La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Www.unical.it UNIVERSITÀ DELLA CALABRIA. Il Campus  Campus di Arcavacata. E’ il campus ideale per chi ha lasciato alle spalle l'adolescenza e finalmente.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Www.unical.it UNIVERSITÀ DELLA CALABRIA. Il Campus  Campus di Arcavacata. E’ il campus ideale per chi ha lasciato alle spalle l'adolescenza e finalmente."— Transcript della presentazione:

1 UNIVERSITÀ DELLA CALABRIA

2

3 Il Campus  Campus di Arcavacata. E’ il campus ideale per chi ha lasciato alle spalle l'adolescenza e finalmente può mostrare il meglio di sé.  Ambiente e architettura sono veramente speciali: 200 ettari di superficie sulle dolci colline di Arcavacata, incrociate dalla razionalità lineare del ponte e dei cubi dell’Ateneo.  14 dipartimenti, 80 corsi di laurea - tra lauree triennali, specialistiche, a ciclo unico e magistrali, 13 centri dipartimentali, 3 centri di servizi comuni, 170 aule, il museo di storia naturale della Calabria e l’Orto Botanico, il Centro Linguistico d'Ateneo, il più grande sistema Bibliotecario del mezzogiorno con volumi, postazioni di lavoro e molti accessi telematici, fanno dell’Unical il più grande (oltre che - cronologicamente - il primo) campus universitario italiano. Una università che ha fatto della residenzialità di docenti e studenti uno dei suoi caratteri speciali: circa studenti iscritti con a disposizione posti letto, posti mensa e pasti serviti quotidianamente, un sistema consortile di trasporti pubblici, un centro Arti Musica e Spettacolo che organizza concerti, rassegne cinematografiche, rappresentazioni teatrali e mostre, un Centro Sportivo con due complessi in cui si possono praticare oltre 25 discipline, dal calcio al tennis e al taekwondo.  L’Università della Calabria ha un carattere speciale anche nel venire incontro alle esigenze di tutti. Attraverso un centro per studenti con disabilità; un servizio di counselling e orientamento per gli studenti in difficoltà negli studi; borse di studio (tantissime), incarichi part - time per studenti, contributi per studi in atenei di altri paesi europei ed internazionali.

4 Come raggiungere il Campus  Al Campus di Arcavacata si può accedere in quattro diversi modi, a seconda del mezzo di trasporto:  In auto: Prendere l’Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria Uscita Cosenza Nord, e seguire le indicazioni per Università - Paola.  In treno: La stazione ferroviaria di Castiglione Cosentino, collegata direttamente ai nodi ferroviari di Paola (linea ferroviaria tirrenica) e Sibari (linea ferroviaria ionica) è situata a circa 3 Km. dall'Università. In prossimità della stazione vi è una fermata degli autobus del Consorzio Autolinee che collegano Cosenza con il Campus Universitario; per raggiungerla, usciti dalla stazione di Castiglione Cosentino percorrere via Edison (lunga circa 100 metri) ed attraversare via L. Da Vinci; una pensilina indica la fermata dei pullmans universitari.La stazione ferroviaria di Castiglione Cosentino  I biglietti possono essere acquistati presso il bar Time Out.  In aereo:L'aeroporto di Lamezia Terme è l'aeroporto più vicino ed è collegato con la città di Cosenza mediante servizio pullman. Informazioni dettagliate per raggiungere Cosenza-Autostazione possono essere ottenute visitando il sito web di Lamezia Terme  In autobus: Il Campus di Arcavacata è collegato alle principali città della Calabria da servizi di autobus di linea; in particolare, il servizio relativo alle città di Cosenza e Rende è fornito dal Consorzio Autolinee. Il capolinea in Cosenza è ubicato in piazza Autostazione. Il percorso di linea include fermate in diversi punti delle città di Cosenza e Rende (inclusa una in località Quattromiglia) ed ha come ulteriore capolinea il Campus Universitario.

