La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 23 - 24 SETTEMBRE 2011 VILLA PISANI VESCOVANA PADOVA GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO : DAL CAOS AL DIALETTICO DISORDINE MARIA GABRIELLA SARTORI PSICOLOGA PSICOTERAPEUTA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 23 - 24 SETTEMBRE 2011 VILLA PISANI VESCOVANA PADOVA GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO : DAL CAOS AL DIALETTICO DISORDINE MARIA GABRIELLA SARTORI PSICOLOGA PSICOTERAPEUTA."— Transcript della presentazione:

1 SETTEMBRE 2011 VILLA PISANI VESCOVANA PADOVA GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO : DAL CAOS AL DIALETTICO DISORDINE MARIA GABRIELLA SARTORI PSICOLOGA PSICOTERAPEUTA – GRUPPOANALISTA TREVISO

2 2 SONO I GRUPPI CHE FANNO GLI INDIVIDUI PREMESSA 1 GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION SONO GLI INDIVIDUI CHE FANNO I GRUPPI? oppure

3 3 LETIMO DI GRUPPO CI PORTA A DUE IDEE FORZA: IL NODO E IL CERCHIO CHE POI DIVENTA IL GRADO DI COESIONE TRA I COMPONENTI GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

4 4 COSA È IL GRUPPO OPERATIVO ? GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

5 5 LESPLICITO: MANIFESTO PORTAVOCE O EMERGENTE LIMPLICITO: LATENTE PAURE DI BASE : PAURA DELLA PERDITA PAURA DELLATTACCO UN INSIEME DI PERSONE LEGATE PER COSTANTI DI TEMPO E SPAZIO ARTICOLATE DALLA LORO MUTUA RAPPRESENTAZIONE INTERNA CON UN COMPITO ESPLICITO ED IMPLICITO, MANIFESTO E LATENTE IL COMPITO DÀ IDENTITÀ AL GRUPPO A MAGGIOR ETEROGENEITÀ DEI MEMBRI, E MAGGIOR OMOGENEITÀ NEL COMPITO MAGGIOR PRODUTTIVITÀ GRUPPO OPERATIVO GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

6 6 GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION IL GRUPPO TROVA LA RISPOSTA A …E ADESSO COSA FACCIAMO ? I THINK TREE Charles DARWIN, 1837

7 7 PREMESSA 2 LESSERE UMANO (ETIMO: HUMUS TERRA) È IL PRODOTTO DI UNA EVOLUZIONE DELLA MATERIA DURATA MILIONI DI ANNI CHE EVOLVENDO NEGLI ULTIMI ANNI, DALL AUSTRALOPITHECUS, SI ARRIVA ALLA CIVILTÀ ATTUALE, CHE HA SOLTANTO ANNI GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

8 8 ARDIPITHECUS RAMIDUS. (vissuta 4,4 milioni di anni fa in Etiopia) UNA FEMMINA NOMADE DELLA SAVANA AFRICANA POPOLÓ IL MONDO GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION QUESTANTENATA EBBE COME PRIMO STRUMENTO DI SOPRAVVIVENZA IL GRUPPO

9 9 GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

10 10 PREMESSA 3 LE BASI DI OGNI ESSERE VIVENTE SONO: MATERIA INORGANICA (nitrogeno, idrogeno, ossigeno, fosforo, solfo, sale, ecc.) MATERIA ORGANICA (Proteine, lipidi, grassi ecc.) PER ARRIVARE ALLA CELLULA GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

11 11 LA CELLULA UMANA CONTIENE DUE TIPI DI GENOMA: NUCLEARE E MITOCONDRIALE IN OGNI CELLULA CI SONO UN SOLO NUCLEO E CENTINAIA DI MITOCONDRI LA CELLULA GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

12 12 EVA MITOCONDRIALE UNO ZIGOTE EREDITA SOLO I MITOCONDRI PRESENTI NELLOVULO I MITOCONDRI SI EREDITANO PER VIA MATERNA. GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION TUTTI GLI ESSERI UMANI HANNO UNA DISCENDENZA FEMMINILE, CHE DERIVA DALLA STESSA ANTENATA.

