La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Stato del progetto RPC Trieste 6 Luglio 2005 Riunione CSN1 R. Santonico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Stato del progetto RPC Trieste 6 Luglio 2005 Riunione CSN1 R. Santonico."— Transcript della presentazione:

1 Stato del progetto RPC Trieste 6 Luglio 2005 Riunione CSN1 R. Santonico

2 Certificazione volumi di gas

3 Produzione pannelli di read-out

4 Pannelli di supporto A seguito dei problemi di delaminazione trovati sui batch prodotti a Protvino nel 2004 la produzione è stata completamente riorganizzata I pannelli tipo BOS#1 e BOL#3 sono prodotti industrialmente sotto il controllo di Lecce La produzione dei pannelli BOL#1, realizzati con adesivi di elevata qualità, continua regolarmente a Protvino, sotto il controllo del cern (B. Di Girolamo) I nuovi pannelli di supporto mostrano un livello di qualità completamente soddisfacente >>> problema della delaminazione risolto. Assemblaggio ripartito

5 RPC production

6 Correnti di leakage sulle prime unità RPC di produzione The problem concerns the first 129 units (accidentally BMLd), assembled before April 2003, out of 1004 standard special units In April 2003 we decided to improve the isolation of the gas volumes edges with a “C” shaped FET profile 190  m thick which proved to be very effective for suppressing the leak currents This profile became a standard element of the RPC construction. Moreover all gas volumes already delivered in Lecce and not yet utilized for the RPC assembly were sent back to General Tecnica for the application of the PET protection.

7 Current leaks before edge protection (Napoli test-stand) Average leak current of 4 gas volumes measured with the old CAEN supply (low accuracy and some uncalibration in the current measurement)

8 Present current leak distribution (Lecce test-stand)

9 Stazioni BMLd integrate con RPC di “vecchio tipo” The first 129 RPC units that had been already assembled remained without the PET edge protection Since the beginning of the muon station integration at BB5, 31 BMLd stations were integrated The BMLd CR test at BB5 was postponed to give priority to other more urgent types (BMS/F, BOF/G) and the problem was only “discovered” at the end of May, when the first BMLd was tested)

10 Effect of the ageing on the current leaks 3 BMLd units still under ageing test at the GIF, built at the beginning of the production, do not have the edge protection and can therefore be used to study the increase of the leaks vs time The test concerns 6 gas volumes continuously powered that can be compared with other 6 gas volumes normally kept with the HV off We observed a substantial increase of the leaks during about 2 years of work at the GIF. In order to normalize to 10 Atlas years we have to multiply the observed increase by a factor of about 2 (in this case the ageing acceleration due to the 137Cs source cannot be counted) As a result the test indicates that current leaks of a few microAmps should gradually increase by a factor of about 10 in the course of 10 years in Atlas It should be stressed that even the maximum leak observed at the GIF, 16 μA, has no effect in the proper working of the chamber

11 Effect of the ageing on the current leaks

12 Strategia di sostituzione camere ad alta corrente di perdita Le correnti di leak sono localizzate all’estarno delle camere e non hanno u n impatto diretto sul funzionamento del rivelatore. Possono tuttavia produrre un rumore elevato sulle strisce al bordo riducendo la selettività del trigger. In casi estremi possono produrre corti circuiti Per 5 stazioni BMLd da installare ora nel settore 13, 10 unità con correnti di leak particolarmente elevate sono state sostituite con altrettante a bassa corrente Per quanto riguarda le rimanenti stazioni si sta procedendo alla misura sistematica di tutte le correnti di leak (richiesta autorizzazionbe all’uso di i-C4H10 per le stazionoi immagazzinate fuori di BB5) La decisione sulla soglia di accettazione verrà presa discutendo pro e contro con la commissione Atlas che segue l’installazione a BB5

13 Piano di installazione V7.01 (il nuovo piano V7.03 prevede uno shift di 1 mese

14 Muon assembly status 8-10 planes/week stably reached in 2005 with a team of 8 tech. + 1 coord. physicist BML: 82% BMS/BMF: 90% BOL: 3% BOS/BOF/BOG: 9% Percentage of Integrated Barrel Stations

15 Richieste Finanziarie Ulteriore produzione di pannelli di strisce 20 kE (Na costruzione apparati) Lettera di Disponibilità di 167 kE per l’acquisto degli alimentatori sui fondi della Commissione del 2006

16 Dettaglio extra produzione pannelli di strisce etaphicosto un.costo tot. BMS-A16 37,21190,4 BOS-B325241,763507,84 BOL-B , ,44 Cu-Tape ,68 Iva3286,136 Totale ,82


Scaricare ppt "Stato del progetto RPC Trieste 6 Luglio 2005 Riunione CSN1 R. Santonico."

Presentazioni simili


Annunci Google