La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Biblioteche oggi La ricerca on-line, gli OPAC Anna Colotto Pisa 16/11/2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Biblioteche oggi La ricerca on-line, gli OPAC Anna Colotto Pisa 16/11/2007."— Transcript della presentazione:

1 Biblioteche oggi La ricerca on-line, gli OPAC Anna Colotto Pisa 16/11/2007

2 Biblioteca tradizionale, biblioteca ibrida, biblioteca digitale 1) ha un patrimonio di documenti esclusivamente cartacei e strumenti di ricerca cartacei (schedari a cassetti suddivisi per autore o per soggetto, catalogo Staderini) 2) ha un patrimonio di documenti e strumenti di ricerca sia cartacei che elettronici 3) ha un patrimonio di documenti e strumenti esclusivamente elettronici consultabili direttamente da internet (Es. documenti full-text vedi sito

3 Biblioteche per tipologia Le Biblioteche nel loro complesso costituiscono un universo in interrelazione sono tuttavia di diverse tipologie, in quanto hanno diverse finalità: la conservazione e la tutela del patrimonio che possiedono (es. le Biblioteche nazionali o le biblioteche e gli archivi storici) la fruizione delle proprie risorse a fini di studio e ricerca (es. biblioteche di Ateneo) La promozione della lettura e della formazione continua sul territorio locale (biblioteche comunali)

4 Le biblioteche del nostro Ateneo Sono articolate in 16 Centri bibliotecari e coordinate a livello centrale (Area Archivistica Bibliotecaria e Museale dellAteneo) Sono logisticamente separate ma il loro patrimonio è visibile attraverso un unico catalogo di ateneo (Aleph per i libri) che permette la ricerca simultanea di documenti collocati in ogni sede.

5 Aleph è un OPAC OPAC = Online Public Access Catalog: è il catalogo online di una biblioteca o di un intero sistema bibliotecario. E sempre pubblico, consultabile da qualunque computer collegato a internet (anche da casa) Non è pubblica invece buona parte delle principali banche dati bibliografiche perché sono commerciali e consultabili a pagamento. LUniversità di Pisa acquista per i propri utenti alcune tra le più importanti banche dati consultabili dai punti di servizio situati nelle biblioteche di ateneo.

6 Bibliografia vs Catalogo Un catalogo documenta il patrimonio di una specifica biblioteca e reca dunque lindicazione del luogo fisico in cui il libro è collocato, la sua collocazione. Una bibliografia è un elenco astratto di documenti editi, selezionati e ordinati secondo vari criteri, ma indipendentemente dalla loro ubicazione e reperibilità.

7 Di ogni catalogo: Bisogna sapere che cosa contiene: –Quali tipi di documenti –Di quali biblioteche –Comprende tutti i documenti (anche il pregresso) o solo quelli acquisiti da un certo anno in poi? –Schedati a quale livello

8 La ricerca online Un catalogo elettronico riunisce tutti gli accessi ai documenti che nei cataloghi cartacei erano separati: per autore, per soggetto … La maschera di ricerca di un opac permette di effettuare una ricerca a partire da più punti di accesso: Parole del titolo, titolo, autore, soggetto, CDD, collocazione, ISBN ecc., in pratica da ogni elemento di cui è composta la descrizione bibliografica di un documento. (vedi maschera aleph)http://sba2.adm.unipi.it:8991/F

9 Metaopac e cataloghi collettivi Un metaopac non è un catalogo ma è un motore di ricerca che interroga contemporaneamente diversi opac. Es. notlogic0.pisa.sys.file notlogic0.pisa.sys.file Metaopac che raccoglie i cataloghi delle maggiori biblioteche presenti in Pisa e provincia. La Regione Toscana promuove lo scambio tra biblioteche della regione finanziando le spese di trasporto e spedizione. Metaopac Karlsruhe

10 I più importanti OPAC italiani SBNhttp://opac.sbn.it MAIhttp://www.aib.it/aib/opac/mai2.htm BNFirenzehttp://catalogo.bncf.firenze.sbn.it/

11 Ricerca di periodici Il catalogo unico Aleph non contiene periodici. Per trovare i periodici posseduti dalle biblioteche dellUniversità di Pisa bisogna cercarli su: Il catalogo nazionale dei periodici raccoglie le descrizioni bibliografiche dei periodici posseduti da molte biblioteche italiane indicandone per ciascuna le annate possedute e la collocazione. E uno strumento indispensabile per il servizio di Document delivery, ovvero di scambio di riproduzioni di articoli tratti da periodici tra le biblioteche. Le biblioteche aderenti ad ACNP si impegnano a fornire questo servizio per tutti i titoli presenti in catalogo.

12 Banche dati bibliografiche Contengono descrizioni bibliografiche di articoli tratti da periodici o saggi miscellanei. Può essere presente una connessione con OPAC di varie biblioteche per reperire fisicamente il documento. Può essere presente anche il full-text. Per il settore linguistico letterario la banca dati più importante è quella prodotta da MLA, Modern Language Association, Si veda elenco dettagliato sulla nostra homepage. Queste banche dati non sono accessibili da qualunque postazione internet, ma solo da quelle messe a disposizione dalle biblioteche.

13 Grazie per la vostra attenzione! Anna Colotto


Scaricare ppt "Biblioteche oggi La ricerca on-line, gli OPAC Anna Colotto Pisa 16/11/2007."

Presentazioni simili


Annunci Google