La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CSN1 – 7 febbraio 2006 Francesco Forti, INFN-Pisa per il gruppo di referaggio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CSN1 – 7 febbraio 2006 Francesco Forti, INFN-Pisa per il gruppo di referaggio."— Transcript della presentazione:

1 CSN1 – 7 febbraio 2006 Francesco Forti, INFN-Pisa per il gruppo di referaggio

2 7/2/06 F.Forti - Tier22 A cosa servono i Tier-2 ? Computing TDR degli esperimenti: Tier 0 at CERN: 1st pass processing in quasi-real time after rapid calibration RAW data storage Tier 1s (6 for Alice,CMS, LHCb; 10 for Atlas): Reprocessing; Centrally organized analysis activities Copy of RAW data; some ESD; all AOD; some SIMU Tier 2s (14-30) User analysis (chaotic analysis); Simulation; detector studies Some AOD depending on user needs Central analysis facility (CAF) at CERN T1-T2 combination Detector studies, prompt calibration

3 7/2/06 F.Forti - Tier23 Le proposte degli esperimenti Presentati i progetti di massima Dimensione, infrastruttura, personale 10 sedi per 13 centri Diversi livelli di maturità dei progetti BariALICE CMS CataniaALICE CNAFLHCb LNFATLAS LNLALICE CMS MilanoATLAS NapoliATLAS PisaCMS Roma1ATLAS CMS TorinoALICE 1 box oggi = 5 kSI2K 1 box 2010 = 20 kSI2K ? 1 box oggi = 5 kSI2K 1 box 2010 = 20 kSI2K ? Fattore ~2 di sicurezza

4 7/2/06 F.Forti - Tier24 Piano finanziario Nostra proposta di settembre 2005, approvata in commissione con finanziamento 0 (escluse infrastrutture) Costi infrastrutturali non chiari: tra >1.5 e <5 M€ ?

5 7/2/06 F.Forti - Tier25 Princìpi del Tier2 Il Tier2 serve una comunità di riferimento, ma è una risorsa per l’intero esperimento Non è una farm di gruppo I fisici dell’esperimento devono impegnarsi fortemente per la costruzione ed il running del Tier2 (come fanno per l’hardware) Le risorse del Tier2 devono essere condivise: Accessibilità tramite Grid per l’esperimento Sharing con altri esperimenti Devono essere considerate risorse per tutto l’INFN (e non solo...) Il direttore deve impegnarsi a supportare il Tier2: spazi: un Tier2 medio ospiterà a regime circa 120 Box CPU e 40 box disco (600TB) per un totale di 6-8 racks infrastrutture: devono essere già largamente disponibili e supportate dalla struttura (power+cooling) manpower: un minimo di 2 FTE spalmati su 4 persone deve trattarsi di personale strutturato o strutturabile.

6 7/2/06 F.Forti - Tier26 Percorso di referaggio Sono state visitate tutte le sedi proposte U.Dosselli, F.F., M.Morandin + referee Incontro con Direttore, Gruppo calcolo, Esperimenti Visita ai locali presenti e futuri Molto istruttivo e utile – grazie per l’accoglienza. Grande variabilità di situazioni Elementi principali di indagine Quantità di risorse di computing richieste: sono giustificate dalla prevista attività del Tier2 ? Supporto sistemistico e di manpower degli esperimenti: esiste un supporto sufficiente da parte del gruppo calcolo, esiste un gruppo sperimentale forte e motivato ? Aspetti infrastrutturali (spazio, potenza, raffreddamento): quanto è costosa l’infrastruttura necessaria, e quanto di questi costi è a carico INFN ?

7 7/2/06 F.Forti - Tier27 Percorso successivo Oggi Discussione dei criteri generali Febbraio-Marzo Preparazione di una proposta dettagliata da parte dei referee Discussione con gli esperimenti per arrivare ad una soluzione condivisa Aprile-Maggio Referaggio dei progetti dettagliati Presentazione in CSN1/CSN3 per l’approvazione finanziaria Sometimes - finanziamento

8 7/2/06 F.Forti - Tier28 Incertezze Il modello di computing è ancora preliminare Target performance non sempre raggiunta Modello di analisi distribuita untested La quantità di risorse di calcolo richieste è solo un educated guess Lo share INFN del computing non è fissato a priori Dipenderà dall’effettivo coinvolgimento dei gruppi italiani e dalle risorse disponibili Nessuno sa quanti dati verranno da LHC nei primi anni Ci potrebbe essere un ridimensionamento iniziale Per i computer, il tempo (di acquisto) è denaro L’evoluzione della tecnologia oltre il è estremamente nebulosa Fine della corsa al GHz Avvento dei multi core Problema della potenza assorbita

