La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ARDUINO: INTRODUZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE DALL’INSTALLAZIONE AL PRIMO PROGETTO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ARDUINO: INTRODUZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE DALL’INSTALLAZIONE AL PRIMO PROGETTO."— Transcript della presentazione:

1 ARDUINO: INTRODUZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE DALL’INSTALLAZIONE AL PRIMO PROGETTO

2 PASSI -Installazione software processing; -Librerie, funzioni e variabili; -Impariamo la struttura del codice; -Hello World!; -Il nostro primo progetto.

3 INSTALLAZIONE SOFTWARE PROCESSING Per interfacciarci con arduino e gestire le uscite e gli ingressi utilizzeremo il software open source Processing. Processing non è altro che un programma simile a notepad dove possiamo scrivere in maniera testuale le nostre istruzioni e caricarle su Arduino. Il linguaggio di programmazione utilizzato si chiama C. (anche se in realtà è una piccola variante del c/c++)

4 VARIABILI Le variabili sono contenitori di numeri e caratteri. Esempio: Pippo = 3; Pluto = s; Prima di riempire un contenitore bisogna prima specificare cosa andrà a contenere, se vogliamo che contenga numeri interi, con la virgola, caratteri, parole, ecc. Quindi l’istruzione corretta degli esempi sopra elencati per riempire le variabili sono: variabile numero variabile caratteri

5 Varibile con numeri interi int Pippo; Pippo = 3; Variabile con carattere char Pippo; Pippo = c; float Pippo; Pippo = 13,5 Ci sono 16 possibili definizioni di variabili, ma a parte progetti molto complessi le tre appena elencate soddisferanno tutti i progetti realizzabili. In realtà è utile anche la definizione VOID che vuol dire che non contiene nulla. Numeri interi caratteri Numeri con virgola

6 FUNZIONI Le funzioni più semplici che conosciamo sono quelle della calcolatrice: somma, divisione, radice quadra, ecc. Con il linguaggio c se dovessimo trovare la radice quadra di 64 faremmo nei seguenti modi: MODO1 int pippo; pippo = sqrt(64); MODO2 int pippo; int pluto; pluto = 64; pippo = sqrt(pluto);

7 Le funzioni che interessano a noi sono: -pinMode(); // definisce quale pin di arduino utilizziamo e se lo utilizziamo come input o output -digitalRead(); // legge il valore sul pin che scegliamo; -digitalWrite(); // Imposta valore in uscita sul pin che scegliamo -delay(); // imposta un tempo scelto per ritardare la funzione

8 LIBRERIE Le librerie sono contenitori di funzioni, ogni libreria contiene un insieme di funzioni della stessa categoria. Per esempio prima abbiamo utilizzato la funzione sqrt. Affinchè il nostro programmatore capisca cosa vuol dire sqrt dobbiamo inserire la libreria delle funzioni matematiche (math.h)nel seguente modo: #include

9 IMPARIAMO LA STRUTTURA DEL CODICE Il codice di arduino è composto da 3 parti: Setup() { } Loop() { } definizione librerie e variabili definizione pin arduino funzioni

10 HELLO WORLD! Facciamo lampeggiare un led Codice: int led = 13; setup() { pinMode(led, OUTPUT); } loop() { digitalWrite(led, HIGH); delay(1000); digitalWrite(led, LOW); delay(1000); } pin13pin13 pin13pin13

11 FUNZIONI IF E FOR if(variabile condizione variabile) { } esempio: if(pippo = 10) { digitalWrite(led, HIGH); }

12 la funzione FOR è praticamente uguale alla funzione LOOP, cioè ripete sempre quello che scriviamo alle parentesi graffe fino al conseguimento di un azione. for(i ; i<10 ; i++) { } esempio: for(i;i<10;i++) { digitalWrite(led, HIGH); delay(1000); digitalWrite(led, LOW); delay(1000); }

13 IL NOSTRO PRIMO PROGETTO Creiamo un termometro digitale con 3 led. Nel nostro progetto utilizzeremo un sensore di temperatura e 3 LED (1 verde, 1 giallo, 1 rosso). Quando la temperatura sarà ambiente sarà illuminato solo il led verde, quando salirà sopra i 25° si illuminerà il led giallo e quando sarà sopra i 50° si illuminerà il led rosso.

14 CIRCUITO

15 CODICE int led1 =


Scaricare ppt "ARDUINO: INTRODUZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE DALL’INSTALLAZIONE AL PRIMO PROGETTO."

Presentazioni simili


Annunci Google