La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sviluppo interno del prodotto SAP Best Practices.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sviluppo interno del prodotto SAP Best Practices."— Transcript della presentazione:

1 Sviluppo interno del prodotto SAP Best Practices

2 ©2011 SAP AG. All rights reserved.2 Finalità, vantaggi e passi fondamentali del processo Finalità Supportare una società che intende progettare un nuovo prodotto su richiesta del reparto marketing interno. Inoltre, nello scenario sono incluse le funzioni di controllo degli oggetti di costo, come il costo preventivo e la chiusura periodo Vantaggi Strutturazione del progetto Calcolo dei costi preventivo semplificato per progetti complessi I livelli di revisione garantiscono la coerenza dei dati Passi fondamentali del processo Sistema di gestione documenti (Easy Document Management) o Attribuire un documento (KPR) alle anagrafiche materiale del prodotto finito Gestione del progetto o Creare un progetto per copia da un modello Gestione dei dati del prodotto con ECM o Creare un numero di modifica per il progetto di sviluppo o Visualizzare la distinta base del nuovo prodotto o Visualizzare nuovamente la distinta base (effetti del numero di modifica) o Gestione dello stato della distinta base o Attribuire un livello di revisione all'anagrafica materiale del nuovo prodotto Controlling dei costi del prodotto o Calcolo dei costi del materiale per il nuovo prodotto prima e dopo le modifiche della distinta base (vengono visualizzati gli effetti delle modifiche sul prezzo) o Calcolo del materiale Chiusura del progetto o Registrare le attività di sviluppo (progettazione) o Chiusura e scarico costi di un progetto

3 ©2011 SAP AG. All rights reserved.3 Applicazioni SAP necessarie e ruoli aziendali Applicazioni SAP necessarie SAP EHP5 per SAP ERP 6.0 Ruoli aziendali Responsabile progetto Specialista di progettazione Dipendente (specialista) Controller impresa Controller costi prodotto Addetto alla contabilità cespiti

4 ©2011 SAP AG. All rights reserved.4 Descrizione dettagliata del processo Sviluppo interno del prodotto In questo scenario la società intende progettare un nuovo prodotto su richiesta del reparto marketing interno. SAP Product Lifecycle Management fornisce le funzioni per raccogliere tutti i costi e i documenti per lo sviluppo di un prodotto. Il progetto fornisce una struttura centrale per la raccolta costi e gestione della documentazione. Le funzioni di gestione della Distinta Base e di gestione dei dati di prodotto aiutano a trasformare la specifica di prodotto in una DB di progettazione che può essere copiata per creare la DB di produzione. Tutte le attività di progetto sono registrate. Il dipartimento di progettazione interno crea una proposta di progetto per il nuovo prodotto, che serve come base per la specifica di prodotto. La nuova anagrafica materiale e la DB sono create nel sistema backend. In seguito, lo schedulatore di produzione crea il ciclo come base per la produzione ed il calcolo del costo di prodotto. Per controllare il livello di prezzo specificato dal reparto marketing per il nuovo prodotto, il controller di costo del prodotto calcola i costi del materiale utilizzando la distinta base e il ciclo di lavoro. Poichè il prezzo stimato supera il limite di prezzo specificato, un componente del nuovo prodotto viene sostituito con un componente meno costoso mediante il servizio modifiche. Il dipartimento di progettazione emette un record anagrafico di modifica della progettazione per raggruppare e registrare tutte le modifiche. Dopo una seconda esecuzione del calcolo dei costi (preventivo costi), il prezzo risulta conforme al budget. A questo punto è possibile fissare lo stato di sviluppo del nuovo prodotto attribuendo un livello di revisione. Una volta concluso lo scenario, il dipartimento di progettazione interno registra le attività eseguite durante il progetto e infine chiude il progetto. Il responsabile di produzione poi crea una distinta base di produzione copiando la distinta base di progettazione (tipo di utilizzo 2) nella distinta base di produzione (tipo di utilizzo 1).

5 ©2011 SAP AG. All rights reserved.5 Diagramma del flusso dei processi Sviluppo interno del prodotto dResponsabi le progetto Specialista di progettazione Controller impresa Repartomarke-ting Creare una BOM (155.37) Richiesta di progetto per un nuovo prodotto BOM = distinta base materiale, DM = gestione documenti; CAD = computer aided design; ECM = engeenering change management AdP = analisi profittabilità Rilasciare il progetto Creare il record informativo del documento Creare un progetto di sviluppo Attribuire un livello di revi-sione al mate-riale del nuovo prodotto Creare un'ana- grafica materiale per l'intestazione Creare un record anagrafico della progettazione (ECM) per disegno CAD Creare un record informativo del documento Collegare il record informativo al materiale dell'intestazione e rilasciare il documento Attivare numero di modifica Creare ciclo di lavoro (155.39) Aggiornare il documento utilizzando il documento CAD e assegnarlo al materiale dell'intestazione Creare un nuovo record anagrafico della progettazione Modificare BOM e visualizzarla Attribuire un livello di revisione Registrare le ore lavorative Approva- re le ore lavorative Bloccare il record anagrafico di modifica della progettazione Interfaccia CAD per processo di progettazione del prodotto Attivare numero di modifica Generare una norma di liqui- dazione Creare una nuova BOM rilevante per il calcolo dei costi Controller costo del prodotto Chiusura del periodogenerale (181) Procedere con il calcolo dei costi standard (154) Calcolo dei costi di riferi-mento e simu-lazione (187) Effettuare un calcolo dei costi con struttura quantitativa Trasferire i dati registrati al controlling Completare il progetto a livello tecnico Registrare dati nell'AdP Chiudere il progetto completato Preventivo del costo di prodotto troppo elevato

