La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Stato dellarte del Testo Unico Ambientale: decreti correttivi e nuova delega ambientale Paolo Pipere Servizio Territorio, Ambiente e Cultura CCIAA di Milano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Stato dellarte del Testo Unico Ambientale: decreti correttivi e nuova delega ambientale Paolo Pipere Servizio Territorio, Ambiente e Cultura CCIAA di Milano."— Transcript della presentazione:

1 Stato dellarte del Testo Unico Ambientale: decreti correttivi e nuova delega ambientale Paolo Pipere Servizio Territorio, Ambiente e Cultura CCIAA di Milano

2 Decreti corettivi Due decreti correttivi: D.Lgs. 284/2006 D.Lgs. 4/2008

3 Interventi di modifica Legge 12 luglio 2006, n. 228 ( ) Legge 24 novembre 2006, n. 286 (di conversione del Dl 262/2006) ( ) Legge 27 dicembre 2006, n. 296 ( ) Legge 26 febbraio 2007, n. 17 (di conversione del Dl 300/2006) ( ) Dpr 14 maggio 2007, n. 90 ( ) Dlgs 6 novembre 2007, n. 205 ( ) Legge 19 dicembre 2007, n. 243 ( )

4 Interventi di modifica Legge 31 dicembre 2007, n. 248 (di conversione del Dl 180/2007) ( ) Dlgs 16 gennaio 2008, n. 4 ( ) Dl 8 aprile 2008, n. 59 ( ) Dl 23 maggio 2008, n. 90 ( ) Dlgs 30 maggio 2008, n. 117 ( ) Dm 16 giugno 2008, n. 131 ( )

5 Interventi di modifica Dlgs 20 novembre 2008, n. 188 ( ) Legge 30 dicembre 2008, n. 205 (di conversione del Dl 171/2008) ( ) Legge 30 dicembre 2008, n. 210 (di conversione del Dl 172/2008) ( ) Legge 28 gennaio 2009, n. 2 (di conversione del Dl 185/2008) ( ) Legge 27 febbraio 2009, n. 13 (di conversione del Dl 208/2008 ( ) Dlgs 16 marzo 2009, n. 30 ( )

6 Le prospettive Disegno di legge diniziativa del Governo, già approvato dalla Camera dei deputati: Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonchè in materia di processo civile Art (Delega al Governo per ladozione di decreti legislativi integrativi e correttivi in materia ambientale) 1. Il Governo è delegato ad adottare, entro il 30 giugno 2010, uno o più decreti legislativi recanti disposizioni integrative e correttive dei decreti legislativi emanati ai sensi dellarticolo 1 della legge 15 dicembre 2004, n. 308, nel rispetto dei princìpi e criteri direttivi stabiliti dalla stessa legge.

7 Le prospettive Disegno di legge diniziativa del Senatore De Lillo (ottobre 2008) Modifiche alle parti prima, seconda, terza, quarta e sesta Del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152

8 Le criticità Proliferazione degli interventi di modifica inseriti in disposizioni relative a materie del tutto diverse Assenza di un disegno complessivo: semplificazione delle norme e degli adempimenti o interventi di modifica particolari? Inefficacia delle semplificazioni introdotte: sembra mancare la percezione del contesto in cui lintervento si va a collocare

9 Le criticità Alcuni esempi: Bozza di D.M. per la semplificazione degli adempimenti connessi alla gestione dei RAEE; D.M. semplificazione adempimenti per la gestione delle cartucce per stampanti; Semplificazione degli adempimenti ambientali per gli agricoltori (e solo per loro?)

10 Esempi positivi D.Lgs. Accumulatori e pile: netta semplificazione della gestione dei punti di raccolta


Scaricare ppt "Stato dellarte del Testo Unico Ambientale: decreti correttivi e nuova delega ambientale Paolo Pipere Servizio Territorio, Ambiente e Cultura CCIAA di Milano."

Presentazioni simili


Annunci Google