La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ASSOCIAZIONE ARCO LATINO IL LAVORO IN RETE PERCHE’ E’ MEGLIO E COME FARE L'ESPERIENZA DI ARCO LATINO www.arcolatino.org.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ASSOCIAZIONE ARCO LATINO IL LAVORO IN RETE PERCHE’ E’ MEGLIO E COME FARE L'ESPERIENZA DI ARCO LATINO www.arcolatino.org."— Transcript della presentazione:

1 ASSOCIAZIONE ARCO LATINO IL LAVORO IN RETE PERCHE’ E’ MEGLIO E COME FARE L'ESPERIENZA DI ARCO LATINO

2

3 PERCHÈ COOPERIAMO? ARCO LATINO è uno spazio di cooperazione politica tra 59 territori del Mediterraneo nel quale si articolano posizionamenti congiunti in difesa di interessi comuni. Il suo potenziale gli permette di essere ascoltato specialmente dalle istituzioni europee con il fine di incorporare la prospettiva mediterranea e quella locale nella formulazione delle politiche comunitarie. Le amministrazioni che aderiscono ad ARCO LATINO si incorporano in una piattaforma che permette di potenziare le loro capacità e di internazionalizzare le loro azioni e strategie a favore di obiettivi comuni previamente definiti. ARCO LATINO è una cornice che permette di definire delle strategie e di elaborare dei progetti congiunti per l’ottenimento di un maggiore impatto.

4 SI PARTE DALLA LA RETE LOCALE GLI ATTORI COINVOLTI: soggetti che incidono sul tema affrontato, meglio se da diversi punti di vista. LA LEADERSHIP: competente e autorevole (in genere è il promotore). L’ORGANIZZAZIONE: struttura di riferimento e sede fisica. LA DIVISIONE DEI COMPITI: ciascuno deve avere un ruolo preciso che è in grado di svolgere. IL PROGRAMMA DI LAVORO: obiettivi da raggiungere e tempi per raggiungerli. IL RAPPORTO CON I LIVELLI SOVRAORDINATI: incluso negli obiettivi ma importante per rendere solidali i soci.

5 COMPITI E RUOLI A CIASCUNO IL SUO: Individuare i ruoli a seconda della posizione dei soggetto rispetto al problema affrontato. COMPITI COMUNI E COMPITI SPECIALI: tutti fanno le cose essenziali e qualcuno fa di più perchè ne è capace. STRATEGIA UNITARIA: il leader assicura il perseguimento di comuni obiettivi e rende coesa la partnership COMITATI TECNICI: nel caso di alte specializzazioni, meglio formare organismi tecnici collaterali a quelli in cui I soci discutono assieme,

6 LE RETI REGIONALI OPPORTUNE A SECONDA DEI TEMI AFFRONATI: se l’area territoriale si ampia e se le autorità sovraordinate si elevano. IL LIVELLO DEL LAVORO SI COMPLICA: l’organizzazione diventa più formalizzata e si sente il bisogno di un regolamento IN GENERE I CONTRIBUTI SPECIALISTICI DIVENTANO OBBLIGATORI: gli “esperti” acquisiscono un ruolo maggiore se non determinante. NECESSITA’ DI UN BUDGET: per pagare gli esperti e le spese di organizzazione (viaggi, convegni, pubblicazioni ecc,)

7 IL LIVELLO TRANSNAZIONALE LA STRUTTURA DIVENTA COMPLESSA: bisogna coinvolgere soggetti di più Paesi. SI COSTITUISCE UNA STABILE ASSOCIAZIONE: diventa inevitabile costituire una organizzazione con un valore legale. I COSTI AUMENTANO: le spese per i dei soci diventano stabili. LE SPECIALIZZAZIONI SI ELEVANO: iniziano a lavorare in modo continuo solo coloro che conoscono I programmi e le lingue. SONO INDISPENSABILI PER I PROGETTI EUROPEI: sono la via più efficace per costruire I partenariati senza I quali I progetti europei non si potrebbere realizzare.

8 I NOSTRI OBIETTIVI Definire una strategia integrata di sviluppo e di ordinamento dello spazio di Arco Latino, includendo e mobilitando gli attori socio economici, con una prospettiva dal basso verso l’alto; Stabilire una concertazione periodica, dinamica e flessibile, incentrata sugli ambiti più significativi dello sviluppo del territorio; Realizzare progetti e iniziative congiunte; Difendere gli interessi e le necessità di questi territori davanti alle istituzioni comunitarie e nazionali; Aprire uno spazio di cooperazione con i paesi del Sud e dell’Est del Mediterraneo.