9 7/2/06 F.Forti - Tier29 Numero di Tier2 Nessun esperimento è in grado di dimostrare che gli serve veramente la potenza di calcolo e quantità di storage che chiede Nessun esperimento è in grado di dimostrare che gli servono 4 Tier2 INFN Tuttavia le richieste non sono irragionevoli Dimensionamento dei centri in modo da essere gestibili da una sezione di media grandezza In linea con i modelli di calcolo degli esperimenti Però avere molti Tier2 aumenta il livello di duplicazione infrastrutture e dati (LHCb è un caso a parte) Necessità più contenute: un solo Tier2 Forte collaborazione con il CNAF

10 7/2/06 F.Forti - Tier210 Entusiasmo Abbiamo trovato grande entusiasmo Le sedi sono realmente desiderose di creare la base strutturale per il calcolo di LHC Ampiezza di offerta Ci fornisce il necessario buffer per far fronte alle richieste future degli esperimenti... purchè ci sia collaborazione I centri Tier2 e non-Tier2 devono e dovranno collaborare fattivamente per la costruzione e l’operazione delle strutture

11 7/2/06 F.Forti - Tier211 Princìpi guida Prudenza Partenza alla giusta velocità Flessibilità Prevedere contingenza e scalabilità per adattarsi ai prevedibili mutamenti Adiabaticità Prevedere una crescita continua e modulare Ottimizzazione delle risorse disponibili Risorse umane distribuite Strutture esistenti Finanziamenti esterni all’INFN

12 7/2/06 F.Forti - Tier212 Non tutti Non vogliamo far partire tutti Tier2 adesso Le incertezze di cui sopra impongono prudenza quantità di calcolo, modello distribuito, quantità dati LHC Non esiste una chiara e documentata necessità I costi non sarebbero assorbibili sul bilancio 2006 Questioni Quanti e quali centri iniziano nel 2006 ? Con che tempistica e velocità ? Cosa succede degli altri centri ? Bocciati o rimandati ? Quando si ridiscute ? Quali criteri ?

13 7/2/06 F.Forti - Tier213 Criteri Gli elementi principali sono Motivazione del gruppo dell’esperimento e quantità di manpower dedicata Esistenza di una chiara e consistente comunità di riferimento nell’esperimento Manpower reperibile nel gruppo calcolo Capacità della sede di gestire il sistema ed esperienza pregressa su farm e grid Maturità e completezza del progetto Complessità e costo dell’intervento infrastrutturale necessario Finanziamento infrastrutturale esterno all’INFN Seguono alcune riflessioni...

14 7/2/06 F.Forti - Tier214 Tier2 ed esperimento I Tier2 sono pezzi di esperimento Vanno considerati alla stregua di sottorivelatori che i fisici dell’esperimento progettano, costruiscono ed operano avvalendosi del supporto tecnico di sezione Non si possono considerare un servizio che il gruppo calcolo fornisce e l’esperimento utilizza I Tier2 hanno bisogno di un gruppo di fisici motivati che li costruisca ed operi Le responsabilità dovrebbero essere assegnate a personale strutturato Incoraggiamo a trovare collaborazioni tra sezioni per costituire i gruppi di supporto ai Tier2 Abbiamo motivato le sezioni non candidate Tier2 a seguire questa strada non assegnando nessun finanziamento per i Tier3. Abbiamo notato una certa confusione tra utenti del centro e persone che lo fanno funzionare: da chiarire

15 7/2/06 F.Forti - Tier215 Comunità di riferimento I Tier2 devono servire alla comunità dei fisici INFN ad essere competitivi negli esperimenti e poi forniscono la potenza di calcolo globalmente necessaria all’esperimento E’ importante identificare la comunità di fisici che fa riferimento ad ogni Tier2: uso prioritario contributo al funzionamento del centro evitare duplicazioni di centri che servono la stessa comunità

16 7/2/06 F.Forti - Tier216 GRID D’altra parte i meccanismi di GRID permettono uno sharing delle risorse su grande scala I Tier2 sono utilizzabili da una comunità più vasta, che può persino vantare qualche diritto se ha contribuito a finanziare l’infrastruttura Gli esperimenti hanno accesso a risorse finanziate con altri progetti Un guadagno per tutti se funziona fino in fondo e se al momento del bisogno ottengo quel che mi serve.

