La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sezione italiana Consiglio nazionale straordinario di Chianciano Terme (SI) 22 marzo 2014.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sezione italiana Consiglio nazionale straordinario di Chianciano Terme (SI) 22 marzo 2014."— Transcript della presentazione:

1 Sezione italiana Consiglio nazionale straordinario di Chianciano Terme (SI) 22 marzo 2014

2 Le radici del cambiamento Congresso nazionale Castellaneta 2003 Congresso nazionale Acireale 2007 Congresso nazionale Senigallia2012 Sezione italiana

3 Le radici del cambiamento COMMISSIONE REVISIONE STATUTO (Trolese, Bandini, Bartiromo,Coppola, Lippolis, Puglisi, Rambelli, Rossi, Saggiomo, Severino, Silvaroli) Sezione italiana

4 Le radici del cambiamento Approvazione del nuovo Statuto al CONGRESSO NAZIONALE STRAORDINARIO di Lignano Sabbiadoro 30 maggio 2010 Sezione italiana

5 Le radici del cambiamento Registrazione come APS presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. R E S P I N T O Sezione italiana

6 1000 soci/anno in meno Entro il soci Entro il soci Perché cambiare?

7 Con 2000/5000 soci quali attività? - Consigli Nazionali, Esecutivi Centrali, sito internet, Segretaria (servizi ai soci, rapporti con l’internazionale), IEC, WC, MM, supporto a Gimborn, supporto ad attività sociali, beneficienza, attività per il territorio e molto altro. Perché cambiare?

8 Le associazioni non riconosciute o non ricadenti in alcuna previsione normativa sottostanno al principio generale della RESPONSABILITA’ SOLIDALE. Perché cambiare?

9 RESPONSABILITA’ SOLIDALE Il/i legale/i rappresentante/i risponde/ono in solido con il loro patrimonio (beneficio di escussione) Chi si candida come prossimo Presidente? Perché cambiare?

10 L’associazionismo in Italia Associazione volontariato (L n. 266) Associazione volontariato (L n. 266) ONLUS (D. L.vo n. 460) ONLUS (D. L.vo n. 460) Associazione con personalità giuridica privata (D.P.R. 361/2000 e articolo 13 codice civile) Associazione con personalità giuridica privata (D.P.R. 361/2000 e articolo 13 codice civile) Associazione NON PROFIT Associazione NON PROFIT Associazione di promozione sociale (APS) (L n. 383) Associazione di promozione sociale (APS) (L n. 383)

11 Art. 4: contributi Stato, Regioni, EELL, UE, erogazioni liberali (anche 5 x 1000) Art. 4: contributi Stato, Regioni, EELL, UE, erogazioni liberali (anche 5 x 1000) Art. 5: donazioni e eredità Art. 5: donazioni e eredità Art. 6: responsabilità sussidiaria del Presidente e dei soci Art. 6: responsabilità sussidiaria del Presidente e dei soci Art. 21: detrazioni dall’imposta sugli intrattenimenti Art. 21: detrazioni dall’imposta sugli intrattenimenti L. 383/ vantaggi

12 Art. 22: erogazioni liberali deducibili Art. 22: erogazioni liberali deducibili Art. 23: riduzione dei tributi degli EELL Art. 23: riduzione dei tributi degli EELL Art. 24: accesso al credito agevolato Art. 24: accesso al credito agevolato Art. 28: accesso al FSE Art. 28: accesso al FSE Art. 30: convenzioni Art. 30: convenzioni L. 383/ vantaggi

13 Art. 31: utilizzazione non onerosa di beni mobili e immobili per manifestazioni pubbliche (vendita di alimenti e bevande), attività turistica ricettiva per gli associati Art. 31: utilizzazione non onerosa di beni mobili e immobili per manifestazioni pubbliche (vendita di alimenti e bevande), attività turistica ricettiva per gli associati Art. 32: comodato di beni e immobili da parte di Enti Art. 32: comodato di beni e immobili da parte di Enti L. 383/ vantaggi