9 IL NOSTRO QUADRO DI LAVORO PIANO STRATEGICO “Arco Latino : un territorio mediterraneo sostenible” Cultura Economia ed innovazione Territorio e Sviluppo Sostenibile Cittadinanza Pari Opportunità Riva Sud, Est e Relazioni esterne Coesione Sociale Coesione Territoriale Coesione Economica Cooperazione nel Mediterraneo NUOVO PIANO STRATEGICO “Arco Latino : un territorio strutturato e innovatore

10 Riflessione / dibattito e attività di lobby Scambio di buone prassi Partecipazione a progetti e programmi europei Diffusione/ pubblicazioni / comunicazione Specificità del territorio Attività

11 Relaciones exteriores (contactos bilaterales y actos) Profundización en las temáticas prioritarias a través de: Participación en foros de debate (ARLEM) Encuentro con los relatores de documentos de orientación Debates en las comisiones temáticas Elaboración estudios sectoriales/temáticos Declaraciones políticas y de posicionamiento propuestas por el Consejo de Administración Publicación de artículos y dossiers temáticos Participación en diálogos estructurados, reuniones temáticas del Comité de las Regiones (SMN) Posicionamientos a través de consultas de las instituciones de la UE. Azioni di lobby

12 PROGRAMMI MIGLIORI PER MIGLIORI PROGETTI: si possono ottenere migliori regolamenti di finanziamento. RAPPORTO DIRETTO CON LE AUTORITA’ EUROPEE: è un livello che diffcilmente i singoli soggetti possono gestire. VISIBILITA’ DEI SOGGETTI OLTRE I PROGETTI: si diventa noti anche per l’appartenenza ad un’associazione europea. RUOLO DI STAKEHOLDER: la Rete dicenta un interlocutore stabile degli organismi europei. INCERTEZZA RISULTATI: è un lavoro duro che non garantisce sempre risultati immediati.

13 Función central y estratégica: constituyen el elemento aglutinador y de acción del conjunto de los socios en iniciativas consideradas de carácter estratégico Espacios de trabajo y foros de encuentro de los socios que permiten la información e intercambio de experiencias y ejercen también como fuerza de proposición para la acción de la Asociación. Orientación hacia los ejes estratégicos: Cohesión económica, social y territorial y la cooperación en el Mediterráneo. Commissione Tematica Cooperazione nel Mediterraneo Commissione Tematica Coesione Sociale Commissione Tematica Coesione Territoriale Commissione Tematica Coesione Economica Le Commissioni Tematiche

14 PROGETTI E RICERCHE PARTNER SI POSSONO LANCIARE LE IDEE PROGETTO: la partnership si forma in parte o completamente nella rete. SI PUO’ ADERIRE AI PROGETTI ALTRUI: chi è alle prime armi si appoggia a chi è più esperto. LA RETE PUO’ AIUTARE AD ELABORARE PROGETTI: esperti messi a disposizione dalla Rete. SI POSSONO CONOSCERE LE CARATTERISTICHE DI LEADER E PARTNER: I soggetti si conoscono attarverso I database e, soprattutto, si incontrano e stabiliscono relazioni personali.

15 PIU’ PROGETTI E PIU’ CAPACITA’ EFFETTO MOLTIPLICATORE DEI PROGETTI: un progetto in rete significa spesso poterne presentare altri da posizioni più vantaggiose (esperienza richiesta dai programmi). UN PROGETTO TIRA L’ALTRO: spesso si scopre che un progetto pone le basi per elaborarne e realizzarne altri. LA VISIONE DEI PROBLEMI SI ELEVA: il punto di vista transnazionale è più ricco di quello locale e si individuano più soluzioni. CRESCONO LE CAPACITA’ INTERNE: cresce la percezione dei decisori e cresce la capacità degli operatori.

16 Envejecimiento activo – Intercambio de acciones sobre las relaciones intergeneracionales (Concurso de buenas prácticas) Proyecto Terra Nostra: estandard de calidad territorial en el Arco Latino (Marcas territoriales) Estudio sobre la incidencia económica de los espacios naturales protegidos: creación de un software integrado para los parques de Arco Latino Forum de jóvenes de Arco Latino Estudio sobe el impacto económico de los aeropuertos regionales en el territorio Proyecto LOCALNETCoop (Modelo común de cooperación descentralizada de los gobiernos locales Mediterráneos) Esempi di progetti

17 VANTAGGI ED ONERI I VANTAGGI IN SINTESI: più sostegni, più informazioni, più occasioni e più progetti. E’ PIU’ COMPLICATO: statuti, regolamenti e procedure. SI PAGA DI PIU’: ci sono quote annuali da garantire, SI DEVE PARTECIPARE: bisogna partecipare alle riunioni annuali ed a quelle tecniche. NECESSITA ELEVATA CAPACITA’: molte volte è necessario partecipare con persone che conoscono lingue e programmi.

18 La missione del piano strategico 2015

19

20 IL LIVELLO “INTERRETE” LE RETI SI INCONTRANO E COLLABORANO (OPPURE CONFLIGGONO): prima o poi le reti simili si accorgono della reciproca esistenza. AUMENTA LA CAPACITA’ DI PROPORRE PROGETTI: se si lavora assieme si formano più partnership. AUMENTA DI MOLTO LA CAPACITA’ DI LOBBY: la possibilità ai onttenere migliori condizioni si eleva. LE RETI SI INTERSECANO E SI INTEGRANO: però in questo modo le Reti cambiano e si evolvono. IL PROCESSO E’ COMPLESSO E DELICATO: se questo livallo viene raggiunto ci deve essere una saldo guida per governarlo.

21 Segretariado Permanente Arco Latino Diputació de Barcelona C/ Mallorca, 244 Ent. 3ª E BARCELONA Tel: Fax:

22 Grazie per l’Attenzione!!


Scaricare ppt "ASSOCIAZIONE ARCO LATINO IL LAVORO IN RETE PERCHE’ E’ MEGLIO E COME FARE L'ESPERIENZA DI ARCO LATINO www.arcolatino.org."

Presentazioni simili


Annunci Google