5 DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE SEI DINAMICO E VUOI IMPEGNARTI IN UNA PROFESSIONE DECISIVA… SE SENTI IL BISOGNO DI APPROFONDIRE LE TEMATICHE TECNICO-SCIENTIFICHE…. SE HAI IL BISOGNO CONTINUO DI CONFRONTARTI CON UNA REALTÀ IN CRESCENTE EVOLUZIONE E DIALOGARE CON PORTATORI DI COMPETENZE DIVERSE E MOLTO VARIEGATE La scelta giusta è il nostro Dipartimento!!

6 «Voglio diventare Ingegnere!» … cioè?!? « … Il termine ingegnere risale all'alto medioevo ed ha la sua etimologia nel latino ingenium, col suo duplice significato di congegno e capacità mentale. Un illustre esempio di ingegnere fu Leonardo da Vinci … » (Wikipedia) L'ingegnere è chi usa la creatività, la tecnologia e la conoscenza scientifica per risolvere problemi pratici

7 Cos’è l’Ingegneria? L’Ingegneria è un insieme di discipline aventi come obiettivo l'applicazione delle scienze di base alla risoluzione di problemi che concorrono alla soddisfazione dei bisogni dell’uomo

8 Cos’è l’Ingegneria? L’Ingegneria fornisce metodi, progetti e specifiche per produrre e realizzare prodotti e servizi o per sviluppare e controllare processi aziendali

9 Cosa fa un Ingegnere? Innova Prende “in prestito” idee, principalmente dalla fisica applicata e dalla matematica, per trovare nuove soluzioni ai problemi che affronta Progetta Pianifica e programma un insieme di attività che porteranno ad un risultato atteso Controlla Verifica le soluzioni trovate attraverso modelli e prove di laboratorio, tenendo conto degli aspetti tecnico-economici e di sicurezza

10 Cosa fa un Ingegnere? Esercita la libera professioneLavora nelle aziende pubbliche e privateSi occupa di ricerca nelle Università e in altri entiLavora nella pubblica amministrazione

11 Offerta didattica del Dipartimento di Ingegneria Civile Corso di Laurea di primo livello in Ingegneria Civile Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Civile (indirizzi: geotecnica, idraulica, strutture e trasporti) Corso di Laurea magistrale a ciclo unico in Ingegneria Edile-Architettura L'offerta didattica del Dipartimento di Ingegneria Civile si articola nei seguenti corsi di studio:

12 Qual è il «percorso» di studi? DIPLOMA SCUOLA MEDIA SUPERIORE Laurea di primo livello In Ingegneria Civile (3 anni) Laurea magistrale in Ingegneria Civile (indirizzi: geotecnica, idraulica, strutture e trasporti) (2 anni) Laurea magistrale a ciclo unico in Ingegneria Edile e Architettura (5 anni)

13 CdL magistrale in Ingegneria Civile: indirizzo geotecnica La geotecnica è di fondamentale importanza per l’ingegneria civile, in quanto qualsiasi opera ingegneristica interagisce con il terreno. Questo sottolinea l’importanza delle analisi dei sistemi terreno- opera, peculiarità fondamentale dell’ingegneria geotecnica

14 CdL magistrale in Ingegneria Civile: indirizzo geotecnica La geotecnica moderna si occupa prevalentemente di:  fondazioni superficiali e profonde  opere di sostegno  stabilità dei pendii (quindi le problematiche connesse alla mitigazione del rischio frana)  grandi opere in terra (come le numerose dighe presenti sul territorio italiano e non)  dinamica dei terreni (intesa come lo studio dei terremoti e del comportamento sotto sisma delle opere geotecniche)

15 CdL magistrale in Ingegneria Civile: indirizzo idraulica Il gruppo di Idraulica della sezione di Difesa del Suolo del Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università della Calabria si occupa di:  meccanica dei fluidi  idraulica fluviale, marittima, ambientale e sotterranea  drenaggio urbano  costruzioni idrauliche e marittime

