La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO vangelo di Luca IL REGNO È IN MEZZO A NOI IL CAMMINO Ascoltiamo il Convertere Jerusalem di N.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO vangelo di Luca IL REGNO È IN MEZZO A NOI IL CAMMINO Ascoltiamo il Convertere Jerusalem di N."— Transcript della presentazione:

1

2 IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO vangelo di Luca IL REGNO È IN MEZZO A NOI IL CAMMINO Ascoltiamo il Convertere Jerusalem di N. Casanoves FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO

3 La Settimana Santa non sono le vacanze di primavera A casa tua, GESÙ vuole vivere la Pasqua A casa tua, GESÙ vuole vivere la Pasqua

4 Accanto ai cipressi, ha inizio la processione. Gerusalemme nel fondo Quando il figlio vuole ucciderlo, Davide fugge per questa via. Oggi Gesù la percorre per andare incontro alla morte

5 Lc 19,28-40 In quel tempo, Gesù camminava davanti a tutti salendo verso Gerusalemme. Chiesa di Betfage

6 Lo seguiremo? Tu, Signore, ci precedi nel Cammino della CONSEGNA

7 Quando fu vicino a Bètfage e a Betània, presso il monte detto degli Ulivi, inviò due discepoli dicendo: «Andate nel villaggio di fronte; entrando, troverete un puledro legato, sul quale non è mai salito nessuno. Slegatelo e conducetelo qui.

8 Non cè bisogno di proclami spettacolari Le pietre semplici parlano di Te Pietra bizantina nella chiesa

9 E se qualcuno vi domanda: Perché lo slegate?, risponderete così: Il Signore ne ha bisogno». Gli inviati andarono e trovarono come aveva loro detto. Mentre slegavano il puledro, i proprietari dissero loro: «Perché slegate il puledro?». Essi risposero: «Il Signore ne ha bisogno».

10 Entri umilmente, perché vedi grande colui che è piccolo La Pasqua ci porta questo ordine di valori?

11 Lo condussero allora da Gesù; e gettati i loro mantelli sul puledro, vi fecero salire Gesù. Mentre egli avanzava, stendevano i loro mantelli sulla strada.

12 Postriamoci noi stessi ai piedi di Gesù (S. Andrea di Creta) Non lo acclamano solo con palme

13 Era ormai vicino alla discesa del monte degli Ulivi, quando tutta la folla dei discepoli, pieni di gioia, cominciò a lodare Dio a gran voce per tutti i prodigi che avevano veduto,

14 Oggi lo acclamiamo con palme Domani non potremo chiedere la sua morte... né quella del fratello

15 dicendo: «Benedetto colui che viene, il re, nel nome del Signore. Pace in cielo e gloria nel più alto dei cieli!».

16 ... andiamo anche con Lui fino al termine di questo Cammino Se accompagniamo Gesù la domenica delle palme...

17 Alcuni farisei tra la folla gli dissero: «Maestro, rimprovera i tuoi discepoli». Ma egli rispose: «Io vi dico che, se questi taceranno, grideranno le pietre».

18 Tu sei il BENEDETTO che viene nel nome di Dio Se non ti acclamiamo come Re, il nostro cuore diventerà duro come le pietre

19 Tu che hai dato la vita per il bene dei tuoi fratelli, fa che anche noi li amiamo fino alla morte

20


Scaricare ppt "IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO vangelo di Luca IL REGNO È IN MEZZO A NOI IL CAMMINO Ascoltiamo il Convertere Jerusalem di N."

Presentazioni simili


Annunci Google