17 7/2/06 F.Forti - Tier217 Manpower Quante persone servono per un Tier2 ? Poche ma buone Non è necessario uno stuolo di persone, ma servono invece forze specifiche dedicate, con buona esperienza di farm e grid Le persone devono essere già strutturate o strutturabili nel piano di sviluppo della sezione Non è pensabile avere personale in più per il Tier2 I Tier2 dovranno operare per lungo tempo, ed il personale a tempo determinato non garantisce la continuità

18 7/2/06 F.Forti - Tier218 Infrastruttura Coordinamento progetti da parte della CCR Workshop 3-4 ottobre 2005 Linee guida per la progettazione Gruppo di lavoro per la definizione di specifiche comuni Gruppo di esperti nominati dalla CCR R.Gomezel, R.Pegoraro, L.Pellegrino, R.Stroili, M.Morandin (chair)

19 7/2/06 F.Forti - Tier219 Infrastruttura Spazio, Potenza elettrica, UPS, gruppo elettrogeno, raffreddamento, network. Casistica tecnica Ristrutturazione della sala esistente Allargamento della sala esistente a locali più o meno vicini Creazione di una nuova sala macchine distante dalla esistente Casistica finanziaria Finanziamento integrale INFN Finanziamento INFN utilizzando in parte fondi di dotazione o fondi CCR già assegnati Finanziamento parziale di altri enti o progetti Finanziamento totale di altri enti o progetti Il costo per l’INFN può essere molto diverso nei vari casi

20 7/2/06 F.Forti - Tier220 Catalano E’ meglio un Tier2 dove esiste una larga comunità coinvolta, un gruppo calcolo forte e con grossa esperienza di grid, con la sala già pronta ed i cui costi infrastrutturali sono sostenuti integralmente da altri enti che......un Tier2 con una comunità piccola e non interessata, un gruppo calcolo sottodimensionato e senza esperienza, una sala calcolo da rifare da capo, ed i cui costi infrastrutturali sono a totale carico INFN.

21 7/2/06 F.Forti - Tier221 Come si decide ? Stiamo preparando una struttura per il ranking complessivo delle proposte di Tier2 da discutere poi con gli esperimenti Nessuna sede è ovviamente sotto soglia e cancellabile tout court ma tutte presentano degli elementi di debolezza su cui lavorare Ci sono dubbi sui Tier2 doppi che comportino interventi infrastrutturali più significativi Le sedi che sono riuscite a finanziare le infrastrutture sono avvantaggiate ma non può essere ovviamente l’unico criterio.

22 7/2/06 F.Forti - Tier222 Tabellona Servizio Calcolo Personale a tempo indet. a tempo det. Utenti serviziodipendenti+ associati dichiarati FTE dedicati a Tier 2 a tempo indet. a tempo det. Personale dell'esperimento Ricercatori sede Ricercatori comunita' riferimento Fisici dirett. coinvolti Staff Post-doc Altri Tecnologi dirett. coinvolti Staff Pos. temp. Tecnici dirett. coinvolti Staff Pers. Temp. Attività farming e GRID macchine farm esistenti anni di attività in GRID personale GRID partecip. SC2 partecip. SC3 Ricercatori/tecnologi dei gruppi coinvolti Progetto nuovi impianti KW da rimuovere KW imp. continuita' costo stimato totale finanziato esterno finanziato INFN da finanziare INFN Sala calcolo individuazione locale nuovo locale superficie per Tier2 ristrutturazione locali superficie per espansione adeguatezza Costi funzionamento costi complessivi finanz. esterno da finanziare INFN Compilazione quasi completata. Da verificare con gli esperimenti

23 7/2/06 F.Forti - Tier223 E quelli che rimangono fuori ? non si tratta nè di una approvazione preventiva nè di una bocciatura definitiva si deve fare un piano con gli esperimenti momenti di verifica, di cui il primo nel 2007 per far partire ulteriori Tier2 si devono verificare alcune condizioni, tutte necessarie: la sede rimane attiva in grid e nei SC, DC, possibilmente collaborando con i Tier2 alla soluzione dei problemi comuni i Tier2 finanziati dell’esperimento funzionano con alta efficienza si capisce che il modello di analisi distribuita degli esperimenti LHC funziona si dimostra che la potenza di calcolo addizionale è effettivamente necessaria e che conviene far partire nuovi centri piuttosto che utilizzare quelli esistenti

24 7/2/06 F.Forti - Tier224 Conclusioni Lo sviluppo dell’infrastruttura per i Tier2 è una grande occasione per l’INFN per: fornire il calcolo che serve agli esperimenti LHC sviluppare competenze e costruire un’infrastruttura di calcolo per tutto l’ente permettere alle sezioni di partecipare attivamente allo sviluppo della infrastruttura di GRID E’ anche una sfida: necessità di stretta collaborazione per la scelta delle soluzioni infrastrutturali le grandi incertezze rendono difficile l’ottimizzazione delle risorse umane e materiali delicato bilancio tra le esigenze locali, di esperimento e complessive Bisogna procedere con passo sicuro e regolare, senza fermarsi ma senza correre.


Scaricare ppt "CSN1 – 7 febbraio 2006 Francesco Forti, INFN-Pisa per il gruppo di referaggio."

Presentazioni simili


Annunci Google