La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Abbate Gian Piero1 Fisica e teologia dellincarnazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Abbate Gian Piero1 Fisica e teologia dellincarnazione."— Transcript della presentazione:

1 Abbate Gian Piero1 Fisica e teologia dellincarnazione

2 Premessa sulla Fisica Il significato di verità nella fisica Esempio dei cerchi concentrici

3 Premessa sulle Sacre Scritture Il significato di Verità nelle Sacre Scritture Il significato di mistero Il problema del linguaggio

4 Il concetto di massa nellesperienza quotidiana e nella fisica classica Confusione tra massa e peso Massa come quantità di materia Massa come caratteristica invariabile del corpo

5 Abbate Gian Piero5 Fisica Classica Galileo GalileiIsaac Newton Albert Einstein Max Planck RelativitàRelatività QuantiQuanti

6 La massa nella teoria della relatività Massa funzione della velocità Concetto di massa a riposo

7 Abbate Gian Piero7 E=mc 2 E = energia a riposo m = massa a riposo c = velocità della luce

8 Dualismo della luce

9 Il modello dellatomo m e 9, Kg m p m n 1, Kg m e/ m p 0, = 1, Paragone Terra/Luna m L /m T 0,012 = 1,

10 E = c 2 m = h = k T c = m/s h = 6, J s k = 1, J/°K Le varie forme dellEnergia m = massa [kg] = frequenza [Hz] (del fotone) T = temperatura [°K=273,1+°C]

11 Digressione sulla stranezza delle costanti universali Perché le costanti o sono piccolissime o sono grandissime rispetto alluomo? La teoria del bootstrapping e la massimizzazione della creazione delle stelle

12 Max Planck e la meccanica quantistica Scambi energetici a gradini Quanti di energia come granelli denergia indivisibili

13 Luce come elettrone di massa m e Fotone come particella a massa nulla Luce come campo elettromagnetico o fotone di frequenza Luce come radiazione a temperatura T

14 Massa come energia limitata nello spazio Massa come forma di energia in diversi gradi di cristallizzazione

15 Massa come forma di vibrazione energetica

16 Massa come potenziale di radiazione termica

17 Abbate Gian Piero17 La propagazione della massa nel tempo

18 Abbate Gian Piero18 Spazio-tempo reale Semplificazione euclidea dello secondo la teoria della relativi stesso spazio-tempo, nella curvato da una massa. visione della Fisica classica.

19 Abbate Gian Piero19

20 La visione relativistica del tempo m = m 0 / 1-(v/c) 2 t = t 0 / 1-(v/c) 2 Quando v aumenta, v/c tende a 1 la radice tende a 0 la massa tende a infinito e il tempo si dilata fino a fermarsi

21 Il paradosso di Einstein

22 Dalla relatività del tempo alla relatività delluomo Glinterrogativi esistenziali: chi siamo? da dove veniamo? dove andiamo?

23 Interpretazione della Genesi – creazione del creato 1° giorno: Sia la luce! Quale luce? La luce di Cristo In principio era il verbo.. Luce del Sole Nero, come pensiero inespresso sul piano fisico, come Spirito

24 Interpretazione della Genesi – creazione del creato 2° g: Sia il firmamento.. per separare le acque Quali acque sono sotto e sopra il cielo? Lacqua come mezzo necessario alla vita evoluta. Inizio vita minerale.

25 Interpretazione della Genesi – creazione del creato 3° g:.. e appaia lasciutto. La terra produca germogli.. Inizio della vita vegetale

26 Interpretazione della Genesi – creazione del creato 4° g:.. per distinguere il giorno dalla notte Inizio del tempo, separazione tra vita e morte stelle.. per separare la luce dalle tenebre sul piano fisico

27 Interpretazione della Genesi – creazione del creato 5° g: Le acque brulichino.. e uccelli.. creò tutti gli esseri viventi Inizio vita animale

28 Interpretazione della Genesi – creazione del creato 6° g: Dio fece le bestie selvatiche …… Dio creò luomo a sua immagine ….. maschio e femmina li creò Inizio vita animale evoluta, creazione delluomo come recipiente del suo alito, che continua ad arrivarci

29 Interpretazione della Genesi – creazione del creato 7° g: Dio.. cessò.. da ogni suo lavoro Inizio dellevoluzione e chiusura del cerchio Questo cerchio continua a ruotare sempre nelluniverso Ogni giorno, per qualche osservatore, è il primo giorno della creazione

30 Interpretazione della Morte e Resurrezione di Gesù Cristo Gesù è luomo destinato a contenere il Cristo, anche se sembra un paradosso (Vero uomo e vero Dio)

31 Interpretazione della Morte e Resurrezione di Gesù Cristo Gesù deve sperimentare la morte per essere vero uomo

32 Interpretazione della Morte e Resurrezione di Gesù Cristo Gesù deve morire per vincere la morte e diventare padrone del tempo

