La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL POZZO E LA SORGENTE (Gv 4, 5-15) LA SAMARITANA PARTE PRIMA by Martina Ciabatti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL POZZO E LA SORGENTE (Gv 4, 5-15) LA SAMARITANA PARTE PRIMA by Martina Ciabatti."— Transcript della presentazione:

1

2 IL POZZO E LA SORGENTE (Gv 4, 5-15) LA SAMARITANA PARTE PRIMA by Martina Ciabatti

3 [Gesù] lasciò allora la Giudea e si diresse di nuovo verso la Galilea. 4 Doveva perciò attraversare la Samaria. Giunse così a una città della Samaria chiamata Sicar, vicina al terreno che Giacobbe aveva dato a Giuseppe suo figlio: 6 qui c'era un pozzo di Giacobbe.

4 Gesù dunque, affaticato per il viaggio, sedeva presso il pozzo. Era circa mezzogiorno. Giunge una donna samaritana ad attingere acqua.

5 Le dice Gesù: Dammi da bere. I suoi discepoli erano andati in città a fare provvista di cibi.

6 Allora la donna samaritana gli dice: Come mai tu, che sei giudeo, chiedi da bere a me, che sono una donna samaritana? I Giudei infatti non hanno rapporti con i Samaritani.

7 Gesù le risponde: Se tu conoscessi il dono di Dio e chi è colui che ti dice: "Dammi da bere!", tu avresti chiesto a lui ed egli ti avrebbe dato acqua viva. Gli dice la donna: Signore, non hai un secchio e il pozzo è profondo; da dove prendi dunque quest'acqua viva? Sei tu forse più grande del nostro padre Giacobbe, che ci diede il pozzo e ne bevve lui con i suoi figli e il suo bestiame?

8 Gesù le risponde: Chiunque beve di quest'acqua avrà di nuovo sete; ma chi berrà dell'acqua che io gli darò, non avrà più sete in eterno. Anzi, l'acqua che io gli darò diventerà in lui una sorgente d'acqua che zampilla per la vita eterna. Signore, dammi quest'acqua, perché io non abbia più sete e non continui a venire qui ad attingere acqua.

9 PER CAPIRE QUESTO BRANO DEL VANGELO DOBBIAMO SAPERE:

10 [Gesù] lasciò allora la Giudea e si diresse di nuovo verso la Galilea. 4 Doveva perciò attraversare la Samaria. Giunse così a una città della Samaria chiamata Sicar La strada usuale dalla Giudea alla Galillea era quella lungo il fiume Giordano, perché meno pericolosa di quella che passava nella Samaria. Tra i Giudei, i Samaritani e i Galilei c'era inimicizia politica e religiosa. Ai Samaritani era vietato accedere al tempio di Gerusalemme. A Gesù non importa niente di queste divisioni. Gesù va a cercare chi è escluso, in questo caso i Samaritani esclusi dal tempio.

11 E SOPRATTUTTO DOBBIAMO TORNARE ALL'ANTICO TESTAMENTO AL LIBRO DEL PROFETA OSEA

12 Osea è un profeta samaritano che racconta il rapporto tra Dio e il suo popolo come quello tra uno sposo e una sposa. Racconta la sua situazione matrimoniale: Osea (lo sposo) è innamorato della moglie ma lei lo tradisce (sposa adultera). Osea non la condanna come la Legge prevedeva ma le propone ancora il suo amore e la invita ad un altro viaggio di nozze. La perdona senza essere assolutamente sicuro del suo pentimento.

13 SPOSO ADULTERA Gesù (SPOSO) va a riconquistare la samaritana (SPOSA ADULTERA)

14 Gesù riconquista la sposa senza offese, minacce di castighi e umiliazioni ma offrendole un amore ancora più grande

15 Gesù si presenta come un La samaritana ha difficoltà a capire questo.

16 Se tu conoscessi il dono di Dio e chi è colui che ti dice: "Dammi da bere!", tu avresti chiesto a lui ed egli ti avrebbe dato acqua viva. Signore, non hai un secchio e il pozzo è profondo; da dove prendi dunque quest'acqua viva? Sei tu forse più grande del nostro padre Giacobbe, che ci diede il pozzo e ne bevve lui con i suoi figli e il suo bestiame? Gesù parla di sorgente d'acqua Chiunque beve di quest'acqua avrà di nuovo sete; ma chi berrà dell'acqua che io gli darò, non avrà più sete in eterno. Anzi, l'acqua che io gli darò diventerà in lui una sorgente d'acqua che zampilla per la vita eterna. Vediamo nel dettaglio la conversazione tra la samaritana e Gesù: La samaritana parla di pozzo

17 L'acqua nella tradizione ebraica era diventata l'immagine della La samaritana conosce il di Giacobbe. Gesù invece si propone come

18 Nella sorgente l'acqua è viva, zampillante e soprattutto sgorga senza nessuno sforzo Nel pozzo bisogna faticare per prendere l'acqua a causa della sua profondità Qual è la differenza trae ?

19 La sorgente è l'immagine dell'amore gratuito del Padre L'amore del Padre non va meritato compiendo azioni a lui gradite ma va accolto come un dono gratuito.

20 Ringrazio Luana Procesi che ha realizzato gran parte dei disegni. Alcune immagini e le immagini gif sono state reperite in rete su siti pubblici che permettono il download e lutilizzo di tale materiale e pertanto da ritenersi di dominio pubblico. Se dovreste riconoscere un contenuto di vostra proprietà non esitate a contattarci per


Scaricare ppt "IL POZZO E LA SORGENTE (Gv 4, 5-15) LA SAMARITANA PARTE PRIMA by Martina Ciabatti."

Presentazioni simili


Annunci Google