La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prolusione al corso di rilievo Una definizione del rilievo 18 febbraio 2008.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prolusione al corso di rilievo Una definizione del rilievo 18 febbraio 2008."— Transcript della presentazione:

1 Prolusione al corso di rilievo Una definizione del rilievo 18 febbraio 2008

2 che cosè il rilievo per larchitettura come si articola questo corso come si sceglie e si fa lesercitazione desame come si sostiene e si è valutati allesame

3 RILIEVO Costruzione e rappresentazione di un modello geometrico di un oggetto (generalmente artificiale) in seguito alla raccolta di dati metrici e materici in funzione di uno scopo.

4 PROGETTO DEL RILIEVO

5

6

7

8 Costruzione e rappresentazione di un modello geometrico di un oggetto (generalmente artificiale) in seguito alla raccolta di dati metrici e materici in funzione di uno scopo. RILEVAMENT O

9 Costruzione e rappresentazione di un modello geometrico di un oggetto (generalmente artificiale) in seguito alla raccolta di dati metrici e materici in funzione di uno scopo.

10 COSTRUZION E DELOGGETT O

11 rappresentazione e ostruzione di un modello geometrico di un oggetto (generalmente artificiale) in seguito alla raccolta di dati metrici e materici in funzione di uno scopo. /modello/ e MODELLO

12 TEORIA

13 Costruzione e rappresentazione di un modello geometrico di un oggetto (generalmente artificiale) in seguito alla raccolta di dati metrici e materici in funzione di uno scopo. MANIFESTAZI ONE DI UNASSIOLOG IA

14 RAPPRESENTAZIONE Surrogato di unesperienza percettiva di un oggetto modellizzato.

15 Tipo dellenunciazione Modo della rappresentazione Modo delleventuale rilevamento Modello geometrico della traduzione spaziale IDEMGRAFIE CampionamentiPrelievo diretto Congruenze S n DuplicatiClonazione, copia ICNO GRAFIE Tomografie Calco e Misurazione diretta Modello digitale o maquettes analogiche Laser scanning o mappaggio diretto aderente Similitudini S n STEREO GRAFIE Metodi di rappresentazione della geometria descrittiva Rilevamento indiretto per intersezione in avanti o per fotogrammetria Omografie S n S n-1 SEMIO GRAFIE Diagrammi (Mappe e Grafi) equazioni, script, notazioni semantiche Statistiche, Parametrizzazioni, Assiologie proiettate Omeomorfismi S n S x

16 18 febbraio una definizione del rilievo 19 febbraio il rilievo come anatomia 25 febbraio forma e dimensione: nozione di scala nominale 26 febbraio teoria degli errori 03 marzo metodologia generale 04 marzo introduzione al metodo topografico classico 10 marzo il metodo topografico; strumenti e misure 11 marzo il metodo topografico; procedimenti 31 marzo il metodo diretto, pirma parte: struttura degli eidotipi 01 aprlie il mdeoto diretto, seconda parte: misurazioni 14 aprile Il rilievo diretto; terza parte esempi 15 aprile Esecuzione dellesercitazione in sito 21 aprile rilievo di architetture del novecento 22 aprile Restituzione grafica 2: prescrizioni redazionali delle tavole desame 28 aprile la fotogrammetria elementare 29 aprile radrizzamento fotografico e fotomosaicatura 05 maggio stereofogrammetria fotomodellazione 06 maggio Verifica in sito e completamento Articolazione del corso TEORIA DELLA MISURA APPROCCIO TOPOGRAGICO RILIEVO DIRETTO RESTITUZIONE GRAFICA RILIEVI E RESTITUZIONI FOTOGRAMMETRICI

17 18 febbraio una definizione del rilievo 19 febbraio il rilievo come anatomia 25 febbraio forma e dimensione: nozione di scala nominale 26 febbraio teoria degli errori 03 marzo metodologia generale 04 marzo introduzione al metodo topografico classico 10 marzo il metodo topografico; strumenti e misure 11 marzo il metodo topografico; procedimenti 31 marzo il metodo diretto, pirma parte: struttura degli eidotipi 01 aprile il mdeoto diretto, seconda parte: misurazioni 14 aprile Restituzione grafica 1 : prime prescrizioni redazionali delle tavole desame 15 aprile Introduzione alla fotogrammetria elementare 21 aprile Esercitazione di rilievo diretto 22 aprile radrizzamento fotografico e fotomosaicatura 28 aprile stereofogrammetria fotomodellazione 29 aprile Verifica in sito e completamento 05 maggio revisioni 06 maggio revisioni 12 maggio revisioni 13 maggio Ultime revisioni

18 SCELTA DEL TEMA DELLESERCITAZIONE DESAME 1) Italia (sala centrale), 2) Italia (giardino Scarpa), 2) Olanda, 3) Belgio, 4) Spagana, 5) Svizzera, 6) Danimarca, 7) Stati Uniti, 8) Scandinavi, 9) Finlandia, 10) Ungheria, 11) Israele, 12) Cecoslovacchia e Uruguai 13) Francia, 14) Inghilterra, 15) Germania, 16) Canada, 17) Corea, 18) Giappone, 19 Russia, 20 Venezuela, 21) Australia, 22) Brasile, 23) Venezia, 24) Austria, 25) Grecia.

19

20 SCEGLIERE INDIVIDUALMENTE IL SOGGETTO DELLESERCITAZIONE Marco Mulazzani, I padiglioni della Biennale di Venezia, Electa, Milano 1988, edizione ampliata e aggiornata. Electa, Milano 2004.

21 FORMARE/ADERIRE LA/ALLA SQUADRA 1.Responsabile della modellazione solida 2.Responsabile del trattamento delle immagini e della fotomodellazione digitale 3.Responsabile del rilievo degli elementi vegetali 4.Responsabile dellappoggio topografico 5.Responsabile del rilievo degli elementi tecnologici

22 VALUTAZIONE DESAME basata su: Test di fotogrammetria intermedio Valutazione del lavoro complessivo della squadra e domande generiche sui metodi del rileivo Valutazione individuale focoalizzata sulla singola tavola dellautore e su domande individuali relative al tema sviluppato della tevola


Scaricare ppt "Prolusione al corso di rilievo Una definizione del rilievo 18 febbraio 2008."

Presentazioni simili


Annunci Google