La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Intelligenza Artificiale 1 Gestione della conoscenza lezione 14 Prof. M.T. PAZIENZA a.a. 2000-2001.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Intelligenza Artificiale 1 Gestione della conoscenza lezione 14 Prof. M.T. PAZIENZA a.a. 2000-2001."— Transcript della presentazione:

1 Intelligenza Artificiale 1 Gestione della conoscenza lezione 14 Prof. M.T. PAZIENZA a.a

2 Ingegneria della conoscenza Cosa rappresentare e come. Analisi del problema Individuazione dei fatti e degli eventi rilevanti del dominio applicativo Definizione del modello di rappresentazione degli oggetti e delle relazioni esistenti Scienza empirica

3 Ingegnere della conoscenza Non è un esperto di dominio Acquisisce conoscenza sul problema Definisce i limiti della conoscenza da rappresentare Definisce le metodologie di rappresentazione di fatti, grandezze, eventi e relazioni Realizza la base di conoscenza

4 Base di conoscenza Una base di conoscenza deve essere chiara e concisa e rappresentare con completezza il contenuto della conoscenza stessa (sia per un utente umano che per un processo). La metodologia di rappresentazione della conoscenza deve essere: espressiva, concisa, non ambigua, insensibile al contesto, efficace, riutilizzabile (un fatto è vero o falso di per sé).

5 Ragionamento Le procedure di inferenza permettono di ragionare a partire dalla conoscenza codificata Le procedura di inferenza devono essere efficienti (oltre ad efficaci) indipendentemente dalla tipologia di rappresentazione della conoscenza Le procedure di inferenza trovano le soluzioni al problema Approccio dichiarativo

6 Fatti e predicati I fatti devono rappresentare situazioni stabili nel tempo ed al variare delle situazioni, anche se esprimono istanze in un contesto specifico I predicati, al livello più generale possibile di codificazione ( in modo da esprimere un ragionamento valido in generale), devono esprimere relazioni tra oggetti della base di conoscenza

7 Predicati Come si identifica il livello generale Concetti (classi) più che istanze Validità per le classi di più alto livello nella ontologia di dominio Composizionalità delle parti di un oggetto Composizionalità degli oggetti tra loro Ontologia di dominio (ereditarietà) Identificazione delle modalità di misura di grandezze usabili nel dominio Validità al di fuori del dominio specifico

8 Ingegnere della conoscenza (attività del) Decidere di cosa parlare (e necessario per descrivere tutte le informazioni necessarie alla risoluzione del problema) Decidere il vocabolario dei predicati, delle funzioni e delle costanti (ontologia di dominio  cosa esiste senza identificare proprietà specifiche ed interrelazioni; indipendente dall’obiettivo finale) Codifica della conoscenza generale di dominio (assiomi)

9 Ingegneria della conoscenza In sintesi: Stabilire proprietà fondamentali (=riutilizzabili) degli oggetti da rappresentare Stabilire una gerarchia tra gli oggetti Stabilire una scelta di valori su scale opportune Stabilire un vocabolario La conoscenza può essere di aiuto solo se permette all’agente di scegliere un’azione migliore di quella che avrebbe scelto altrimenti


Scaricare ppt "Intelligenza Artificiale 1 Gestione della conoscenza lezione 14 Prof. M.T. PAZIENZA a.a. 2000-2001."

Presentazioni simili


Annunci Google