La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – 20139 Milano LEZIONE 1 CONTENUTI DELL’INCONTRO PARTE 1: RIFERIMENTI NORMATIVI BREVE ANALISI DELLE INDICAZIONI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – 20139 Milano LEZIONE 1 CONTENUTI DELL’INCONTRO PARTE 1: RIFERIMENTI NORMATIVI BREVE ANALISI DELLE INDICAZIONI."— Transcript della presentazione:

1

2 C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano LEZIONE 1 CONTENUTI DELL’INCONTRO PARTE 1: RIFERIMENTI NORMATIVI BREVE ANALISI DELLE INDICAZIONI NAZIONALI 2012 IN RIFERIMENTO ALLA LINGUA INGLESE NELLA SCUOLA PRIMARIA IL QUADRO DI RIFERIMENTO EUROPEO PER L’INSEGNAMENTO E L’APPRENDIMENTO DELLE LINGUE (COMMON EUROPEAN FRAMEWORK OF REFERENCE FOR LANGUAGES) IL LIVELLO A1 DEL QCER PARTE 2: TIPOLOGIE DI QUESITI LANGUAGE AND CULTURE TEACHING ACTIVITIES AND STRATEGIES PARTE 3: ESERCITAZIONE

3 C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano PARTE 1: RIFERIMENTI NORMATIVI ANALISI DELLE INDICAZIONI NAZIONALI 2012 IN RIFERIMENTO ALLA LINGUA INGLESE NELLA SCUOLA PRIMARIA IL QUADRO DI RIFERIMENTO EUROPEO PER L’INSEGNAMENTO E L’APPRENDIMENTO DELLE LINGUE (COMMON EUROPEAN FRAMEWORK OF REFERENCE FOR LANGUAGES) IL LIVELLO A1 DEL QCER

4 C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano LA LINGUA INGLESE NEL PRIMO CICLO 1 (Indicazioni nazionali 2012) L’apprendimento della lingua inglese e di una lingua comunitaria, oltre alla lingua materna e di scolarizzazione, permette all’alunno di sviluppare una competenza plurilingue e pluriculturale e di acquisire i primi strumenti utili ad esercitare la cittadinanza attiva nel contesto in cui vive, anche oltre i confini del territorio nazionale. La consapevolezza della cittadinanza europea attraverso il contatto con le due lingue comunitarie, lo sviluppo di un repertorio diversificato di risorse linguistiche e culturali per interagire con gli altri e la capacità di imparare le lingue concorrono all’educazione plurilingue e interculturale, nell’ottica dell’educazione permanente.

5 C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano ENGLISH LANGUAGE IN PRIMARY SCHOOL AND FIRST GRADE SECONDARY SCHOOL 1 (Indicazioni nazionali 2012) Learning English, along with their mother tongue and the language for learning, allows learners to develop plurilingual and pluricultural competences and to acquire the basic tools in order to exercise their active citizenship in the context where they live, also beyond their national boundaries. The awareness of European citizenship through the contact with two communitarian languages, the development of a varied repertoire of linguistic and cultural resources to interact with others and the ability to learn languages, all contribute to plurilingualism and interculturality in the perspective of life-long learning.

6 Per facilitare i processi […] è necessario che all’apprendimento delle lingue venga assicurata sia trasversalità in orizzontale, sia continuità in verticale. Trasversalità  attraverso la progettazione concordata degli insegnamenti di italiano, delle due lingue straniere e di altre discipline area di intervento comune per lo sviluppo linguistico-cognitivo Continuità  dalla scuola primaria alla scuola secondaria di primo grado mediante la progressione degli obiettivi relativi alle diverse competenze e lo sviluppo delle strategie per imparare le lingue. C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano LA LINGUA INGLESE NEL PRIMO CICLO 2 (Indicazioni nazionali 2012)

7 In order to facilitate processes […], cross-disciplinarity and continuity have to be taken into consideration Cross-disciplinarity  through common educative plans related to subjects such as Italian, the two foreign languages and other disciplines. Common intervention area for cognitive-linguistic development Continuity  from primary school to first grade secondary school through a careful progression of the objectives related to the different competences and the development of language learning C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano ENGLISH LANGUAGE IN PRIMARY SCHOOL AND FIRST GRADE SECONDARY SCHOOL 2 (Indicazioni nazionali 2012)