13 13 CONFRONTANDO IL DNA MITOCONDRIALE UMANO SI OSSERVA UNA FILOGENIA MOLECOLARE GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION RIVEDENDO LALBERO GENEALOGICO IN MODO RETROSPECTIVO (LA DERIVA GENETICA) SI ARRIVA A UN PUNTO NEL QUALE TUTTI I FIGLI HANNO UNA MADRE COMUNE: LEVA MITOCONDRIALE

14 14 DA QUESTO COMUNE ANCESTRO PROVIENE TUTTA LATTUALE POPOLAZIONE GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

15 15 È LO SVILUPPO PROGRESSIVO E CRESCENTE, DI COMPLESSITÀ E PERFEZIONAMENTO SIA NELL ORGANIZZAZIONE SIA NELLA STRUTTURA SIA NELLA FUNZIONE CHE SI REALIZZA SECONDO TAPPE, PIANI E LIVELLI. LIVELLI DINTEGRAZIONE DELLA MATERIA GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

16 16 GLI ELEMENTI DI BASE SONO SEMPRE GLI STESSI IN TUTTI I LIVELLI DINTEGRAZIONE. GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION DIFFERISCONO NELLE RELAZIONI E NELLORGANIZZAZIONE CHE SI STRUTTURA IN OGNI LIVELLO.

17 17 OGNI LIVELLO INTEGRA E SUPERA IL PRECEDENTE Per esempio; Una molecola di ACQUA (H 2 O) La stessa é QUALITATIVAMENTE diversa dagli elementi di base : Accumulazione Quantitativa e Salto Qualitativo GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

18 18 α – fisico -chimico β - biologico γ - psico-sociale δ - axiologico OGNI LIVELLO EMERGE DAL PRECEDENTE (no per causa- effetto) ma in modo sistematico, organizzato Pure la regressione si fa in modo organizzato e non in modo caotico GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

19 19 IL COMPORTAMENTO UMANO: LIVELLO DI INTEGRAZIONE PSICO-SOCIALE NON SI INVALIDA E NON SMETTONO DI AGIRE LE LEGGI E LORGANIZZAZIONE DEI LIVELLI PRECEDENTI IL COMPORTAMENTO UMANO È SEMPRE UN FENOMENO : PSICOSOCIALE STORICO BIOLOGICO FISICO - CHIMICO GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

20 AREE DI ESPRESSIONE DEL COMPORTAMENTO UMANO (livello sincronico) GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION 1.MENTE 2.CORPO 3.MONDO ESTERNO

21 21 È LA SPIEGAZIONE DEI FENOMENI CHE SI VERIFICANO A UN DETERMINATO LIVELLO, IN BASE ALLORGANIZZAZIONE RAGGIUNTA DAL LIVELLO PRECEDENTE TUTTE LE SCIENZE SONO ASPETTI O UNICA E TOTALE. FRAMMENTI DI UNA REALTÀ UNICA E TOTALE. IL RIDUZIONISMO: GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

22 22 I RIDUZIONISMI SI BASANO : SULLA FISICO-CHIMICA SUL BIOLOGISMO SUL NEUROLOGISMO SUL PSICOLOGISMO SUL SOCIOLOGISMO ecc…. GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

23 23 PSICOLOGIA DEGLI AMBITI IN BLEGER AMBITO INDIVIDUALE AMBITO GRUPPALE AMBITO ISTITUZIONALE AMBITO COMUNITARIO GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

24 24 STRUTTURA, DAL LATINO STRUCTÙRA: DISPOSIZIONE, ORDINE DELLE PARTI IN UN TUTTO. UN INSIEME DI RELAZIONI TRA ELEMENTI O PARTI MATERIALI, IMMATERIALI, FILOSOFICHE, LINGUISTICHE, CONCETTUALI, SOCIALI, ECC. SEGUENDO UNA LOGICA CHE PRODUCE UN SISTEMA GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION STRUTTURA

25 25 LE STRUTTURE SONO DI VARIO ORDINE O GRADO GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION SI OSSERVANO SIA NELLE ARTI SIA NELLE SCIENZE

26 26 IN PSICOLOGIA SIA FREUD CHE PIAGET (INFLUENZATI DA DARWIN) STUDIANO IL COMPORTAMENTO UMANO PARTENDO DALLA SUA GENESI, LA SUA ORIGINE RELATIVA ENTRAMBI HANNO UN MODELLO STRUTTURALE DEI PROCESSI MENTALI. GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

27 27 STRUTTURA E SOCIETÁ. LA STRUTTURA SOCIALE È LA FORMA CHE ADOTTA IL SISTEMA GLOBALE DELLE RELAZIONI TRA INDIVIDUI E SOCIETÀ/ COMUNITÀ. LA DINAMICA DELLA SOCIETÀ, NELLINSIEME E NELLE PARTI. È UN SISTEMA POLIVALENTE E COMPLESSO DI RELAZIONI UMANE CHE CHIAMIAMO TOTALITÀ O STRUTTURA. GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

