La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Istituto Comprensivo Lipari Anno scolastico2013/14.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Istituto Comprensivo Lipari Anno scolastico2013/14."— Transcript della presentazione:

1 Istituto Comprensivo Lipari Anno scolastico2013/14

2 G li alunni della IV classe Sez.C p resentano

3

4 I nostri maestri di vita

5 C ome i poeti,gli scrittori,i pittori i cantanti, e soprattutto come figli,abbiamo raccolto. “ I l meglio per i nostri papă”

6

7 Tu che mi hai spiegato l’importanza della vita che mi hai insegnato ad apprezzarla che mi sei vicino nei momenti difficoltosi e quelli magici a te che sei il mio amico migliore … Ti voglio e ti vorrò sempre bene

8

9 P er tutte le volte che mi hai portato a spasso

10 N on mollare mai la mia mano

11

12 S cusami se qualche volta faccio di testa mia … tu sei sempre pronto ad accogliermi

13

14 Papà, non essere mai distratto come Federico di Montefeltro

15 Mi fido di te: la mia vita è nelle tue mani

16 Sono fiera di te,anche se, a volte sembriamo distanti

17

18

19 Per voi, cari papà, non basta soltanto questa carrellata d’immagini, meritate molto di più … aspettate.

20 Il lavoro è stato assemblato dall’insegnante di classe Biviano Caterina.La registrazione voci sempre a cura dell’ins. Biviano. Le immagini prelevate dal web e quelle personali sono usate a scopo esclusivamente didattico.

21

22 In prestito per un augurio finale i versi della poesia “A mio padre” di C. Sbarbaro

23 P adre, se anche tu non fossi il mio padre, se anche fossi a me un estraneo, per te stesso, egualmente t’amerei. Ché mi ricordo d’un mattin d’inverno che la prima viola sull’opposto muro scopristi dalla tua finestra e ce ne desti la novella allegro. Poi la scala di legno tolta in spalla di casa uscisti e l’appoggiasti al muro. Noi piccoli stavamo alla finestra.

24 E di quell’altra volta mi ricordo che la sorella, mia piccola ancora, per la casa inseguivi minacciando. (la caparbia avea fatto non so che) Ma raggiuntala che strillava forte dalla paura, ti mancava il cuore:

25 ché avevi visto te inseguir la tua piccola figlia e, tutta spaventata, tu vacillante l’attiravi al petto e con carezze dentro le tue braccia avviluppavi come per difenderla da quel cattivo ch’era il tu di prima.

26 Padre, se anche tu non fossi il mio padre, se anche fossi a me un estraneo, fra tutti quanti gli uomini già tanto pel tuo cuore fanciullo t’amerei.

27 P APA’


Scaricare ppt "Istituto Comprensivo Lipari Anno scolastico2013/14."

Presentazioni simili


Annunci Google