La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

BIBLIOTECA di CHIMICA. Storia La Chimica a Pavia Il primo insegnamento ufficiale di Chimica fu attivato nell'ambito della Facoltà medica nel 1770, e affidato.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "BIBLIOTECA di CHIMICA. Storia La Chimica a Pavia Il primo insegnamento ufficiale di Chimica fu attivato nell'ambito della Facoltà medica nel 1770, e affidato."— Transcript della presentazione:

1 BIBLIOTECA di CHIMICA

2 Storia La Chimica a Pavia Il primo insegnamento ufficiale di Chimica fu attivato nell'ambito della Facoltà medica nel 1770, e affidato a Giambattista Borsieri. Nel 1802 una riorganizzazione degli insegnamenti portò alla creazione delle nuove cattedre di Botanica, Chimica Farmaceutica e Chimica Generale, quest'ultima affidata a Brugnatelli. Brugnatelli ebbe un particolare ruolo della scienza italiana, e della chimica in particolare: fu il maggiore editore scientifico italiano del tempo. Con la pubblicazione della Biblioteca Fisica d'Europa ( ), del Giornale fisico-medico ( ), degli Annali di chimica ( ) e soprattutto del Giornale di Fisica, chimica e storia naturale (dal 1813 al 1818, continuato sino al 1827 a cura del figlio Gaspare), riuscì a compiere una fondamentale operazione di interscambio culturale e scientifico tra l'Italia e l'Europa.

3 La raccolta libraria Nel secolo XVIII venne donato all'Istituto di Chimica Generale un fondo di libri e testi che formarono la prima raccolta libraria nota. A partire al 1950 anche l'Istituto di Chimica Fisica cominciò a costituire una sua raccolta di testi e riviste che andarono a costituire la biblioteca del dipartimento. Infine l'Istituto di Chimica Organica, negli anni '60, completò il panorama formando il proprio nucleo di riviste e libri. Tutte queste raccolte confluirono poi nella Biblioteca Unificata di Chimica costituitasi nel Notizie tratte da: Musei e collezioni dell'Università di Pavia / a cura di Fabio Bevilacqua, Lidia Falomo, Carla Garbarino. - Pavia : Università degli studi ; Milano : Ulrico Hoepli, 2003.

4 Consistenza La nostra biblioteca possiede circa 7000 monografie e circa 650 periodici (fra cessati e correnti). Dai terminali della biblioteca è possibile accedere ai siti delle riviste di cui possediamo labbonamento on line.

5 La Biblioteca di Chimica La Sez. 1 è afferente ai Dipartimenti di Chimica Generale e Chimica Organica La Sez. 2 afferisce al Dipartimento di Chimica Fisica

6 Banche Dati Il nostro Ateneo può contare su una ventina di banche dati a pagamento a cui ha accesso.

7 SciFinder Scholar SciFinder Scholar è il software client per l'interrogazione delle banche dati CAS (Chemical Abstracts Service). Le banche dati del Chemical Abstracts Service offrono una rassegna della letteratura chimica intesa in senso ampio (comprende settori di biologia, biotecnologie, fisica, ingegneria, medicina, agricoltura). SciFinder Scholar contiene 18 milioni di documenti: record descrittivi di articoli da oltre tra riviste, brevetti, reports, tesi, proceedings. Inoltre la sezione Registry contiene la descrizione di 31 milioni di sostanze, ricercabili in particolare con la funzione Substructure Searching, la banca dati bibliografica CAPLUS contiene le citazioni a partire dal 1907 e il CASREACT per le reazioni parte dal Offre la possibilità di consultare Medline insieme alle banche dati CAS. Contiene links al full text delle riviste sul web. MODALITA' DI ACCESSO Per accedere a SciFinder Scholar è necessario installare sul proprio computer un software client e un file che contiene informazioni di sistema per il riconoscimento degli utenti autorizzati.

8 Document Delivery Cosè NILDENILDE A chi è rivolto il servizio Dati percentuali

9

10

11 Servizi agli Studenti Per favorire la ricerca e linteresse degli studenti per la biblioteca, si è deciso di dare la possibilità di accedere ad Internet gratuitamente attraverso due postazioni. Inoltre gli studenti hanno a disposizione una macchina fotocopiatrice.

12 Il fiore allocchiello della nostra biblioteca è la parte didattica dedicata agli studenti. Sulla base delle indicazione dei docenti, la biblioteca ha acquistato i volumi necessari per la preparazione agli esami. Attualmente la sezione libraria dedicata alla didattica conta quasi 200 volumi. Gestiamo anche gli appunti e dispense che i professori ci consegnano in formati sia elettronici che cartacei.

13 FONDO STORICO E un fondo che conta circa un migliaio di volumi di interesse storico. Queste trattano oltre alla chimica, di botanica e farmacopea scienza che nellottocento andava di pari passo con la chimica.

14 BLOG Insieme alla biblioteca di Fisica, abbiamo deciso di creare un blog che avvicini maggiormente il mondo delle biblioteche a quello degli studenti. Su di esso infatti vengono pubblicate notizie di interesse generale.


Scaricare ppt "BIBLIOTECA di CHIMICA. Storia La Chimica a Pavia Il primo insegnamento ufficiale di Chimica fu attivato nell'ambito della Facoltà medica nel 1770, e affidato."

Presentazioni simili


Annunci Google