28 28 NELLA LINGUISTICA, LINSIEME SOCIALE SAREBBE COME UNA SINTASSI PER OTTENERE DELLE METE CONSCE – INCONSCE : LA SEMANTICA SOCIALE, REALIZZATA DA ESSERI UMANI. GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

29 29 LE ATTIVITÀ PARZIALI DI UNA SOCIETÀ HANNO ORGANIZZAZIONE SINCRONICA (SIMULTANEA) ORGANIZZAZIONE DIACRONICA (IL CICLO NEL TEMPO). GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

30 30 CI SONO: STRUTTURE INCLUDENTI STRUTTURE INCLUSE STRUTTURE INTERMEDIE. CIASCUNA CON LA PROPRIA ORGANIZZAZIONE SINCRONICA E DIACRONICA ESISTE UNINTERCONNESSIONE UNIVERSALE DEI FENOMENI CHE INFLUISCONO IN MODO IM-MEDIATO O MEDIATO FINO AD ESSERE QUASI INESISTENTI (Tu non puoi agitare un fiore senza disturbare una stella) GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

31 31 OGNI ATTIVITÀ È REALIZZATA DA UNORGANIZAZIONE / STRUTTURA / ISTITUZIONE OSSIA UN INSIEME DI : GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION NORME, REGOLE, RUOLI, VALORI, CON FUNZIONE SOCIALE

32 32 ISTITUZIONI ITALIANE: IL BAMBINO SINTOMO DELLA FAMIGLIA. Esempio: Bambino di 10 anni, ha unimprevista broncopolmonite, per 15 giorni no va a scuola. Bambino Malattia perché ? GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

33 33 GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

34 34 LE ISTITUZIONI, COME DEPOSITO DELLA SOCIABILITÁ PIÙ PRIMITIVA O SINCRETICA, O DELLE ANSIETÀ PSICOTICHE, CI SPIEGANO IL PERCHÉ DELLA RESISTENZA AL CAMBIAMENTO O DELLA BUROCRAZIA IL CAMBIAMENTO Ē TEMUTO, VISSUTO COME UN PERICOLO GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

35 35 NELLE ISTITUZIONI DOVE PREDOMINA LA SOCIABILITÀ PIÙ ADULTA O SANA (SOCIABILITÀ PER INTERAZIONE) IL CAMBIAMENTO VIENE ACCETTATO GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

36 36 A MODO DI CONCLUSIONE: GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION LA STORIA È LORIGINE DELLE RELAZIONE UMANE, INIZIA QUANDO SI TROVANO DUE DESIDERI: IL DESIDERIO UMANO È DIVERSO DAL DESIDERIO ANIMALE. LESSERE UMANO È LA COSCIENZA DEL DESIDERIO DI SOTTOMETTERE LALTRO, OPPURE, DI ESSERE RICONOSCIUTO E ACCETTATO COME TALE.

37 37 LANIMALE DESIDERA LA MATERIA E LA MANGIA GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

38 38 LESSERE UMANO DESIDERA DI ESSERE DESIDERATO GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION

39 39 GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION SIAMO QUELLO CHE SCEGLIAMO DI ESSERE. SOLO LESSERE UMANO SI PONE LA DOMANDA ONTOLOGICA, SINTERROGA SU CHI È. LA ONTOLOGIA DIVENTA ANTROPOLOGIA ESISTENZIALE. LIBERTÁ È UGUALE A SCELTA

40 40 Maria Gabriella Sartori GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO: DAL CAOS AL DIALETTICO DISORDINE Corso Introduttivo : Il gruppo Operativo, un modello terapeutico e formativo. c/o Federazione Medici di Famiglia di Treviso, PANTHA RHEI (Tutto scorre, l'essere é divenire) Eraclito di Efeso ( a.c.) GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO CONGRESSO NAZIONALE AION Cs11


Scaricare ppt "1 23 - 24 SETTEMBRE 2011 VILLA PISANI VESCOVANA PADOVA GRUPPALITÀ E CAMBIAMENTO : DAL CAOS AL DIALETTICO DISORDINE MARIA GABRIELLA SARTORI PSICOLOGA PSICOTERAPEUTA."

Presentazioni simili


Annunci Google