La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

A cura di Antonella Anghinoni e Silvia Franceschini © Silvia Franceschini, 2010 IL LIBRO DELLESODO Attraversare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "A cura di Antonella Anghinoni e Silvia Franceschini © Silvia Franceschini, 2010 IL LIBRO DELLESODO Attraversare."— Transcript della presentazione:

1 a cura di Antonella Anghinoni e Silvia Franceschini © Silvia Franceschini, 2010 IL LIBRO DELLESODO Attraversare

2 1872, William Blake, La morte del figlio primogenito del Faraone

3 Morte dei primogeniti … A mezzanotte JHWH colpì ogni primogenito nel paese d'Egitto, dal primogenito del Faraone che siede sul trono fino al primogenito del prigioniero nel carcere sotterraneo, e tutti i primogeniti del bestiame. Si alzò il Faraone nella notte e con lui i suoi ministri e tutto lEgitto; un grande grido scoppiò (fu) in Egitto, perché non c'era casa dove non ci fosse un morto! Il faraone chiamò Mosè e Aronne nella notte e disse: «Alzatevi e uscite da mezzo al mio popolo, voi e i figli dIsraele! Andate, servite JHWH come avete detto. Prendete anche il vostro bestiame e le vostre greggi, come avete detto, e andate! E benedite anche me!». Gli Egiziani fecero pressione sul popolo, affrettandosi a mandarli via dal paese, perché dicevano: «Stiamo per morire tutti!» …(Es 12,29-33)

4 1872, Sir LAwrence Alma-Tadema, La morte del figlio primogenito del Faraone

5 La partenza … Il popolo caricò con sé la pasta prima che fosse lievitata, recando sulle loro spalle le loro madie avvolte nei loro mantelli. I figli dIsraele fecero come aveva detto Mosè e chiesero agli Egiziani oggetti d'argento e d'oro e vesti. JHWH diede grazia al popolo negli occhi dellEgitto, e concessero loro e spogliarono /salvarono lEgitto. Così essi spogliarono gli Egiziani. I figli dIsraele partirono da Ramses alla volta di Succot, circa seicentomila uomini capaci di camminare, senza contare i bambini. Inoltre una grande massa di gente promiscua salì con loro e insieme greggi e armenti in gran numero. […] Il tempo durante il quale i figli dIsraele abitarono in Egitto fu di 430 anni. Al termine dei 430 anni, proprio in quel giorno, tutte le schiere di JHWH uscirono dal paese d'Egitto... (Es 12, )

6 XIV sec., Miniatura francese, Uscita degli Ebrei dallEgitto

7 Grido di Faraone … Quando fu raccontato al re dEgitto che il popolo era fuggito, il cuore di Faraone e dei suoi ministri si rivolse (si mutò) contro il popolo, e dissero: «Che abbiamo fatto, lasciando partire Israele, così che più non ci serva!». E legò il suo carro e prese con sé il suo popolo. Prese poi seicento carri scelti e tutti i carri di Egitto con i combattenti sopra ciascuno di essi. YHWH rese ostinato (rafforzò - Hzq) il cuore di Faraone, re dEgitto, il quale inseguì i figli dIsraele, mentre i figli dIsraele uscivano a mano alzata …(Es 14,5-8)

8 ca., Erastus Salisbury Field, Partenza delle armate del Faraone

9 Grido dei figli dIsraele … Gli Egiziani li inseguirono e li raggiunsero, mentre essi stavano accampati presso il mare: tutti i cavalli e i carri di Faraone, i suoi cavalieri e il suo esercito erano presso Pi-Achirot, davanti a Baal- Zefon. Quando Faraone si avvicinò, i figli dIsraele alzarono i loro occhi: ecco, lEgitto muoveva il campo dietro di loro! Allora i figli dIsraele temettero molto e gridarono a YHWH. Poi dissero a Mosè: «Forse perché non cerano sepolcri in Egitto ci hai portati a morire nel deserto? Che cosa ci hai fatto, portandoci fuori dallEgitto? Non ti dicevamo in Egitto: Lasciaci stare e serviremo lEgitto, perché è meglio per noi servire lEgitto che il nostro morire nel deserto?» … (Es 14,9-12)

10 XV sec., Passaggio del Mar Rosso, miniatura

11 Grido di Mosè … Mosè disse al popolo: «Non temiate! Fermatevi! (ycb) e vedete la salvezza che YHWH oggi fa a voi; perché lEgitto che voi oggi vedete, non continuerete a vederlo ancora, per sempre YHWH combatterà per voi, e voi tacerete (stare zitto, immobile – Hrš)». YHWH disse a Mosè: «Cosa gridi a me? Parla ai figli dIsraele e partano.. E tu alza il tuo bastone, stendi la tua mano sul mare e taglialo, ed entrino i figli dIsraele in mezzo al mare allasciutto. Ecco io rendo ostinato (irrigidente – Hzq) il cuore dellEgitto, così che entrino dietro di loro e io dimostri la mia gloria su Faraone e tutto il suo esercito, sui suoi carri e sui suoi cavalieri. LEgitto saprà che io sono YHWH, quando dimostrerò la mia gloria contro Faraone, il suo carro e i suoi cavalieri» … (Es 14,13-18)

