La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Salmo 8 O Signore, Signore nostro, quantè magnifico il Tuo Nome in tutta la terra! Tu hai posto la Tua maestà nei cieli. Dalla bocca dei bambini e dei.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Salmo 8 O Signore, Signore nostro, quantè magnifico il Tuo Nome in tutta la terra! Tu hai posto la Tua maestà nei cieli. Dalla bocca dei bambini e dei."— Transcript della presentazione:

1 Salmo 8 O Signore, Signore nostro, quantè magnifico il Tuo Nome in tutta la terra! Tu hai posto la Tua maestà nei cieli. Dalla bocca dei bambini e dei lattanti hai tratto una forza, a causa dei Tuoi nemici, per ridurre al silenzio lavversario e il vendicatore. Quandio considero i Tuoi cieli, opera delle Tue dita, la luna e le stelle che Tu hai disposte, che cosè luomo perché Tu lo ricordi? Il figlio delluomo perché te ne prenda cura? Eppure Tu lhai fatto solo di poco inferiore a Dio, e lhai coronato di gloria e donore. Tu lo hai fatto dominare sulle opere delle Tue mani, hai posto ogni cosa sotto i suoi piedi: pecore e buoi tutti quanti e anche le bestie selvatiche della campagna; gli uccelli del cielo e i pesci del mare, tutto quel che percorre i sentieri dei mari. O Signore, Signore nostro, quantè magnifico il Tuo Nome in tutta la terra!

2 La Creazione Prima che Dio cominciasse la Sua potente opera di Creazione, non vera nulla, solo il buio totale. Esisteva solo Dio fin dalleternità, perché Egli vive fuori dal tempo avendo creato il tempo solo per la Creazione che, a Suo perfetto giudizio, avrebbe cominciato a creare al momento opportuno

3 Primo giorno Poi, allinizio del tempo, lEterno Iddio iniziò la Sua gloriosa Opera per mezzo della Parola. Egli disse: «Sia la luce!» e la luce fu. Dio vide che la luce era buona e separò la luce dalle tenebre. Dio chiamò la luce giorno e le tenebre notte. Così fu sera, poi fu mattina e fu il primo giorno

4 Secondo giorno Poi Dio disse: «Vi sia una distesa tra le acque, che separi le acque dalle acque». Dio fece la distesa e separò le acque che erano sotto la distesa dalle acque che erano sopra la distesa. E così fu. Dio chiamò la distesa cielo. Fu sera, poi fu mattina: secondo giorno

5 Terzo giorno Poi Dio disse: «Le acque che sono sotto il cielo siano raccolte in un unico luogo e appaia lasciutto». E così fu. Dio chiamò lasciutto terra e chiamò la raccolta delle acque mari. Dio vide che questo era buono. «Produca la terra della vegetazione, delle erbe che facciano seme e degli alberi fruttiferi che, secondo la loro specie portino frutto avente in sé la propria semenza, sulla terra». Poi Dio disse: «Produca la terra della vegetazione, delle erbe che facciano seme e degli alberi fruttiferi che, secondo la loro specie portino frutto avente in sé la propria semenza, sulla terra». E così fu. Fu sera, poi fu mattina: terzo giorno

6 Quarto giorno Poi Dio disse: «Vi siano delle luci nella distesa dei cieli per separare il giorno dalla notte; siano dei segni per le stagioni, per i giorni e per gli anni; facciano luce nella distesa dei cieli per illuminare la terra». E così fu. Dio fece le due grandi luci: la luce maggiore per presiedere al giorno e la luce minore per presiedere alla notte; e fece pure le stelle. Dio le mise nella distesa dei cieli per illuminare la terra, per presiedere al giorno e alla notte e separare la luce dalle tenebre. Dio vide che questo era buono. Fu sera, poi fu mattina: quarto giorno.

7 Quinto giorno «Producano le acque in abbondanza esseri viventi, e volino degli uccelli sopra la terra per lampia distesa del cielo». Poi Dio disse: «Producano le acque in abbondanza esseri viventi, e volino degli uccelli sopra la terra per lampia distesa del cielo». Dio creò i grandi animali acquatici e tutti gli esseri viventi che si muovono, e che le acque «Crescete, moltiplicatevi e riempite le acque dei mari, e si moltiplichino gli uccelli sulla terra». produssero in abbondanza secondo la loro specie, e ogni volatile secondo la sua specie. Dio vide che questo era buono. Dio li benedisse dicendo: «Crescete, moltiplicatevi e riempite le acque dei mari, e si moltiplichino gli uccelli sulla terra». Fu sera, poi fu mattina: quinto giorno

8 «Facciamo luomo a nostra immagine e somiglianza, conforme alla nostra somiglianza, e abbia dominio sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo, sul bestiame, su tutta la terra e su tutti i rettili che strisciano sulla terra». Poi Dio disse: «Facciamo luomo a nostra immagine e somiglianza, conforme alla nostra somiglianza, e abbia dominio sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo, sul bestiame, su tutta la terra e su tutti i rettili che strisciano sulla terra». Dio creò luomo a Sua immagine; lo creò ad immagine di Dio; Sesto giorno «Siate fecondi e moltiplicatevi, riempite la terra, rendetevela soggetta, dominate sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo e su ogni animale che si muove sulla terra». li creò maschio e femmina. Dio li benedisse; e Dio disse loro: «Siate fecondi e moltiplicatevi, riempite la terra, rendetevela soggetta, dominate sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo e su ogni animale che si muove sulla terra». E così fu. Dio vide tutto quello che aveva fatto, ed ecco, era molto buono. Fu sera, poi fu mattina: sesto giorno

9 Settimo giorno Così furono compiuti i cieli e la terra e tutto lesercito loro. Il settimo giorno, Dio compì lopera che aveva fatta, Dio benedisse il settimo giorno e lo santificò, perché in esso si riposò da tutta lopera che aveva creata e fatta. Queste sono le origini dei cieli e della terra quando furono creati.


Scaricare ppt "Salmo 8 O Signore, Signore nostro, quantè magnifico il Tuo Nome in tutta la terra! Tu hai posto la Tua maestà nei cieli. Dalla bocca dei bambini e dei."

Presentazioni simili


Annunci Google