La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LEZIONE 9 LA TENEREZZA DEL SUO AMORE PER IL SABATO 31 MAGGIO 2008 Vedendo le folle, ne ebbe compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LEZIONE 9 LA TENEREZZA DEL SUO AMORE PER IL SABATO 31 MAGGIO 2008 Vedendo le folle, ne ebbe compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che."— Transcript della presentazione:

1 LEZIONE 9 LA TENEREZZA DEL SUO AMORE PER IL SABATO 31 MAGGIO 2008 Vedendo le folle, ne ebbe compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore.

2 La ragione che muove il ministero di Gesù è amore autentico, detto anche compassione. Egli si commuove per gli altri, il suo cuore sente i bisogni della gente.

3 Questo è il tipo di amore compassionevole che vogliamo riscontrare nel corso della settimana, sia nelle esistenze individuali sia nellesperienza di Israele come popolo.

4 Leggi Giovanni 8: 2-11 e rispondi: Gesù gestisce la situazione in maniera tale che da quel momento gli accusatori della donna se ne devono stare alla larga. Come gestirebbe, la tua chiesa, una situazione analoga?

5 Il carattere di Gesù brilla nella bellezza della perfetta giustizia, nel perdono concesso a quella donna e nellincoraggiamento a vivere una vita migliore. E.G.W. - La Speranza dellUomo – p. 462

6 In che modo i passi seguenti colgono lessenza della preoccupazione e dellamore mostrato da Gesù per i bambini? In verità vi dico: se non vi convertite e non diventate come piccoli fanciulli, voi non entrerete affatto nel regno dei cieli. Lasciate i piccoli fanciulli venire a me, e non impeditelo, perché di tali è il regno dei cieli.

7 Or Gesù amava Marta e sua sorella e Lazzaro (Gv. 11:5) Può capitare di trovarsi nella posizione di Marta, tanto presi dai problemi quotidiani da dimenticarsi di quelle veramente importanti?

8 La missione del Vangelo richiede grande tatto e saggezza. Il Salvatore non ha mai nascosto la verità, ma lha sempre manifestata nellamore. Nel suo rapporto con gli altri, ha dato prova di grande delicatezza, si è sempre mostrato gentile e premuroso. E G W - G.W p. 117

9

10 Di questi testi, quale ti colpisce maggiormente? E uno di loro colpì il servo del sommo sacerdote e gli recise l orecchio destro. Ma Gesù, rispondendo, disse: Lasciate, basta così. E, toccato l orecchio di quell uomo, lo guarì. (Lc. 22: 50-51) E Giuda, colui che lo avrebbe tradito, prese a dire: Maestro, sono io quello?. Egli gli disse: Tu l hai detto!. (Mt. 26:25) E Gesù diceva: Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno. (Lc. 23:34)

11 Gerusalemme, Gerusalemme, che uccidi i profeti e lapidi coloro che ti sono mandati! Quante volte ho voluto raccogliere i tuoi figli come la gallina raccoglie i suoi pulcini sotto le ali, e voi non avete voluto! Gerusalemme, Gerusalemme, che uccidi i profeti e lapidi coloro che ti sono mandati! Quante volte ho voluto raccogliere i tuoi figli come la gallina raccoglie i suoi pulcini sotto le ali, e voi non avete voluto! (Mt. 23:37) Quali analogie ci sono tra la nazione ebraica e la chiesa avventista oggi?

12 Ai suoi occhi ogni persona era preziosa. Si è sempre comportato con dignità divina, e tuttavia si è rivolto con compassione e riguardo sinceri verso ogni singolo membro della famiglia di Dio. Egli vedeva in ogni individuo qualcuno da salvare. E.G.W. – G.W. P. 117

13


Scaricare ppt "LEZIONE 9 LA TENEREZZA DEL SUO AMORE PER IL SABATO 31 MAGGIO 2008 Vedendo le folle, ne ebbe compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che."

Presentazioni simili


Annunci Google