La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COMUNE DI POLVERIGI PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2009 – 2011 Polverigi - Marzo 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COMUNE DI POLVERIGI PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2009 – 2011 Polverigi - Marzo 2009."— Transcript della presentazione:

1

2 COMUNE DI POLVERIGI PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2009 – 2011 Polverigi - Marzo 2009

3 LA PROGRAMMAZIONE DEL BILANCIO COMUNALE Con lapprovazione del Bilancio di Previsione, il Consiglio Comunale individua quali sono gli obiettivi da raggiungere nel triennio successivo ed approva i programmi di spesa che vincoleranno lAmministrazione nello stesso arco di tempo. Con lo stesso atto, che assume quindi anche valenza economico/finanziaria, vengono precisate le risorse che si renderanno disponibili nel corso del triennio destinandole alla realizzazione degli obiettivi programmati. Le risorse destinate al finanziamento delle decisioni di spesa costituiscono quindi la base di partenza su cui poggia il processo di programmazione. Si può infatti ipotizzare un esborso finanziario nella misura in cui esiste, come contropartita, la stessa disponibilità di entrate. Questa constatazione trova riscontro nella normativa contabile: il bilancio di previsione deve sempre riportare il pareggio tra le entrate previste e le uscite programmate. Questo significa che lEnte è autorizzato ad operare con specifici interventi di spesa solo se lattività posta in essere ha ottenuto il necessario finanziamento. La conseguenza di questa norma è che: Il bilancio di previsione nasce sempre dalla verifica a priori delle risorse disponibili, ed è solo sulla scorta di questi importi che lamministrazione definisce i propri programmi di spesa. Fermo restando il principio del pareggio generale di bilancio, vincolante per lamministrazione, la decisione di distribuire le risorse nei diversi programmi nasce sia da considerazioni di carattere politico che tecniche, come lobiettivo di garantire lerogazione dei servizi già attivati in precedenti esercizi.

4 IL BILANCIO 2009 IL BILANCIO 2009 ENTRATESPESE Titolo I° (Entrate Tributarie) ,00 Titolo I° (Spese Correnti) ,00 Titolo II° (Trasferimenti) ,00 Titolo III° (Rimborso prestiti) ,00 Titolo III° (Entrate Extratribut.) ,00 Totale ,00 Totale ,00 Titolo II° (Spese Conto Capitale) ,00 Titolo IV° ( Trasf.Capitale-OO.UU.) ,00 Titolo IV° (Spese Conto Terzi) ,00 Titolo V° (Prestiti) ,00 TOTALE GENERALE ,00 Titolo VI° (Entrate Conto Terzi) ,00 Le entrate correnti sono costituite dai Titoli I°-II°-III°, quelle per investimenti dal Titolo IV°. TOTALE GENERALE ,00

5 Le Entrate Correnti In unità di TributiTrasferimenti Extratri- butarie TOTALE (46%) (33%) (21%) Le Entrate Correnti – Titolo I° : TRIBUTI 2009 Le Entrate Correnti – Titolo I° : TRIBUTI 2009 ICI (*) * Add. IRPEF Compartecip. Gettito IRPEF Proventi Oneri Urb * ( ) Tarsu Altre TOTALE

6 Le Entrate Correnti – Titolo II° : CONTRIBUTI e TRASFERIMENTI 2009 Le Entrate Correnti – Titolo II° : CONTRIBUTI e TRASFERIMENTI 2009 Contr. - Trasf. Correnti STATO Contr. - Trasf. Corr. REGIONE Funzioni Deleg. REGIONE Altri Enti Pubblici TOTALE

7 Trasferimenti Statali - (Trend Storico) SPETTANZE Contrib. Ordinario Contr. Consolidato Contr.Perequativo Contr.Ordin.Invest./ Altri Contr. Generali / Contributo Svilup. Investim ………… ………… ………… ……… ……… …….. Totale parziale Totali netto Contr. Svilup. Investim ( ) Comp.Gettito Irpef TOTALI