12 1902, Bridgman Frederick, La sommersione delle armate del Faraone

13 Entrarono nel mare allasciutto … Langelo di Dio, che precedeva laccampamento dIsraele, e partì e andò dietro loro. Anche la colonna di nube partì e dal davanti loro passò indietro loro. Venne così a trovarsi tra laccampamento dellEgitto e quello dIsraele. Ora la nube era tenebrosa per gli uni, mentre per gli altri illuminava la notte; così gli uni non poterono avvicinarsi agli altri durante tutta la notte. Allora Mosè stese la sua mano sul mare. E YHWH durante tutta la notte, risospinse il mare con un forte vento doriente, e rese il mare come steppa; le acque furono tagliate. I figli dIsraele entrarono in mezzo al mare allasciutto, mentre le acque erano per loro muro a destra di loro e a sinistra di loro … (Es 14,19-22)

14 1966, Marc Chagall, Il passaggio del mar Rosso, New York, collezione privata

15 E le acque sommersero lEgitto … LEgitto li inseguì con tutti i cavalli di Faraone, i suoi carri e i suoi cavalieri, entrando dietro di loro in mezzo al mare. Frenò le ruote dei loro carri, così che a stento riuscivano a spingerle. Allora LEgitto disse: «Fuggiamo di fronte a Israele, perché YHWH combatte per loro contro gli Egiziani!». YHWH disse a Mosè: «Stendi la tua mano sul mare: le acque tornino sullEgitto, sui loro carri e i loro cavalieri». Mosè stese la sua mano sul mare e il mare, sul far del mattino, tornò al suo livello, mentre gli Egiziani, fuggendo, gli si dirigevano contro. YHWH scosse lEgitto così in mezzo al mare. Le acque ritornarono e sommersero i carri e i cavalieri, tutto lesercito di Faraone, che erano entrati nel mare dietro a loro: non restò neppure uno... (Es 14,25-28)

16 XIV sec., Sommersione delle Armate del Faraone, miniatura

17 Comando di Dio ed esecuzione 1.vv Dio ordina a Mosè di accamparsi presso il mare 2.vv Dio ordina a Mosè di alzare il bastone e stendere la mano sul mare per aprire le acque 3.vv Dio ordina a Mosè di stendere il bastone perché il mare si richiuda 1.Israele si accampa 2.Mosè stende il bastone 3.Mosè stende di nuovo il bastone

18 1999, Ratner Phillip, Il passaggio del Mar Rosso, Bethesda, Dennis and Phillip Ratner Museum

19 Narrazione e reazione agli eventi 1.Descrizione di Faraone che decide di inseguire Israele per riprenderlo 2.Descrizione del mare che si divide e Israele passa in mezzo inseguito da Faraone 3.Le acque si richiudono e uccidono lEgitto 1.Reazione dIsraele che ha paura e Mosè allora risponde 2.Dio interviene e gli Egiziani hanno paura e tentano la fuga 3.Reazione dIsraele alla visione dellEgitto morto nel mare: timore nei confronti di Dio, fede in Dio e fiducia in Mosè

20 1481 circa, Cosimo Rosselli, Il passaggio del mar Rosso, Città del Vaticano, pareti inferiori della Cappella Sistina

21 Progressione spaziale ים־סוף yam-sûf Mare delle Canne 1.Israele accampato al di qua del mare 2.Israele dentro il mare 3.Israele dallaltra parte del mare

22 1947, Segall Lasar, Exodus I

23 Esodo e liberazione … In quel giorno YHWH salvò Israele dalla mano dellEgitto e Israele vide lEgitto morente sulla riva del mare. Israele vide la mano grande con la quale YHWH aveva agito contro lEgitto e il popolo temette YHWH e credette in YHWH e nel suo servo Mosè … (Es 14,30-31) Racconto paradigmatico che riguarda il Popolo, ogni credente e ogni uomo: rappresenta la tentazione strutturale nelluomo di appropriarsi della salvezza di Dio Questo Israele che è uscito dallEgitto con la mano alzata deve decidersi a calare la mano per lasciare solo a Dio la mano alzata, per comprendere che la vittoria è solo di Dio e che la salvezza solo da Lui può venire

24 1960 ca., Marc Chagall, The Exodus

25 Israele: la salvezza e la lode Israele crede e teme Dio e quella bocca che si era prima aperta nel grido insensato: Dio ci fa morire; che si era poi ammutolita al comando di Mosè: State fermi e zitti, ora si apre in un canto di lode Entrato nella morte del mare e uscito alla vita, Israele può uscire dalla paura e aprirsi a un diverso timore, che è il timore di Dio, che nella fede riconosce il Dio della salvezza. Solo adesso Israele è salvo Così Israele vede la salvezza e si apre alla lode

