La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Classe IIB Classe IIIB La terra dei fuochi Percorso di riflessione pluridisciplinare realizzato dalle classi:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Classe IIB Classe IIIB La terra dei fuochi Percorso di riflessione pluridisciplinare realizzato dalle classi:"— Transcript della presentazione:

1 Classe IIB Classe IIIB La terra dei fuochi Percorso di riflessione pluridisciplinare realizzato dalle classi:

2 La locuzione "Terra dei fuochi" individua una vasta area situata nell‘ Italia meridionale, tra le province di Napoli e Caserta, caratterizzata dalla presenza di roghi di rifiuti, donde l'appellativo. Essa venne utilizzata per la prima volta nel Rapporto Ecomafie del 2003 curato da Legambiente. Successivamente venne utilizzata da Roberto Saviano, come titolo dell‘ ultimo capitolo del libro Gomorra.

3 Le nostre terre della ….. Terra dei fuochi

4 Perché terra dei fuochi Si caratterizza per lo sversamento illegale di rifiuti, anche tossici, da parte della Camorra e, in particolare, dal clan dei Casalesi. Cumuli di rifiuti, riversati nelle campagne, o ai margini delle strade, venivano incendiati dando luogo a roghi i cui fumi diffondevano nell‘atmosfera e nelle terre circostanti sostanze tossiche, tra cui diossina.

5 Terra dei fuochi o terra dei tumori? Un efficace sinonimo di terra dei fuochi potrebbe essere ‘Terra dei tumori‘. Proprio così, l’aumento dei casi di tumori in queste terre aumenta, in maniera vertiginosa ogni anno di più rendendo queste terre, assieme a quella di Taranto, fra quelle con la più alta incidenza di morti per tumore.

6 Da Campania Felix a Terra dei fuochi: la triste storia di una regione avvelenata dalla camorra C’era una volta la Campania Felix, quel territorio che nel periodo romano abbracciava Capua e i diversi comuni confinanti e che veniva così denominata per la particolare prosperità dei suoi terreni.

7 FLORO : Campania felix omnium terrarum non modo Italiae sed toto orbe pulcherrima Campania est. Nihil mollius caelo: denique bis floribus vernat. Nihil uberius solo: ideo Liberi Ceresique certamen dicitur. Nihil ospitalius mari: hic illi nobiles portus Caieta, Misenus et Baiae, tepentibus fontibus praeclarae, Lucrinus et Avernus. Hic sunt, vitibus amicti, montes Gaurus, Falernus, Massicus et pulcherrimus omnium Vesuvius, Aetnaei ignis imitator. Urbes ad mare Formiae, Cumae, Puteoli, Neapolis, Herculaneum, Pompeii et caput urbium Capua, quondam inter tres maximas, Romam Carthaginemque, numerata.

8 Goethe … nel suo viaggio a Napoli Neapel ist ein Paradies, jedermann lebt in einer Art von trunkner Selbstvergessenheit. « Napoli è un paradiso! Si vive in una specie di ebrezza e di oblio di se stesso! » (Goethe, 16 marzo)

9 Non solo "terra dei fuochi", la Campania riscopre le eccellenze Quindici eccellenze agro- alimentari campane racchiuse in un polo gastronomico esteso su una superficie di 2000 metri quadrati per promuovere e valorizzare l'eccellenza dei prodotti campani colpiti in modo generalizzato dall'effetto mediatico legato all'interramento dei rifiuti tossici in alcune zone della reg ione.

10 Meno rifiuti più benessere Riciclo Riuso Differenzio

11 riciclando a scuola

12

13

14


Scaricare ppt "Classe IIB Classe IIIB La terra dei fuochi Percorso di riflessione pluridisciplinare realizzato dalle classi:"

Presentazioni simili


Annunci Google