8 C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano LA LINGUA INGLESE NEL PRIMO CICLO 3 (Indicazioni nazionali 2012) TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA PER LA LINGUA INGLESE (I traguardi sono riconducibili al Livello A1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue del Consiglio d’Europa) L’alunno: comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari. descrive oralmente e per iscritto, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente ed elementi che si riferiscono a bisogni immediati. interagisce nel gioco; comunica in modo comprensibile, anche se con espressioni e frasi memorizzate, in scambi di informazioni semplici e di routine. svolge i compiti secondo le indicazioni date in lingua straniera dall’insegnante chiedendo eventualmente spiegazioni. individua alcuni elementi culturali e coglie rapporti tra forme linguistiche e usi della lingua straniera

9 C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano ENGLISH LANGUAGE IN PRIMARY SCHOOL AND FIRST GRADE SECONDARY SCHOOL 1 (Indicazioni nazionali 2012) LEVELS OF COMPETENCES TO BE DEVELOPED AT THE END OF PRIMARY SCHOOL (the following levels of competences refer to the Level A1 as defined in the Common European Framework of Reference for Language Learning and Teaching ) The learner should be able to: understand short oral and written messages concerning familiar topics. communicate orally and write short messages in simple terms describing aspects of his /her life conditions and environment, and matters in areas of immediate needs; interact while playing games; communicate using memorized expressions and phrases in simple and everyday comunicative exchanges. perform tasks following the instructions given by the teacher in the foreign language asking for explanations. if necessary. identify some cultural elements and find out connections between linguistic forms and uses of the foreign language.

10 C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano Livello Elementare A2 Riesce a comprendere frasi isolate ed espressioni di uso frequente relative ad ambiti di immediata rilevanza (ad es. informazioni di base sulla persona e sulla famiglia, acquisti, geografia locale, lavoro). Riesce a comunicare in attività semplici e di routine che richiedono solo uno scambio di informazioni semplice e diretto su argomenti familiari e abituali. Riesce a descrivere in termini semplici aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente ed elementi che si riferiscono a bisogni immediati. A1 Riesce a comprendere e utilizzare espressioni familiari di uso quotidiano e formule molto comuni per soddisfare bisogni di tipo concreto. Sa presentare se stesso/a e altri ed è in grado di porre domande su dati personali e rispondere a domande analoghe (il luogo dove abita, le persone che conosce, le cose che possiede). È in grado di interagire in modo semplice purché l’interlocutore parli lentamente e chiaramente e sia disposto a collaborare. C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano QCRE: LiVELLI COMUNI DI RIFERIMENTO – LIVELLO ELEMENTARE

11 C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano Basic User A2 Can understand sentences and frequently used expressions related to areas of most immediate relevance (e.g. very basic personal and family information, shopping, local geography, employment). Can communicate in simple and routine tasks requiring a simple and direct exchange of information on familiar and routine matters. Can describe in simple terms aspects of his/her background, immediate environment and matters in areas of immediate need. A1 Can understand and use familiar everyday expressions and very basic phrases aimed at the satisfaction of needs of a concrete type. Can introduce him/herself and others and can ask and answer questions about personal details such as where he/she lives, people he/she knows and things he/she has. Can interact in a simple way provided the other person talks slowly and clearly and is prepared to help. C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano CFER: COMMON REFERENCE LEVELS: GLOBAL SCALES– BASIC USER

12 C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano PARTE 2: TIPOLOGIE DI QUESITI LANGUAGE AND CULTURE TEACHING ACTIVITIES AND STRATEGIES

13 C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano RIFLESSIONI SULLE TIPOLOGIE POSSIBILI DI QUESITI LANGUAGE & CULTURETEACHING METHODOLOGY/ STRATEGIES ARGOMENTI DI CULTURA DEI PAESI ANGLOFONI CONTENUTI DI CARATTERE LINGUISTICO- COMUNICATIVO CONTENUTI DI CARATTERE METODOLOGICO- DIDATTICO

14 C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano MODALITA’ DI LAVORO PER I CORSISTI IN PRESENZA 1 ANALISI DELLA BATTERIA DI QUESITI DURANTE LA LEZIONE FRONTALE 2 DIVISIONE IN GRUPPI CON DISTRIBUZIONE DI MATERIALI PER ESERCITAZIONE SOTTO LA GUIDA DEI CONDUTTORI DEGLI INCONTRI (QUESITI NON PREVISITI PER LA CORREZIONE INDIVIDUALE ) 3 FEEDBACK DEI GRUPPI E DISCUSSIONE COLLEGIALE

15 C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano MODALITA’ DI LAVORO PER I CORSISTI ONLINE 1 ANALISI DELLA BATTERIA DI QUESITI DURANTE LA LEZIONE FRONTALE REGISTRATA 2 POSSIBILE ESERCITAZIONE AUTONOMA SUI QUESITI NON PREVISITI PER LA CORREZIONE INDIVIDUALE (MATERIALI STIMOLI INSERITI IN BIBLIOGRAFIA O SU PIATTAFORMA) 3 VISIONE DELLA REGISTRAZIONE DEL FEEDBACK DEI GRUPPI E RELATIVA DISCUSSIONE COLLEGIALE PER CONSENTIRE L’AUTOVALUTAZIONE

