La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Reggio Calabria 16 marzo 2006 Sicilia e Mediterraneo tra emigrazione ed immigrazione Caritas Migrantes.

Copie: 1
Immigrazione è globalizzazione Dossier Statistico Immigrazione 2005 Messina, 14 gennaio 2006 Presentazione Dossier Statistico Immigrazione 2005 XV Rapporto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Reggio Calabria 16 marzo 2006 Sicilia e Mediterraneo tra emigrazione ed immigrazione Caritas Migrantes."— Transcript della presentazione:

1 Reggio Calabria 16 marzo 2006 Sicilia e Mediterraneo tra emigrazione ed immigrazione Caritas Migrantes

2 Immigrazione è globalizzazione Dossier Statistico Immigrazione 2005 XV Rapporto Caritas-Migrantes Caritas - Migrantes Dossier Statistico Immigrazione 2005

3 Emigrazione. Continenti di destinazione 57,0% 37,0% 3,8% 1,3% 0,6% Secondo i dati forniti dall AIRE lItalia è il Paese dellUE con il più alto numero di emigrati. Ogni 100 italiani che vivono in patria, 7 risiedono allestero e rappresentano il 2% del totale mondiale (188 milioni): 25,0%12,0% 42,0% paesi UE 15,0% paesi extra UE il 20% degli emigrati in Europa proviene dalla Sicilia; il 12% degli emigrati in America proviene dal Lazio; il 20% degli emigrati in Asia proviene dalla Lombardia; il 14% degli emigrati in Africa proviene dalla Lombardia; il 20% degli emigrati in Oceania proviene dalla Calabria.

4 Emigrazione. Paesi di arrivo

5 Emigrazione. LItalia comera Polenta e pellagra: una strage Vicenza 1902 Erano anni durissimi, per quelle terre oggi così ricche, che fornivano allora un terzo di tutta lemigrazione italiana. In quegli anni in Veneto si registravano morti per pellagra, la malattia della fame dovuta alleccessivo consumo di polenta.

6 Polesine 1951: la miseria Porto Tolle (RO) 1951 Vivevano in 10 o 11 nello stesso vano. Il 95% delle abitazioni era senza bagno: tutte le acque di rifiuto scolavano nei cortili e ristagnavano a poca distanza. La vita domestica si conduceva nella sporcizia e nella promiscuità più scandalosa. Emigrazione. LItalia comera

7 Scuole da terzo mondo Africo (RC) 1951 I censimenti dicono che nel 1951, tra gli abitanti con più di 6 anni, erano ancora analfabeti italiani, pari al 12,9% della popolazione. Emigrazione. LItalia comera

8 Emigrazione. Bel Paese, brutta gente

9 Emigrazione. Scrivevano di noi Felici di sguazzare nella spazzatura

10 Emigrazione. Scrivevano di noi Siciliani spioni, vigliacchi e sgozzatori

11 Emigrazione. Scrivevano di noi Ritardati mentali abbassano lo standard americano

12 Immigrazione nellEuropa allargata NellEuropa allargata a 25 Paesi gli immigrati sono 24 milioni, per lo più provenienti dagli stessi Paesi dellUnione (30%). La metà di questa presenza è ospitata da Germania (7,5 ml) e Francia (3,5 ml). Seguono Italia (2,8 ml), Spagna (2,8 ml) e Regno Unito (2,7 ml), con i Paesi mediterranei in costante crescita. Dopo lallargamento del primo maggio 2004, la pressione migratoria si è concentrata sulle nuove frontiere dellEst.

13 Italia. Immigrati soggiornanti permessi Minori residenti Soggiornanti fine nuovi ingressi nuovi nati

14 Italia. Flussi regolari 2004 Altro 9,5% FAMIGLIA 66,1% Lavoro 24,3%

15 Italia. Flussi irregolari 2004 nellU.E. circa circa in Italia circa circa % via mare 15% dalle frontiere 75% overstayers

16 Italia. Immigrati soggiornanti Lombardia ,4 Lazio ,0 Veneto ,3 Emilia Romagna ,2 Piemonte ,8 La distribuzione dei cittadini migranti in Italia segue una linea decrescente da Nord verso Sud. Lincidenza media sulla popolazione residente è del 4,8% Italia Isole Sud NordCentro