8 Le Entrate Correnti – Titolo III°: EXTRATRIBUTARIE 2009 Le Entrate Correnti – Titolo III°: EXTRATRIBUTARIE 2009 Proventi Servizi Pubblici ,4 % Mense, Illumin. Votiva, Proventi ASP, Vendita Loculi, Scuolabus, Diritti Segreteria Proventi Beni dellEnte ,0 % Affitti Interessi ,8 % Depositi tesoreria, Mutui non elargiti Utili Netti Aziende, Dividendi ,0 % Utile ASP Proventi Diversi ,8 % Servizi Inteatro, Swap Assist. Domicialire, Rimb. Mutui TOTALE % Nel 2001 i proventi dei servizi pubblici erano

9 8 SPESE CORRENTI ,00 Personale Rimb.Prestiti Interessi Prest.ServiziAcq. BeniTrasferim.Altro Le Uscite Correnti, rappresentano quelle spese destinate al funzionamento dellEnte, che schematicamente sono indicate allinterno del Bilancio come interventi. Ricadono in questa parte del bilancio il pagamento degli stipendi; lacquisto di beni di uso non durevole, la fornitura dei servizi, il pagamento di affitti per luso di beni mobili ed immobili non appartenenti al Comune, il pagamento di imposte e tasse, la concessione di contributi a terzi, il rimborso delle rate dei mutui contratti e degli interessi passivi. SUDDIVISIONE PER INTERVENTI:

10 Uscite Correnti (suddivise per Interventi) RIGIDITA SPESA CORRENTE Spese personale+Rimborso Mutui / Entrate Correnti Previsione ,95 %

11 Uscite per investimenti Piano triennale OO.PP , , 00 A9 Città Sicura (30.000) Ampliamento Scuola Materna ( ) Ascensore Scuola Media (84.000) PIP II° Stralcio ( ) Recupero Fonti Bagno-Mura Villa ( ) , 00 Strada Via Perna e Via Baiana ( ) Marciap. Via V. Emanuele II° (90.000,00) Manutenzione Beni Comunali (50.000) , 00 Viabilità Roncolina (Ponte) ( ) Progettazione Scuola Media ( ) Adeguamento Via Sbarra ( )

12 Finanziamento opere 2009 Oneri Urbanizzazione , ,00 Contributi Enti – POR FESR , ,00 Fonti Bagno-Mura Villa Ascensore S. Media Manutenzione Strade Ascensore Scuola Media A9 Città Sicura Manutenzione Beni Comunali Ampliamento Scuola Materna Interventi Urbanizzazione Alienazione Lotti , ,00 Mutuo L. 46/ , ,00 P.I.P. 2° Stralcio Ampliamento Scuola Materna Colorella

13 Andamento del Debito Rispetto delegabilità dei cespiti su Entrate 2007, quota interessi max. 15% Previsione 2009: Anno …… Stock Variazione Netta Rata 2009 Quota Capitale Quota Interessi Incidenza Ammortamento Mutui sul Bilancio

14 SPESE PER PROGRAMMI 2009 TOTALE Spese correnti ( ) + Rimborso prestiti ( ) ( , 00 ) + Spese Conto Capitale ( , 00 ) Amministrazione ( ) 17.3 % Viabilità ( ) 6.2 % Istruzione ( ) 24.5 % Sociale ( ) 6.2% Sport ( ) 3.6% Cultura ( ) 1.9% Gest. Territorio ( ) 16.4 % Svil.Ec.-Ser.Prod ( ) 21.6 % Polizia Locale ( ) 2.0 % Turismo ( ) 0.3 %

15 L.R. 18/1996 (Portatori Handicap: Assistenza scolastica, Taxi sanitari, Inserimenti lavorativi); L.R. 9/2003 (Assistenza allinfanzia); L.R. 30/1998 (Contributi Famiglie); L. 431/1998 (Sostegno Locazione); L.R. 8/1994 (Inserimento extracomunitari); Contributo libri scolastici; Assistenza Domiciliare; C.A.G. Costi totali SOCIALE Trasferimenti e Contributi Oneri Comune * ** (56%) * Al netto di spese cimiteriali e randagismo ** Il 50% del fondo Unico Regionale è destinato allistruzione Oneri complessivi Asili Nido Trasferimenti L.R. 9/2003 Fondi Comunali Contributo medio pro-capite (2006) /cad 970 /cad (2007) (2008) /cad (2009) Dati consolidati Interventi nel Settore SOCIALE

