivenza a 1 aa.(%)pazientegraft Donatore cadavere Donatore vivente Conclusioni Il trapianto di rene da donatore vivente - è una tecnica sicura per il donatore 0.03 % mortalità; 1-3% morbilità - può essere fatto in laparoscopia - Consente miglior outcome del trapianto

17 Prelievo di rene da donatore vivente

18 Prelievo di rene laparoscopico


Scaricare ppt "Incontri scientifici Società Medica del Friuli Lattività del trapianto renale nel FVG Udine, 16 Dicembre 2009 Il trapianto renale da donatore vivente Prof."

Presentazioni simili


Annunci Google