17 Italia. Immigrati e lavoro ASSUNZIONI CESSAZIONI SALDO Agricoltur a 13% Servizi 47% Industria 40%

18 Italia. Immigrati e istruzione Tra gli europei dellEst si registra il numero più elevato di laureati Il livello di istruzione degli immigrati non è spesso adeguato alla mansione lavorativa Censimento % hanno la laurea 12% hanno la laurea 28% hanno la licenza media superiore 28% hanno la licenza media superiore 33% hanno la licenza media inferiore 33% hanno la licenza media inferiore 7,5% 26% 30%

19 Italia. Immigrati e salute motivi più frequenti nel 2003 ogni ricoveri 31 migranti ogni ricoveri 31 migranti lincidenza è inferiore alla loro presenza lincidenza è inferiore alla loro presenza il parto e la gravidanza per le donne il parto e la gravidanza per le donne i traumi e le malattie dellapparato digerente per gli uomini i traumi e le malattie dellapparato digerente per gli uomini Bisogna agire maggiormente sulle politiche daccoglienza, dintegrazione e dinserimento per la tutela della salute fisica e psichica

20 Italia. Le rimesse nel 2004 in Italia: oltre 2 miliardi di in Italia: oltre 2 miliardi di nel mondo: 125 miliardi di $ nel mondo: 125 miliardi di $ La crescente rilevanza delle rimesse è un dato fondamentale nella strategia dello sviluppo mondiale Europa Europa Nord America Nord America Paesi del Golfo Persico Paesi del Golfo Persico

21 Italia. Spesa pubblica e immigrazione milioni di 144 milioni di 29 milioni di 29 milioni di sostegno immigrazione regolare 115 milioni di 115 milioni di contrasto immigrazione irregolare

22 Italia. Le regolarizzazioni Marocco Tunisia8.769 Senegal8.502 Marocco Tunisia Senegal Marocco Albania Filippine Albania Romania Marocco Romania Ucraina Albania86.520

23 Sicilia. La catena migratoria

24 Sicilia. Sbarchi

25 Sicilia Puglia Calabria Le persone sbarcate costituiscono la parte meno cospicua dei flussi irregolari

26 Sicilia. Sbarchi Paesi ricchi 20% dellh.tà Paesi poveri 80% dellh.tà parametri per la distinzione il PIL pro-capite; lo stato della salute; lalfabetizzazione. Fonti: OMS FAO UNESCO

27 Sicilia. Sbarchi i paesi ricchi consumano il 75% delle risorse naturali i paesi ricchi possiedono l80% del commercio e degli investimenti i paesi ricchi hanno in mano il 93% dellindustria i paesi ricchi hanno in mano il 99% della ricerca scientifica e tecnica

28 Sicilia. Sbarchi debito estero nel 1997 i 41 Paesi più poveri avevano un debito estero di miliardi di $ pari al 40% del loro PIL totale Tra il 1980 e il 1996 lAfrica subsahariana (48 Paesi) ha pagato lequivalente di 2 volte il suo debito estero effettivo nel 1997 si è ritrovata 3 volte più indebitata rispetto a 16 anni prima aiuti allo sviluppo i Paesi industrializzati destinano lo 0,3% del PIL totale obiettivo ONU, fine anni 60, raggiungere lo 0,7% vertice dei capi di stato di Rio del 1992, triplicare la quota

29 Sicilia. Sbarchi nei Paesi industrializzati cè un medico in media ogni 600 abitanti; nei Paesi impoveriti uno ogni 4.257; ma nel Niger uno ogni e in Etiopia uno ogni in Svezia cè un posto letto per ogni 70 abitanti, in India uno ogni 1.670, in Afganistan uno ogni nei Paesi impoveriti ci sono 840 milioni di analfabeti adulti, 600 milioni di semianalfabeti: in Africa è analfabeta il 73% della popolazione in Asia il 58% in America Latina il 30% in Europa il 3,6%

30 Sicilia. Immigrati soggiornanti

31

32 Sicilia. Ripartizione provinciale

33

34

35 Sicilia. Provenienza continentale 25,2% 10,2% 41% 0,2% 23,4% Gli immigrati soggiornanti in Sicilia provengono da 150 Paesi differenti Caritas - Migrantes

36 Sicilia. Provenienza continentale Palermo : Africa 40%; Asia 38,5%; Europa 16,2%; America 5,2%. Catania : Africa 28,3%; America 27,4%; Europa 22,7%; Asia 21,3%. Messina : Asia 40%; Europa 33,5%; Africa 21,7%; America 4,5%. Ragusa : Africa 66,2%; Europa 27,3%; Asia 3,3%; America 3,1%. Trapani : Africa 76,4%; Europa 13,7%; Asia 4,9%; America 4,9%. Enna : Europa 55,4%; Africa 28,2%; America 9,2%; Asia 6,9%.