16 UNIONE DEI COMUNIBILANCIO 2009 UNIONE DEI COMUNI - BILANCIO 2009 ENTRATEUSCITE Contributi, Proventi Segreteria, Uffici, Ragioneria, Revisore, Tecnico Servizi Unione Comuni POLVERIGI Igiene Urbana * Custodia Cani Colonie Marine Vigili Urbani Asili Nido ** Note: * servizi unione servizi comune ** fondi comunali L.R. 9/2003

17 Anno Servizi Trasferiti Contributi Concessi Parametri Concessione Fondi Custodia Cani - Colonie Marine - Nettezza Urbana Fondi statali Fondi regionali a) Numero dei Servizi b) Spesa Servizi c) Numero degli Abitanti Polizia Municipale Fondi regionali Fondi provinciali 25% - Spesa Servizi 25% - Densità Pop/Kmq 25% - Num. Abitanti 25% - Densità pop. anziana Asili Nido Fondi regionali L. 9/ Fondi provinciali Come sopra 2008-Nessuno Fondi Statali Fondi reg.li L. 9/2003 Come sopra 2009-Nessuno Fondi Statali Fondi regionali L. 9/2003 Come sopra UNIONE DEI COMUNI

18 ALIQUOTE TRIBUTI ICI2009 1° Casa 4,80 (detrazione) 103,29 Altri Fabbricati 7,00 Aree edificabili 7,00 GETTITO (in Euro) * ICI 1° CasaAliquota Add. IRPEF Unione Comuni ,320,49 COMUNI ICI 1°casa IRPEF OO.UU. Parte corrente Agugliano 4,80,6523% Camerata P. 5,00,6017% Offagna 60,28532% S.M.Nuova 60,550% POLVERIGI %

19 La gestione dei servizi: previsioni 2009 SERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE EntrateUsciteCopertura Corsi Extrascolast % Mensa Sc.Elementare % Mensa Sc. Materna % Pulmini % Assist. Domiciliare % SERVIZI ISTITUZIONALI Nettezza Urbana % Tariffe 56,82 corso nuoto 12,91 /mese fisso 2,98 /giorno pres. 3,00 /giorno fisso /mese fisso 2,98 /giorno pres. 180 /anno 1 figlio 290 /anno 2 figli 4,65 /ora 1,41 /mq - resid.le 2,90 mq - uffici 2,35 /mq – indust. 2,42 /mq - negozi 2,76 /mq – ristor. 2,10 /mq–artigian.

20 Le scelte finanziarie in 5 anni di Amministrazione Dalla parte delle SPESE Voci di Spesa Scelte Amministrative Spese Correnti Evitato ricorso alla tassazione o specifici aumenti serv.dom.ind. Indebitamento No nuovi mutui per gravare parte corrente Vigili Urbani Servizio affidato all Unione Comuni (3 dip.) Settore Sociale Nido -Assistenza Domiciliare Nuovi servizi Mensa Elementari -Palazzetto Sport Nettezza Urbana Aumento 8%+10% a fronte (disc.) -da 30% a 40% zone ind.

21 Le scelte finanziarie in 5 anni di Amministrazione Dalla parte delle ENTRATE Voci di Entrata Scelte Amministrative Gettito ICI * * - Aliquote invariate - Aumento valori aree edificabili (2006) Gettito Addiz. Irpef Aliquota invariata 0,4 per mille Trasferimenti Monitoraggio ICI 1° casa, Cat. D, Fabb. Rur - Contributo triennale OO.UU Aumento Oneri e Costo Costruzione (05) - 10% parte corrente A.S.P Margine gas 30-40% -Credito dimposta


Scaricare ppt "COMUNE DI POLVERIGI PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2009 – 2011 Polverigi - Marzo 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google