La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Immigrazione, sistema economico e mercato del lavoro Enrico Marelli, Professore ordinario di Politica economica, Università di Brescia Seminario di studio:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Immigrazione, sistema economico e mercato del lavoro Enrico Marelli, Professore ordinario di Politica economica, Università di Brescia Seminario di studio:"— Transcript della presentazione:

1 Immigrazione, sistema economico e mercato del lavoro Enrico Marelli, Professore ordinario di Politica economica, Università di Brescia Seminario di studio: Immigrazione, Integrarsi, convivere, crescere insieme? La scuola bresciana e la sfida dellimmigrazione Ufficio Scolastico Provinciale di Brescia 19 ottobre 2007

2 2 Limmigrazione nelleconomia globale I fenomeni reali della globalizzazione: immigrazione e commercio estero: la liberalizzazione del commercio è una alter- nativa alla immigrazio- ne? immigrazione e IDE: le delecolizzazioni sono unalternativa? Globalizzazione Commercio estero Investimenti diretti allestero Migrazioni

3 3 Immigrazione e commercio (Fonte: IMF, World Economic Outlook, apr. 2007)

4 4 Immigrazione e importazioni (per paese) (Fonte: IMF, World Economic Outlook, apr. 2007)

5 5 Cause ed effetti dellimmigrazione Determinanti dei flussi migratori: differenze tra salari (e redditi) e tra tassi di disoccupazione Focus sulle aree di destinazione: quali aree sono più attraenti? qual è limpatto sui mercati locali del lavoro? Effetto di spiazza- mento dei lavoratori nazionali? gli immigrati rubano il posto di lavoro agli autoctoni? No: in Italia svol- gono lavori rifiutati dagli italiani

6 6 Impatto sui lavoratori nazionali (unskilled) Ipotesi: gli immigrati sono meno qualificati dei lavoratori nazionali (ma con capitale umano crescente) I lavoratori poco qualificati sono comunque influenzati da: (non solo) limmigrazione la specializzazione produttiva e la struttura degli scambi commerciali il progresso tecnico distorto le delocalizzazioni Guadagni di efficienza (gli immigrati facilitano gli aggiu- stamenti nel mercato del la- voro) e immigration surplus (grazie alle complementarietà nella produzione, specie se sono una risorsa diversa) ma possono esserci effetti ri- distributivi (maggiori che con il commercio); lavoratori poco qualificati danneggiati (solo oltre una certa soglia); altri effetti, ad es. sulle finan- ze pubbliche (spese, imposte, contributi)

7 7 Limmigrazione in Italia e a Brescia Brescia: 4° tra province italiane (valori assoluti) 1° o 2° (con Prato) (incidenze su pop.)

8 8 Immigrati in Italia: per ripartizione

9 9 Dove vanno gli immigrati? Unanalisi empirica sulle province italiane (2005) periodo: unità territoriali: province (103) dati: immigrati con per- messo di soggiorno (Caritas) forza lavoro immigrata (stimata come immigrati per motivi di lavoro +30% di quelli per motivi familiari) numero e quota sulla popolazione: 1,39 mio. (2,45%) nel ,19 mio. (3,79%) nel 2003 circa la metà del totale in 4 regioni (Lombardia, Vene- to, Emilia-R., Piemonte) quote % nelle ripartizioni: primo Nord-Est, poi Nord-Ovest e Centro (attorno alla media nazionale), ultimo il Sud

10 10 Immigrazione in Italia per regione

11 11 Quote degli immigrati sulla popolazione

12 12 Quote su popolazione e forze di lavoro, per provincia

13 13 Immigrazione e mercato del lavoro (tasso di disoccupazione e di occupazione)

14 14 Immigrati e ricchezza delle province (reddito pro-capite)

15 15 Dinamica degli immigrati, dei lavoratori autoctoni e mobilità interna

16 16 Analisi di regressione Obiettivo: stimare lattrattività delle pro-vince (disoccupazione, occupazione, reddito) Problemi: legami causali discri- minati attraverso i ritardi temporali importanza dei network effects inclusione di diverse variabili di controllo Risultati: lattrattività delle pro- vince italiane per i flussi migratori dipende: in primo luogo, dal reddito pro- capite poi dai tassi di disoccupazione (o altri indicatori del mercato del lavoro) dai network effects non cè evidenza di spiazzamento di lavoratori nazionali

17 17 Distribuzione tra i Comuni italiani ( )

18 18 La provincia di Brescia Caratteristiche demografiche: indice di vecchiaia (pop>64 / pop<15): da ca. 50 nel 1981 a 120 nel 2005 (5,5 per stranieri!) indice di dipendenza anziani (pop>64 / pop ): da 17 a 26 nello stesso periodo (1,5 per stranieri)

19 19 Saldo naturale e saldo migratorio (Fonte: Provincia di Brescia, Atlante Demografico, 2006)

20 20 I movimenti migratori (Fonte: Provincia di Brescia, Atlante Demografico, 2006)


Scaricare ppt "Immigrazione, sistema economico e mercato del lavoro Enrico Marelli, Professore ordinario di Politica economica, Università di Brescia Seminario di studio:"

Presentazioni simili


Annunci Google