16 C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano LEZIONE 1 PARTE 3: ESERCITAZIONE

17 C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano CORREZIONE DELLE BATTERIE DI QUESITI E’ PREVISTA LA CORREZIONE DI 2 BATTERIE DI 4 QUESITI CIASCUNA, CORRISPONDENTI AL PRIMO E AL TERZO INCONTRO. I QUESITI CHE VERRANNO CORRETTI SARANNO INDICATI IN ROSSO IN OGNI INCONTRO E CORRISPONDERANNO AI PRIMI 4 DI OGNI BATTERIA

18 C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano BIBLIOGRAFIA – SITOGRAFIA 1 Consiglio d’Europa, Quadro comune europeo di riferimento per le lingue: apprendimento, insegnamento, valutazione - La Nuova Italia-Oxford, Milano 2002, traduzione italiana a cura di D. Bertocchi e F. Quartapelle Common European Framework of Reference for Languages: Learning, Teaching, Assessment M. Slattery & J. Willis – L’inglese per i docenti della scuola primaria; Un manuale di attività e di linguaggio di classe – Oxford University Press, 2005 One Stop English BBC Learning English ESL Printables Busy Teacher

19 C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano BIBLIOGRAFIA – SITOGRAFIA 2 English for young learners MATERIALI DI VELOCE CONSULTAZIONE PER LA RISPOSTA AI QUESITI Teaching Nursery Rhymes s.pdf P. Ashe -Teaching with the help of songs content/teaching-materials-teaching-with-the-help-of-songs-article/ article TPR Tricks: 5 Fabulous Ways to Use Total Physical Response in the ESL Classroomhttp://busyteacher.org/4246-tpr-tricks-5-fabulous-ways-to-use-total- physical.htmlhttp://busyteacher.org/4246-tpr-tricks-5-fabulous-ways-to-use-total- physical.html Working in Pairs and Groups primary-tips/working-in-pairs-and-groups Organising Pair, Group and Individual Work articles/classroom-mgt/group-work

20 C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano BIBLIOGRAFIA – SITOGRAFIA 3 Primary School Drama Activities The British Isles eat_britain/ Stonehenge USA america.html Mount Rushmore Student-Guide-2011.pdf

21 C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano BIBLIOGRAFIA – SITOGRAFIA 3 Australia wpf/printplace/australia.html Ayers Rock australian-outback-uluru-ayers-rock-and-kata-tjuta-the-olgas- with-kids/

22

23 1.Imagine you have to plan a lesson about the fundamental geographical aspects of the British Isles in a primary school class. What kind of information would you select? In which class would you introduce the topic? Through which activities? 2.Stonehenge is one of the most impressive sights in Britain. Plan a lesson about it. decide: what class, what kind of information and which activities you think would be more suitable to introduce such a topic. 3.Total Physical Response (TPR), developed by James Asher, is a language teaching method particularly suitable for young children. What are its main characteristics? What kind of activities which are frequently used in primary schools are related to this method? 4.Using songs is one of the most common teaching strategies in foreign language teaching. What are its positive aspects? How can you exploit a song in an ESL lesson? C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano

24 5.Imagine you have to plan a lesson about the fundamental geographical aspects of the USA in a primary school class. What kind of information would you select? In which class would you introduce the topic? Through which activities? 6.Imagine you have to plan a lesson about the fundamental geographical aspects of Australia in a primary school class. What kind of information would you select? In which class would you introduce the topic? Through which activities? 7.Mount Rushmore is one of the most famous sights in the USA. Plan a lesson about it. decide: what class, what kind of information and which activities you think would be more suitable to introduce such a topic. C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano

25 8.Ayers Rock (Uluru for the Aborigenes) is one of the most impressive sights in Australia. Plan a lesson about it. decide: what class, what kind of information and which activities you think would be more suitable to introduce such a topic. 8.Give a short account of the positive effects of pair and group work in foreign language teaching in primary school. What aspects should a teacher take into consideration in planning and carrying on these kinds of activities? 9.Give a short account of the positive effects of using drama activities in foreign language teaching in primary school. Give some examples of these kind of activities. C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – Milano


Scaricare ppt "C.I.D.I. di Milano – Via San Dionigi 36 – 20139 Milano LEZIONE 1 CONTENUTI DELL’INCONTRO PARTE 1: RIFERIMENTI NORMATIVI BREVE ANALISI DELLE INDICAZIONI."

Presentazioni simili


Annunci Google