16 CdL magistrale in Ingegneria Civile: indirizzo idraulica Agli studenti sono forniti gli elementi base per la:  progettazione di infrastrutture idrauliche (acquedotti, fognature, dighe, sistemi di drenaggio urbano, opere di sistemazione fluviale e dei versanti dei bacini idrografici)  progettazione di opere costiere e offshore  valutazione dei rischi idraulici (esondazioni, mareggiate e rotture di manufatti)

17 CdL magistrale in Ingegneria Civile: indirizzo strutture Il Corso di Laurea in Ingegneria Civile indirizzo Strutture intende formare una figura professionale di ingegnere con una solida preparazione di base tecnico scientifica, in particolare sulle discipline tecniche tradizionali dell’Ingegneria Civile, quali Scienza e Tecnica delle Costruzioni, Idraulica, Geotecnica e Topografia

18 CdL magistrale in Ingegneria Civile: indirizzo strutture Gli studi sono finalizzati alla:  progettazione e al calcolo strutturale di opere civili ed industriali (tenendo in considerazione le azioni sismiche)  progettazione e al calcolo strutturale di ponti (ponti su più appoggi, ponti di grande luce strallati e sospesi)  progettazione e programmazione di software per il calcolo strutturale  riqualificazione strutturale ed adeguamento sismico di edifici esistenti con struttura portante in muratura e cemento armato

19 CdL magistrale in Ingegneria Civile: indirizzo trasporti Il percorso didattico del Corso Laurea in Ingegneria Civile indirizzo Trasporti ha l’obiettivo di formare professionalità in grado di rispondere alla reali esigenze del territorio. La specificità della disciplina dei trasporti (studi su strade, ferrovie ed aeroporti) viene integrata da altre discipline quali quelle afferenti alle tecniche urbanistiche, all’estimo e alla topografia

20 CdL magistrale in Ingegneria Civile: indirizzo trasporti La Laurea Magistrale in Ingegneria Civile indirizzo Trasporti si propone di formare esperti capaci di inserirsi nella pianificazione, progettazione, regolazione e gestione di reti tecnologiche e servizi per i trasporti, per le infrastrutture viarie e per la logistica, anche mediante l’acquisizione di criteri e metodi di progettazione in sicurezza e sostenibilità

21 CdL magistrale a ciclo unico in Ingegneria Edile e Architettura Il Corso di Laurea è costruito sulla base della direttiva europea riguardante i titoli che danno accesso nell’Unione Europea alle attività di settore dell’architettura. Obiettivo del corso è quello di creare una figura professionale che, alla specifica capacità progettuale, accompagni la padronanza degli strumenti relativi alla fattibilità dell’opera ideata, fino a poterne seguire la corretta esecuzione sotto il profilo estetico, funzionale e tecnico-economico

22 CdL magistrale a ciclo unico in Ingegneria Edile e Architettura Il percorso formativo si articola nei primi due anni attraverso attività di base concernenti le discipline matematiche, fisico-tecniche, storiche, della rappresentazione dell’architettura. Nel periodo successivo sono previste attività caratterizzanti la formazione più prettamente professionale dell’ingegnere- architetto, incentrate in particolare sugli aspetti teorico-scientifici e metodologici-operativi propri dell’area dell’ingegneria edile e dell’architettura.

23 CdL magistrale a ciclo unico in Ingegneria Edile e Architettura I laureati in ingegneria edile-architettura possono conseguire sia l’abilitazione alla professione di ingegnere edile sia l’abilitazione alla professione di architetto. I possibili sbocchi professionali riguardano: la progettazione (architettonica, urbanistica, tecnologica e strutturale), il restauro, il recupero, il risanamento e la ristrutturazione degli organismi edilizi, l’organizzazione del processo edilizio-costruttivo e l’attuazione dei manufatti.