14 Requisiti generali – art. 2: 1° co. (omissis) 2° co. (omissis) 3° co. ”Non costituiscono altresì APS i circoli privati e le associazioni comunque denominate che dispongono limitazioni con riferimento alle condizioni economiche e discriminazioni di qualsiasi natura in relazione all’ammissione degli associati o prevedono il diritto di trasferimento, a qualsiasi titolo della quota associativa o che, infine, collegano, in qualsiasi forma, la partecipazione sociale alla titolarità di azioni o a quote di natura patrimoniale.” L. 383/2000 – S-vantaggi N O N P E R C O R R I B I L E

15 Personalità giuridica privata (vecchio Ente morale): nessun vantaggio economico. Personalità giuridica privata (vecchio Ente morale): nessun vantaggio economico. ONLUS: obbligo della pubblicità dei bilanci, finalità incompatibili con lo Statuto ONLUS: obbligo della pubblicità dei bilanci, finalità incompatibili con lo Statuto NO PROFIT: nessun vantaggio, né giuridico né economico NO PROFIT: nessun vantaggio, né giuridico né economico Quali alternative all’APS?

16 Associazione di volontariato ex articolo 3 Legge 266/1991 Quali alternative all’APS?

17 Art. 5: (risorse economiche) contributi da privati, Stato, Enti, organismi internazionali, donazioni, lasciti, rimborsi derivanti da convenzioni (art. 7), entrate derivanti da attività commerciali (merchandising) Art. 5: (risorse economiche) contributi da privati, Stato, Enti, organismi internazionali, donazioni, lasciti, rimborsi derivanti da convenzioni (art. 7), entrate derivanti da attività commerciali (merchandising) Attenzione! le ass. vol. prive di personalità giuridica possono acquisire beni mobili registrati (veicoli) e beni immobili confiscati per vari motivi (provento di attività illecite, leggi antimafia, leggi antidroga, ecc.) Attenzione! le ass. vol. prive di personalità giuridica possono acquisire beni mobili registrati (veicoli) e beni immobili confiscati per vari motivi (provento di attività illecite, leggi antimafia, leggi antidroga, ecc.) L. 266/91 - vantaggi

18 Art. 7: stipula di convenzioni Art. 7: stipula di convenzioni Art. 8: (agevolazioni fiscali) esenzione dell’imposta di bollo, esenzione dell’imposta di registro, vantaggi sull’IVA, esenzione da tasse di successione, possibilità di accedere al circuito 5 x 1000, deducibilità delle erogazioni liberali Art. 8: (agevolazioni fiscali) esenzione dell’imposta di bollo, esenzione dell’imposta di registro, vantaggi sull’IVA, esenzione da tasse di successione, possibilità di accedere al circuito 5 x 1000, deducibilità delle erogazioni liberali L. 266/91 - vantaggi

19 Collocazione dei simpatizzanti (o sostenitori) Collocazione dei simpatizzanti (o sostenitori) in modo da in modo da escludere l’accesso alle CARICHE SOCIALI L. 266/91 - vantaggi

20 Mandato all’EC per l’adeguamento dello Statuto alla L. 266/91 Mandato all’EC per l’adeguamento dello Statuto alla L. 266/91 Coinvolgimento di un Avvocato associazionista e di un commercialista Coinvolgimento di un Avvocato associazionista e di un commercialista conclusioni

21 Presentazione preventiva ai Presidenti di Delegazione della bozza di Statuto Presentazione preventiva ai Presidenti di Delegazione della bozza di Statuto Contemporanei contatti con il Ministero del Lavoro e Politiche Sociali, coadiuvati da associazioni che hanno già ottenuto l’iscrizione al Registro nazionale Contemporanei contatti con il Ministero del Lavoro e Politiche Sociali, coadiuvati da associazioni che hanno già ottenuto l’iscrizione al Registro nazionale conclusioni

22 conclusioni

23 Grazie per l’attenzione! Attendo le vostre preziose considerazioni. Mirco conclusioni


Scaricare ppt "Sezione italiana Consiglio nazionale straordinario di Chianciano Terme (SI) 22 marzo 2014."

Presentazioni simili


Annunci Google