33 Interpretazione della Morte e Resurrezione di Gesù Cristo Gesù non sperimenta la corruzione del corpo

34 Interpretazione della Morte e Resurrezione di Gesù Cristo Gesù risorge come anticipazione della nostra resurrezione

35 Interpretazione della Morte e Resurrezione di Gesù Cristo Gesù risorto è fuori dal tempo terrestre, ma resta nel tempo (solo Dio Uno e Trino è fuori dal tempo)

36 Interpretazione della Morte e Resurrezione di Gesù Cristo Le testimonianze ci danno informazioni su quello che saremo

37 Interpretazione dellApocalisse Relatività dei numeri (simbologia) 12, , Relatività del tempo: anni Simbologia dei luoghi (Gerusalemme) e degli eventi (gettare nel fuoco eterno)

38 Abbate Gian Piero38 Per una vita biologica del nostro tipo un mezzo macro-polimeri informazionali H2OH2O Carbonio Silicio Luomo nelle tre dimensioni primarie

39 Corpo – carne Anima – corpo astrale Spirito La semplificazione introdotta da questo modello

40 Il corpo come carne Gv 1,14: E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo la sua gloria, gloria come di unigenito dal Padre, pieno di grazia e di verità. Gv 6,51-56: Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che Io darò e la mia carne per la vita del mondo. Allora i Giudei si misero a discutere tra loro: Come può costui darci la sua carne da mangiare? Gesù disse: In verità, in verità vi dico: se non mangiate la carne del figlio delluomo e non bevete il suo sangue, non avrete in voi la vita. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e Io lo rescusciterò nellultimo giorno. Perché la mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue dimora in me e Io in lui.

41 Il corpo come carne Mc 10, 7-8: Per questo luomo lascerà suo padre e sua madre e i due saranno una carne sola. Sicché non sono più due, ma una sola carne Lc 24,39: Guardate le mie mani e i miei piedi: sono proprio Io! Toccatemi e guardate; un fantasma non ha carne ed ossa come vedete che Io ho.

42 Il corpo rispetto allenergia m = E / c 2 Il corpo rispetto alla frequenza m = h / c 2 Il corpo rispetto alla temperatura m = k T / c 2

43 Il corpo rispetto allenergia Il corpo rispetto alla frequenza Il corpo rispetto alla temperatura Sintesi sul concetto di corpo (carne)

44 Passaggi di stato del corpo umano Teoria dellevoluzione a gradini (Teoria quantica dellevoluzione) Corpo, Corpo astrale, Spirito Corpo astrale, Spirito, Spirito Spirito, Spirito, Spirito

45 Il pensiero come legame tra corpo ed anima Il pensiero come energia, loggetto pensato come massa Il pensiero come azione concreta Pensare = Agire Il valore della preghiera e della meditazione

46 Lanima come corpo­/energia Il significato dellaura

47 Lanima rispetto allenergia Lanima rispetto alla frequenza Lanima rispetto alla temperatura Sintesi sul concetto di anima o corpo astrale

48 Lo Spirito come dono di Dio Lo Spirito rispetto allenergia Lo Spirito rispetto alla frequenza Lo Spirito rispetto alla temperatura Sintesi sul concetto di Spirito

49 Rapporto tra Spirito Santo e Spirito

50 Il concetto errato della reincarnazione Reincarnazione come passaggio dellanima da un corpo allaltro Errato concetto della mortalità del corpo La reincarnazione non trova accordo con le variazioni demografiche La reincarnazione non trova accordo con lApocalisse

51 Il concetto corretto della incarnazione eterna Corpo immortale Resurrezione dei corpi Immortalità della persona, a Sua immagine e somiglianza

52 Linterpretazione della nascita e della morte Concetto dei passaggi di stato

53 Quanti siamo? Il significato di Adam Da Adam ad Adamo ed Eva Siamo una schiera innumerevole, per rivelazione Siamo innumerevoli sin dalla creazione

54 Gesù Cristo, Signore della nascita e della morte Gesù sperimenta il passaggio di stato, come uomo Cristo è il vero figlio di Dio, Signore della nascita e della morte Come Gesù diviene Gesù Cristo, Signore della nascita e della morte

55 La salvezza attraverso la croce Ef 6,12: La nostra battaglia infatti non è contro creature fatte di sangue e di carne, ma contro i Principati e le Potestà, contro i dominatori di questo mondo di tenebra, contro gli spiriti del male che abitano nelle regioni celesti.

56 Il Padre come signore del tempo

57 Sintesi: lincarnazione, dalla creazione alla fine dei tempi

58 Abbate Gian Piero58 Science without religion is lame Religion without science is blind (A. Einstein) Home


Scaricare ppt "Abbate Gian Piero1 Fisica e teologia dellincarnazione."

Presentazioni simili


Annunci Google