La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

APPARATO RESPIRATORIO 1 ivana calarco APPARATO RESPIRATORIO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "APPARATO RESPIRATORIO 1 ivana calarco APPARATO RESPIRATORIO."— Transcript della presentazione:

1 APPARATO RESPIRATORIO 1 ivana calarco APPARATO RESPIRATORIO

2 2 Lapparato respiratorio ha il compito di assicurare gli scambi gassosi tra laria ed il nostro organismo In biologia il termine respirazione ha due significati differenti: Respirazione polmonare: scambi gassosi effettuati dallapparato respiratorio I due fenomeni sono in effetti associati, perché i gas respiratori scambiati dallapparato respiratorio, e veicolati dal sangue, vengono utilizzati e prodotti proprio nella respirazione cellulare Respirazione cellulare: produzione di energia allinterno dei mitocondri delle cellule C 6 H 12 O 6 + 6O 2 6CO 2 + 6H 2 O + ENERGIA

3 APPARATO RESPIRATORIO 3 Gli scambi gassosi tra aria e fluidi corporei avvengono attraverso superfici umide Laria inalata attraversa le vie respiratorie seguendo il percorso: Naso e bocca Faringe Laringe Trachea Bronchi Bronchioli Alveoli VIE RESPIRATORIE

4 APPARATO RESPIRATORIO 4 Nelle cavità nasali laria viene filtrata, umidificata e riscaldata Nella laringe le corde vocali sono gli organi della fonazione, mentre lepiglottide interrompe il collegamento con la trachea.

5 APPARATO RESPIRATORIO 5 Dopo la faringe e la laringe le vie respiratorie proseguono nella trachea e quindi nei bronchi e nei bronchioli allinterno dei polmoni

6 APPARATO RESPIRATORIO 6 Sangue ricco di ossigeno Bronchiolo Sangue povero di ossigeno Alveoli Capillari sanguigni I bronchioli terminano in sacche aeree riunite in grappoli, dette alveoli. Ogni alveolo è costituito da un sottile strato di cellule epiteliali attraverso cui avvengono gli scambi gassosi.

7 APPARATO RESPIRATORIO 7 Le vie respiratorie sono rivestite di muco con funzione protettiva Lepitelio ciliato alla superficie delle mucose allontana il muco verso lalto I danni prodotti dal fumo a carico delle ciglia originano la tosse del fumatore

8 Polmoni e Pleura I Polmoni hanno forma di cono la cui base aderisce al diaframma. Quello destro è più grande ed ha 3 lobi, mentre il sinistro ne ha 2. Sono rivestiti dalla pleura, membrana sierosa formata da 2 foglietti, uno parietali attorno ai polmoni, uno viscerale attorno alla cavità toracica. APPARATO RESPIRATORIO 8

9 9 Espirazione: la cassa toracica si contrae, la pressione interna aumenta, laria viene espirata Lalternanza di inspirazione ed espirazione consente di ventilare i polmoni MECCANICA RESPIRATORIA Legge di Boyle PV=K Inspirazione: la cassa toracica si espande, la pressione interna cala, laria viene inspirata

10 Meccanica respiratoria Un adulto a riposo compie circa atti respiratori al minuto. Ad ogni atto inala 500 cc. di aria= Volume Corrente I Polmoni non possono essere svuotati completamente. Rimangono sempre 1500 cc. di aria= Volume residuo APPARATO RESPIRATORIO 10

11 APPARATO RESPIRATORIO 11 Laria è ricca di O 2 (21%) e povera di CO 2 (0,03%) Il sangue venoso, che arriva ai polmoni dai tessuti, è invece ricco di CO 2 e povero di O 2 Per diffusione semplice quindi lossigeno passa dallaria al sangue, mentre la CO 2 passa dal sangue allaria Aria nei polmoni Molto O 2 Poca CO 2 Sangue nei capillari Poco O 2 Molta CO 2 La ventilazione polmonare mantiene sulla superficie respiratoria i gradienti di concentrazione che garantiscono gli scambi gassosi Nel sangue lossigeno si lega allemoglobina allinterno dei globuli rossi

12 APPARATO RESPIRATORIO 12 Lossigeno si lega allemoglobina con una forza direttamente proporzionale alla concentrazione dellossigeno stesso Il monossido di carbonio (CO) si lega invece allemoglobina in modo permanente, esercitando così la sua azione tossica La maggior parte della CO 2 è trasportata nel plasma sanguigno; solo una piccola percentuale si lega allemoglobina (ma in un sito differente dallO 2 ) CO 2 + H2OH2OH 2 CO 3 H+H+ + HCO 3 – La concentrazione plasmatica della CO 2 influenza il pH del sangue I tessuti sono ricchi di CO 2 e poveri di O 2 Il sangue arterioso, che arriva ai tessuti, è invece ricco di O 2 e povero di CO 2 Tessuti Poco O 2 Molta CO 2 Sangue nei capillari Molto O 2 Poca CO 2 Per diffusione semplice quindi lossigeno passa dal sangue ai tessuti, mentre la CO 2 passa dai tessuti al sangue

13 APPARATO RESPIRATORIO 13 Cervello Ponte Midollo allungato Segnali nervosi che inducono la contrazione dei muscoli Centri di controllo della respirazione Aumento di CO 2 Segnale nervoso che rileva i livelli di CO 2 e O 2 Sensore per CO 2 e O 2 nellaorta Diaframma Muscoli intercostali Il controllo della respirazione è involontario I centri di controllo della respirazione, situati nellencefalo, regolano il ritmo respiratorio in base alle esigenze dellorganismo ed alla concentrazione di CO 2 nel sangue. Aria espirataAria inspirata Spazi alveolari CO 2 O2O2 O2O2 Sangue povero di O 2 e ricco di CO 2 Sangue ricco di O 2 e povero di CO 2 Cuore Capillari tessutali CO 2 O2O2 Liquido interstiziale CO 2 O2O2 Cellule tessutali di tutto il corpo Capillari alveolari del polmone Polmoni

14 APPARATO RESPIRATORIO 14 SCAMBI GASSOSI La presenza nei polmoni delle numerosissime cavità alveolari porta la superficie di scambio tra aria e sangue a circa 70 m 2 Lenfisema, provocando la fusione di alveoli adiacenti, riduce la superficie respiratoria, rendendo la respirazione meno efficiente Nei polmoni gli scambi gassosi tra aria e sangue avvengono attraverso la superficie interna umida e vascolarizzata


Scaricare ppt "APPARATO RESPIRATORIO 1 ivana calarco APPARATO RESPIRATORIO."

Presentazioni simili


Annunci Google