6 ©2011 SAP AG. All rights reserved.6 Diagramma del flusso dei processi Gestione progetto Dipendente(specialita) Responsabile Progetto Addetto alla contabilità cespiti Controller impresa Registrare le ore lavorative Approvare le ore lavorative Trasferire I dati registrati al Controlling (Facoltativo) Ribaltamento diretto attività (Facoltativo) Generare la regola di scarico Scarico dei costi effettivi di progetto nellAnalisi di Profittabilità (CO-PA) Completare il progetto tecnicamente (Facoltativo) Creare un Cespite Gestire una regola di scarico Scarico dei costi effettivi di progetto a Cespite Chiudere il progetto completato Chiusura del periodo della divisione(1 81)

7 ©2011 SAP AG. All rights reserved.7 Legenda SimboloDescrizioneCommenti di utilizzo Fascia: identifica un ruolo utente, come un addetto alla contabilità fornitori o un rappresentante di vendita. Questa fascia può anche identificare un'unità o un gruppo organizzativo, invece di un ruolo specifico.Gli altri simboli di esecuzione in questa tabella vengono inseriti in queste righe. Si avrà il numero di righe necessario per coprire tutti i ruoli dello scenario. La fascia di ruolo contiene dei task comuni per quel ruolo. Eventi esterni: contiene eventi che iniziano o concludono lo scenario oppure incidono sul corso degli eventi dello scenario. Linea di flusso (continua): la linea indica la normale sequenza di fasi e la direzione del flusso nello scenario. Linea di flusso (punteggiata): la linea indica un flusso per task di uno scenario non frequentemente utilizzati o soggetti a condizioni. La linea può anche condurre verso documenti coinvolti nell'esecuzione. Collega due task in un processo di scenario o in un evento non- step Attività di business / evento: identifica un'azione che fa accedere o uscire da uno scenario, oppure un processo esterno che si verifica durante lo scenario Non corrisponde ad una fase di un task nel documento Processo unità: identifica un task compreso in maniera graduale nello scenario Corrisponde ad una fase di un task nel documento Riferimento processo: se lo scenario fa riferimento totalmente ad un altro scenario, inserire qui numero e nome dello scenario. Corrisponde ad una fase di un task nel documento Riferimento sottoprocesso: se lo scenario fa riferimento parzialmente ad un altro scenario, inserire qui numero, nome e numeri delle fasi di quello scenario. Corrisponde ad una fase di un task nel documento Decisione di processo: identifica una decisione / punto di ramificazione che indica che il cliente finale dovrà effettuare una scelta. Le linee rappresentano diverse scelte emerse da parti diverse del rombo. Solitamente non corrisponde ad una fase di un task nel documento; rispecchia una scelta da effettuare dopo l'esecuzione di una fase. SimboloDescrizioneCommenti di utilizzo Al prossimo / dall'ultimo diagramma: conduce alla pagina seguente / precedente del diagramma Il diagramma di flusso continua nella pagina successiva / precedente Copia cartacea / documento: identifica un documento, un report o un modulo stampati Non corrisponde ad una fase di un task in un documento; al contrario, è utilizzata per raffigurare un documento generato da una fase di task; questa forma non ha linee di flusso in uscita. Dati effettivi finanziari: indica un giustificativo finanziario Non corrisponde ad una fase di un task in un documento; al contrario, è utilizzata per raffigurare un documento generato da una fase di task; questa forma non ha linee di flusso in uscita. Pianificazione budget: indica un documento di pianificazione budget Non corrisponde ad una fase di un task in un documento; al contrario, è utilizzata per raffigurare un documento generato da una fase di task; questa forma non ha linee di flusso in uscita. Processo manuale: interessa un task effettuato manualmente Solitamente non corrisponde ad una fase di un task in un documento; al contrario viene utilizzato per raffigurare un task effettuato manualmente, come per lo scarico di un camion nel magazzino, che influisce sul flusso di processo. Versione esistente / dati: questo blocco riguarda dei dati introdotti da un processo esterno Solitamente non corrisponde ad una fase di un task in un documento; al contrario, questa forma raffigura dei dati provenienti da una fonte esterna. Questa fase non ha linee di flusso in entrata Decisione di sistema superato / fallito: questo blocco riguarda una decisione presa in automatico dal software Solitamente non corrisponde alla fase di un task nel documento; al contrario viene utilizzata per raffigurare una decisione presa in automatico dal sistema dopo che è stata effettuata una fase. Attivit à di business / evento Riferiment o processo Riferiment o sottoproce sso Decisio ne di proces so Collegamen to diagramma Copia cartacea / documento Dati effettivi finanziari Pianificazione del budget Proces so manual e Versione esistente / dati Decision e di sistema superato / fallito Esternaa SAP Processo unit à