26 , Tissot, Sommersione degli Egiziani

27 Canto dopo lattraversamento Israele ha celebrato la Pasqua nella notte della grande liberazione, è uscito a mano alzata dalla casa della schiavitù, lEgitto, ha esultato nel suo Dio, sperimentando tutta la misericordia possibile. È diventato un popolo nuovo, riscattato, portato su ali daquila al di là del mare Dio ha aperto le acque davanti a loro e hanno camminato sullasciutto, illesi, benedetti. Hanno visto il faraone crollare, lui il potente divenuto inerme, incapace di muoversi. È affogato nel mare insieme a tutti i suoi carri, i suoi cavalli e i suoi cavalieri Quasi tutto il cap 15 abbraccia linno: di lode in lode si snoda la celebrazione di un amore mai visto sulla terra. LEgitto, i popoli circostanti e quelli più lontani, la terra, il mare, il deserto, il cielo: tutto è coinvolto in questa vicenda unica, irripetibile, forse incomprensibile Miryam dopo Mosè, o forse prima, riprende le stesse parole del ritornello, ma tutto è nuovo, perché il canto di donne è sempre canto viscerale, canto vitale. E subito dopo Mosè da ordine di riprendere la marcia. Giorni di cammino nel deserto, portando nel cuore, sui volti, nei passi, quellesperienza appena vissuta di felicità. Tanto grande e vera da dare forza per entrare nel deserto e nella fatica Miryam incontrata bambina in Es 2 lungo il Nilo, ora è una donna matura lungo la riva del Mar Rosso. Secondo la tradizione rabbinica ha 86 anni. Da una riva allaltra, da un fiume allaltro mare, dalla salvezza di uno alla liberazione di molti

28 1863, Anonimo, Canto della profetessa Miryam

29 Due canti di lode … Allora Mosè cantava e i figli dIsraele cantarono questo canto a YHWH e dissero: «Canterò a YHWH: perché ha mirabilmente trionfato, ha gettato nel mare cavallo e cavaliere. Mia forza e mia lode/potenza è YHWH, egli mi ha salvato. Questo è il mio Dio e lo loderò, è il Dio di mio padre e lo esalterò! … … Allora Miryam, la profetessa, sorella di Aronne, prese nella sua mano il timpano: dietro a lei uscirono tutte le donne con timpani e con balli. Miryam intonava il ritornello/faceva ripetere (vataan): «Cantate a YHWH perché ha mirabilmente trionfato: ha gettato nel mare cavallo e cavaliere!» … (Es 15, )

30 1483, Canto di celebrazione di Mosè e della profetessa Miryam, miniatura

31 Ha mirabilmente trionfato Letteralmente nel testo ebraico: innalzarsi si è innalzato. Miryam arricchisce il suo canto ripetendo questa espressione così traboccante di serena certezza: il Signore ha vinto! Lebraico usa una forma particolare che ripete il verbo due volte, prima allinfinito e poi al passato e vuole esprimere intensità, sicurezza, forza. Il verbo qui viene a significare un innalzamento, una crescita; è usato, per esempio, nel libro di Giobbe per dire che il giunco cresce quando è nellacqua (Gb 8,11); oppure per descrivere laumentare delle acque, che diventano sempre più profonde (Ez 47,5). Anche Dio si è innalzato, è diventato più grande, più potente di tutti i nostri nemici. E come si è innalzato? Facendosi piccolo è diventato grande, abbassandosi si è innalzato (Gv 3,14). Innalzato sulla croce, abbandonato e sconfitto eppure vincitore, da lassù ci ha invitato attirandoci a sé; ha preso in mano lo strumento della sua misericordia e ha dato inizio alla danza della risurrezione

32 1931, Marc Chagall, Canto della profetessa Miriam, guazzo preparatorio per la Bibbia

33 Il poema delle quattro notti La notte pasquale radica Israele nel passato e lo mantiene aperto alla speranza; infatti così recita il poema delle quattro notti: - La prima notte fu quelle in cui Dio si manifestò per creare il mondo - La seconda notte fu quando si manifestò ad Abramo, promettendogli la nascita di un figlio - La terza notte fu quando si manifestò agli egiziani a metà della notte - La quarta notte sarà quando verrà il Messia e finirà il mondo; è la notte di Pasqua, per il nome di JHWH; notte fissata e riservata per la salvezza di tutte le generazioni dIsraele (Targum Neofiti a Es 12,42)

34 , Marc Chagall, Exodus


Scaricare ppt "A cura di Antonella Anghinoni e Silvia Franceschini © Silvia Franceschini, 2010 IL LIBRO DELLESODO Attraversare."

Presentazioni simili


Annunci Google