24 Perché studiare Ingegneria? “… la laurea in Ingegneria registra, nonostante la crisi economica, un’occupazione pressoché «piena» in tutti i settori …” «1° rapporto sugli ingegneri in Italia», Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI), 2011 Indagine Almalaurea 2012, laureati 2009 a 3 anni dalla laurea magistrale (*tasso di occupazione ISTAT)

25 Quali sono le peculiarità degli studi? È necessario studiare la Lingua Inglese per conseguire la laurea È possibile partecipare a stage aziendali in Italia e all’estero È in atto una fase di internazionalizzazione attraverso l’incentivazione della mobilità degli studenti

26 Come si accede al CdL di primo livello in Ingegneria Civile? Da quest’anno è possibile partecipare ad una prima fase di selezione sostenendo già nel mese di aprile un Test di ammissione OnLine CISIA (TOLC) suddiviso in quattro sezioni: SezioneQuesiti Matematica20 Logica5 Scienze Fisiche e Chimiche10 Comprensione Verbale5

27 Come si accede al CdL di primo livello in Ingegneria Civile?  Le date utili per sostenere il TOLC sono 11, 14, 15 e 16 aprile  Superandolo è possibile assicurarsi un posto ancora prima di concludere il ciclo di scuola superiore!  In caso di non superamento è possibile comunque sostenere un test di ammissione nel mese di settembre  Le iscrizioni al TOLC sono aperte dal 3 marzo

28 Come si accede al CdL di primo livello in Ingegneria Civile? Sulla disponibilità dei posti messi a concorso in questa prima fase della selezione, per essere inseriti nella graduatoria di ammissione, è obbligatorio:  partecipare al TOLC  riportare un punteggio uguale o superiore ad una soglia minima di 8 punti su 40 e rispondere in modo corretto a 6 quesiti su 20 nella sezione di Matematica

29 Come si accede al CdL di primo livello in Ingegneria Civile? Per partecipare alla seconda fase della selezione è necessario sostenere nel mese di settembre un Test di Ammissione Nazionale CISIA suddiviso in cinque sezioni: SezioneQuesiti Logica15 Comprensione Verbale15 Matematica 120 Scienze Fisiche e Chimiche20 Matematica 210

30 Come si accede al CdL di primo livello in Ingegneria Civile? Sulla disponibilità dei posti messi a concorso nella seconda fase della selezione, per essere inseriti nella graduatoria di ammissione, è obbligatorio:  partecipare al test di ammissione nazionale del 4 settembre  riportare un punteggio uguale o superiore ad una soglia minima di 7 punti su 80

31 Come si accede al CdL di primo livello in Ingegneria Civile? Maggiori informazioni sulle modalità di ammissione e sul TOLC sono disponibili su  

32 Come si accede al CdL magistrale in Ingegneria Edile-Architettura? La prova di ammissione è strutturata in quattro sezioni: SezioneQuesiti Cultura generale e ragionamento logico 27 Storia14 Disegno e rappresentazione10 Fisica e Matematica9

33 Come si accede al CdL magistrale in Ingegneria Edile-Architettura? Sulla disponibilità dei posti messi a concorso, per essere inseriti nella graduatoria di ammissione nazionale, è dunque obbligatorio:  partecipare al test di ammissione fissato per il 10 aprile  riportare un punteggio uguale o superiore ad una soglia minima (pari a 20 punti)

34 Quali sono le finalità dei test di ammissione? I test di ammissione sono stati concepiti per valutare:  le conoscenze di base, attraverso quesiti che richiedono la conoscenza di nozioni specifiche  le attitudini per gli studi di Ingegneria Civile o di Ingegneria Edile-Architettura, attraverso quesiti che richiedono anche capacità applicative

35


Scaricare ppt "Www.unical.it UNIVERSITÀ DELLA CALABRIA. Il Campus  Campus di Arcavacata. E’ il campus ideale per chi ha lasciato alle spalle l'adolescenza e finalmente."

Presentazioni simili


Annunci Google