La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ESCI VISUALIZZA TUTTE INDICE. Le prime vicende delle comunità cristiane vengono narrate negli Atti degli Apostoli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ESCI VISUALIZZA TUTTE INDICE. Le prime vicende delle comunità cristiane vengono narrate negli Atti degli Apostoli."— Transcript della presentazione:

1 ESCI VISUALIZZA TUTTE INDICE

2 Le prime vicende delle comunità cristiane vengono narrate negli Atti degli Apostoli.

3 Le Lettere scritte da Paolo alle comunità completano le notizie degli Atti relativi alla comunità. Costituiscono un’importante sistematizzazione teologica del pensiero cristiano. Le ‘’Lettere cattoliche’’ sono state scritte da apostoli diversi. Non sono indirizzate a comunità particolari, bensì sono destinate all’intera Chiesa. IMMAGINE SAN PAOLO

4

5 L’ascensione nel racconto degli Atti Quelli dunque che erano con lui gli domandavano: ”Signore, è questo il tempo nel quale ricostruirai il regno per Israele?”. Ma Egli rispose: ”Non spetta a voi conoscere tempi o momenti che il Padre ha riservato al suo potere, ma riceverete la forza dallo Spirito Santo che scenderà su di voi, e di me sarete testimoni a Gerusalemme, in tutta la Giudea e la Samaria e fino ai confini della terra.” Detto questo, mentre lo guardavano, fu elevato in alto e una nube li sottrasse ai loro occhi. Essi stavano fissando il cielo mentre Egli se ne andava, quand’ecco due uomini in bianche vesti si presentarono a loro e dissero: ”Uomini di Galilea, perché state a guardare il cielo? Questo Gesù, che di mezzo a voi è stato assunto in cielo, verrà allo stesso modo in cui l’avete visto andare in cielo”.

6 La discesa dello Spirito Santo Cinquanta giorni dopo la morte di Gesù, ossia durante la festa della Pentecoste ebraica, gli apostoli, insieme a Maria, sua madre, furono protagonisti di un avvenimento straordinario: mentre si trovavano nella sala in cui avevano cenato per l’ultima volta con il Maestro, assistettero a una teofania, cioè una manifestazione di Dio. Preceduto dal fragore di un vento impetuoso, infatti, scese su di loro lo Spirito Santo sotto forma di lingue di fuoco. Tale diffusione dello Spirito divino ebbe una conseguenza immediata: gli apostoli cominciarono a parlare in altre lingue.

7 Le autorità religiose ebraiche perseguitavano i seguaci di Gesù perché li consideravano un pericolo.

8 Il primo martire della storia della Chiesa è Stefano. Era il primo dei sette diaconi incaricati della distribuzione dei viveri e dei beni per i poveri. Fu accusato di avere annunciato parole blasfeme contro Dio e contro Mosè. Fu quindi condotto fuori dalla città e lapidato. ALTRA IMMAGINE DELLA LAPIDAZIONE DI S. STEFANO

9

10 Il missionario più celebre della storia della Chiesa cristiana primitiva fu Saulo, il cui nome in seguito divenne Paolo. Durante una delle sue missini contro i cristiani, fu inviato a Damasco. Lungo la strada, tuttavia, gli apparve Cristo risorto. La sua vita fu scoinvolta da questo avvenimento: raggiunse Damasco non più da persecutore, ma per essere catechizzato da Anania, il quale lo guarì dalla temporanea cecità che lo aveva colpito con l’apparizione di Gesù. Gli vengono attribuiti tre viaggi missionari; inoltre un viaggio a Roma, durante il quale fu catturato e processato. Liberato, fu in seguito di nuovo catturato e decapitato intorno al 67 d.C.

11 Durante il Concilio di Gerusalemme, dopo una lunga discussione, intervenne Pietro. Si decise che chi si convertiva dal paganesimo poteva non sottoporsi alla circoncisione.

12 In greco vuol dire “cinquantesimo (giorno)”. È il nome di un’antica festa ebraica, celebrata sette settimane dopo la pasqua, che ricorda la consegna della Legge a Mosè e la conclusione di un’alleanza sul monte Sinai.

13 Dal greco apostéllo che significa annunciare.

14 Dal greco theós, dio, e phaínomai, mi mostro. È la manifestazione della divinità.

15 Dal greco mártys, che significa”testimone”. Nel contesto cristiano indica il fedele, il quale, piuttosto che rinnegare le propria fede, sceglie di affrontare persecuzioni e processi che si concludono con una morte cruenta.

16 In greco significa “servitori” della comunità.

17 Dal greco katéchesis, che significa “istruzione a viva voce”. Si tratta dell’insegnamento sistematico del primo annuncio del Vangelo, avente come obiettivo quello di far conoscere I fondamenti della fede.

18 Dal latino concilium, che significa “adunanza”. Nella Chiesa cattolica è l’assemblea dei vescovi.

19


Scaricare ppt "ESCI VISUALIZZA TUTTE INDICE. Le prime vicende delle comunità cristiane vengono narrate negli Atti degli Apostoli."

Presentazioni simili


Annunci Google