37 Sicilia. Motivi del soggiorno FAMIGLIA 28,6% Religione 1,3% Altro 7,4% Lavoro 62,7% I motivi per lavoro (62,7%) insieme a quelli per ricongiungimento familiare (28,6%) denotano un inserimento stabile, in Sicilia rappresentano il 91,3% del totale del totale dei soggiornanti. I motivi religiosi, per studio e per residenza elettiva, che denotano un inserimento medio-stabile, rappresentano il 3,4% del totale; Quasi la totalità degli immigrati si trova in Italia per inserirsi nel tessuto socio-culturale del nostro Paese e per integrarsi.

38 Sicilia. Settori di inserimento lavorativo Altri Agricoltura Alberghiero Ristorazione Alberghiero Ristorazione Edilizia Commercio ASSUNZIONI CESSAZIONI SALDO

39 Sicilia. Alunni stranieri anno scolasticoalunni stranieri 1992/ / La sfida è quella di costruire valori condivisi e orizzonti comuni a partire da radici e storie differenti. Servono risorse e strumenti mirati per poter: accogliere in maniera competente; facilitare lapprendimento della nuova lingua; promuovere lo scambio e lincontro tra riferimenti, culture e storie differenti.

40 Sicilia. Alunni stranieri 1.PA 1.434Asia76Bangladesh0,7% 2.CT 1.227Africa73Mauritius0,6% 3.RG 852Africa40Tunisia1,6% 4.ME 816Europa45Albania0,8% 5.TP 725Africa37Tunisia1,0% 6.AG 498Africa38Marocco0,6% 7.SR 364Africa47Marocco0,5% 8.CL 167Africa26Marocco0,3% 9.EN 78Africa24Marocco0,2% La riuscita scolastica è inferiore tra gli studenti stranieri: Grado scuola% italiani% stranieri% divario Primaria99,293,7- 5,5 Secondaria I grado93,688,0- 5,6 Secondaria II grado80,767,6- 13,1

41 Sicilia. Appartenenza religiosa MUSULMANI CATTOLICI EBREI ORIENTALI ORTODOSSI PROTESTANTI ORTODOSSI PROTESTANTI ,0 43,7 0,3 13,2 12,8 I fedeli musulmani in Sicilia sono quasi la metà dei soggiornanti, ovvero ; in Italia, invece, si stima che siano circa pari al 33%; I fedeli cristiani sono poco più di un terzo: tra costoro prevalgono i cattolici e gli ortodossi, mentre i protestanti e gli altri cristiani sono meno presenti; in Italia, invece, rappresentano il 49,5%; Tra le altre religioni degli immigrati, spiccano nellordine buddisti (7,9%), induisti (5,3%), animisti (1,1%) ed ebrei (0,3%);

42 Lintegrazione ragionevole Interazione come sicurezza Interazione come comunicazione e pluralismo Integrità essenziale diritti della persona per gli irregolari Integrità piena per i regolari Integrazione indiretta Attuata attraverso le associazioni della società civile, in particolare le organizzazioni di gruppi prima esclusi dai processi decisionali

43 In quel giorno ci sarà una strada dallEgitto verso lAssiria; lAssiro andrà in Egitto e lEgiziano in Assiria; gli Egiziani serviranno il Signore insieme con gli Assiri. In quel giorno Israele sarà il terzo con lEgitto e lAssiria, una benedizione in mezzo alla terra. Li benedirà il Signore degli eserciti: «Benedetto sia lEgiziano mio popolo, lAssiro opera delle mie mani e Israele mia eredità» Is 19, 23-25

44 Reggio Calabria 16 marzo 2006 Sicilia e Mediterraneo tra emigrazione ed immigrazione Caritas Migrantes


Scaricare ppt "Reggio Calabria 16 marzo 2006 Sicilia e Mediterraneo tra emigrazione ed immigrazione Caritas Migrantes."

Presentazioni simili


Annunci Google