8 ©2011 SAP AG. All rights reserved.8 No part of this publication may be reproduced or transmitted in any form or for any purpose without the express permission of SAP AG. The information contained herein may be changed without prior notice. Some software products marketed by SAP AG and its distributors contain proprietary software components of other software vendors. Microsoft, Windows, Excel, Outlook, and PowerPoint are registered trademarks of Microsoft Corporation. IBM, DB2, DB2 Universal Database, System i, System i5, System p, System p5, System x, System z, System z10, System z9, z10, z9, iSeries, pSeries, xSeries, zSeries, eServer, z/VM, z/OS, i5/OS, S/390, OS/390, OS/400, AS/400, S/390 Parallel Enterprise Server, PowerVM, Power Architecture, POWER6+, POWER6, POWER5+, POWER5, POWER, OpenPower, PowerPC, BatchPipes, BladeCenter, System Storage, GPFS, HACMP, RETAIN, DB2 Connect, RACF, Redbooks, OS/2, Parallel Sysplex, MVS/ESA, AIX, Intelligent Miner, WebSphere, Netfinity, Tivoli and Informix are trademarks or registered trademarks of IBM Corporation. Linux is the registered trademark of Linus Torvalds in the U.S. and other countries. Adobe, the Adobe logo, Acrobat, PostScript, and Reader are either trademarks or registered trademarks of Adobe Systems Incorporated in the United States and/or other countries. Oracle is a registered trademark of Oracle Corporation. UNIX, X/Open, OSF/1, and Motif are registered trademarks of the Open Group. Citrix, ICA, Program Neighborhood, MetaFrame, WinFrame, VideoFrame, and MultiWin are trademarks or registered trademarks of Citrix Systems, Inc. HTML, XML, XHTML and W3C are trademarks or registered trademarks of W3C®, World Wide Web Consortium, Massachusetts Institute of Technology. Java is a registered trademark of Sun Microsystems, Inc. JavaScript is a registered trademark of Sun Microsystems, Inc., used under license for technology invented and implemented by Netscape. SAP, R/3, SAP NetWeaver, Duet, PartnerEdge, ByDesign, SAP BusinessObjects Explorer, StreamWork, and other SAP products and services mentioned herein as well as their respective logos are trademarks or registered trademarks of SAP AG in Germany and other countries. © 2011 SAP AG. All rights reserved Business Objects and the Business Objects logo, BusinessObjects, Crystal Reports, Crystal Decisions, Web Intelligence, Xcelsius, and other Business Objects products and services mentioned herein as well as their respective logos are trademarks or registered trademarks of Business Objects Software Ltd. Business Objects is an SAP company. Sybase and Adaptive Server, iAnywhere, Sybase 365, SQL Anywhere, and other Sybase products and services mentioned herein as well as their respective logos are trademarks or registered trademarks of Sybase, Inc. Sybase is an SAP company. All other product and service names mentioned are the trademarks of their respective companies. Data contained in this document serves informational purposes only. National product specifications may vary. The information in this document is proprietary to SAP. No part of this document may be reproduced, copied, or transmitted in any form or for any purpose without the express prior written permission of SAP AG. This document is a preliminary version and not subject to your license agreement or any other agreement with SAP. This document contains only intended strategies, developments, and functionalities of the SAP® product and is not intended to be binding upon SAP to any particular course of business, product strategy, and/or development. Please note that this document is subject to change and may be changed by SAP at any time without notice. SAP assumes no responsibility for errors or omissions in this document. SAP does not warrant the accuracy or completeness of the information, text, graphics, links, or other items contained within this material. This document is provided without a warranty of any kind, either express or implied, including but not limited to the implied warranties of merchantability, fitness for a particular purpose, or non-infringement. SAP shall have no liability for damages of any kind including without limitation direct, special, indirect, or consequential damages that may result from the use of these materials. This limitation shall not apply in cases of intent or gross negligence. The statutory liability for personal injury and defective products is not affected. SAP has no control over the information that you may access through the use of hot links contained in these materials and does not endorse your use of third-party Web pages nor provide any warranty whatsoever relating to third-party Web pages.


Scaricare ppt "Sviluppo interno del prodotto SAP Best Practices."

Presentazioni simili


Annunci Google