La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Atene. In età micenea è un centro di media importanza Leggendario re Egeo, padre di Teseo Durante il medioevo ellenico i nobili tolgono progressivamente.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Atene. In età micenea è un centro di media importanza Leggendario re Egeo, padre di Teseo Durante il medioevo ellenico i nobili tolgono progressivamente."— Transcript della presentazione:

1 Atene

2 In età micenea è un centro di media importanza Leggendario re Egeo, padre di Teseo Durante il medioevo ellenico i nobili tolgono progressivamente potere al re Fase oligarchica (costituzione aristocratica) VII sec. a.C. Ordinamento meno rigido di quello spartano: diverse riforme VI sec. a.C.: Solone, Pisistrato, Clistene

3 Struttura sociale La popolazione è divisa in 4 tribù (phylai) Ogni tribù è divisa in fratrìe, raggruppamenti con legami di sangue Tra le fratrìe, alcune sono nobili (eupatrìdes), altre plebee, altre potevano comprendere i meteci

4 Meteci Sono uomini liberi Risiedono e lavorano stabilmente ad Atene Pagano una tassa Non possono acquistare terre Combattono in caso di guerra Non hanno diritti politici (non sono cittadini)

5 Donne Non sono cittadini Possono essere: Mogli: - destinate alla procreazione (non alleducazione) dei figli - non possono ereditare né disporre della propria dote - possono divorziare, ma vengono giudicate male - vivono nel gineceo Concubine (gli uomini non sono tenuti alla fedeltà) Etére, donne colte che possono frequentare luoghi sociali Prostitute, per le strade o nei lupanari Schiave

6 Schiavi Non sono cittadini Gli schiavi vengono acquistati o catturati in guerra o con incursioni piratesche Utilizzati nelle fattorie, nelle miniere, nelle manifatture, nel lavoro domestico Spesso più numerosi dei cittadini Talvolta vengono liberati

7 Costituzione aristocratica Ecclesìa, assemblea dei cittadini con il potere di eleggere i magistrati tra gli eupatrìdi Nove arconti: –A. Basileus –A. Polemarco –A. Eponimo –6 arconti tesmotèti Gli ex-arconti formano lAreòpago, consiglio a vita con il compito di giudicare reati di sangue e di assistere gli arconti

8 Dracon(t)e 624 o a.C. Leggi scritte Durezza leggendaria Sottraggono il popolo allo strapotere dei nobili

9 Solone Arconte eponimo nel a.C. Vieta la schiavitù per debiti Trasforma il regime aristocratico in una timocrazia Tutti i cittadini possono votare nellecclesìa Tutti i cittadini possono far parte dellelièa (tribunale popolare che giudica i reati contro la città)

10 Timocrazia I diritti civili dipendono dalla ricchezza Ricchezza in base alla rendita agricola Il principio è che dal possesso di terra dipenda linteresse civile Unità di misura: medìmni di cereali e metreti di olio o vino I redditi da commercio non contano I cittadini sono divisi in 4 classi

11 Le 4 classi ClasseRendita in medimni o valore equivalente ObblighiDiritti politici Péntacòsiomedìmni500Armarsi con cavalli e seguito e pagare tasse Arcontato Ippéis300Armarsi con cavalli e pagare tasse Arcontato Zeugìti200Armarsi come opliti e pagare tasse Magistrature minori Teti<200Armarsi come fanteria leggera o nella marina Solo attivi

12

13 Tirannide di Pisistrato Malcontento dei ceti esclusi dal potere Lotta contro gli aristocratici Colpo di Stato del 561 a.C. Difende la piccola proprietà Sviluppa il commercio Fa costruire una flotta militare Promuove lavori pubblici I figli, Ippia e Ipparco, non sono alla sua altezza

14 La riforma di Clistene (509 a.C.) Principio delluguaglianza dei cittadini Divide il territorio dellAttica in 30 trittìe Divide i cittadini in 10 tribù Ogni tribù è formata da tre trittìe: una della costa, una dellinterno, una della città

15

16 La riforma di Clistene (509 a.C.) Ciascuna tribù arma un contingente di soldati Le tribù sono formate da cittadini di varie classi Ciascuna tribù nomina per sorteggio i propri magistrati (50 prìtani del Consiglio dei 500 o Bulè)

17 La Bulè Affianca lAreopago Propone le leggi Controlla i magistrati e le finanze Gestisce la politica estera Lanno è diviso in 10 periodi o pritanìe Ogni periodo è governato dai 50 pritani di una delle 10 tribù a turno Un presidente estratto a sorte ogni giorno

18 Lecclesìa Possono votare tutti i cittadini sopra i 20 anni Circa 40 riunioni ogni anno Sulla collina della Pnice, che contiene posti Ognuno può parlare Si vota per alzata di mano Elegge i magistrati Approva e modifica le leggi Giudica i reati più importanti

19

20 Poteri militari 10 strateghi Ognuno eletto dalla propria tribù Carica di un anno In caso di inadeguatezza, può pagare anche con la vita

21 Ostracismo Allontanamento di un cittadino per 10 anni Serve a impedire pericoli per lo Stato Il nome del cittadino viene scritto su un coccio (òstrakon) Servono almeno òstraka Può diventare strumento politico

22

23 Democrazia di ieri e di oggi Diritto di cittadinanza Diretta e indiretta Sorteggio o elezione

24 Educazione ateniese Differenze tra maschi e femmine Addestramento ginnico Grande importanza della cultura Arte della parola Efebìa

25 Bibliografia e sitografia Testi di riferimento: D. MANACORDA – G. PUCCI, Storia antica, Zanichelli, D. LOTZE, Storia greca, Bologna, Il Mulino, A. MAGNELLI, Guida alla storia greca, Roma, Carocci, C. FRUGONI – A. MAGNETTO, Le origini del nostro futuro, Zanichelli, E. CANTARELLA - G.GUIDORIZZI, Leredità antica e medievale, Einaudi Scuola, Immagini (e informazioni) dai siti: –www.wikipedia.orgwww.wikipedia.org –www.scuolascacchi.comwww.scuolascacchi.com


Scaricare ppt "Atene. In età micenea è un centro di media importanza Leggendario re Egeo, padre di Teseo Durante il medioevo ellenico i nobili tolgono progressivamente."

Presentazioni simili


Annunci Google